Pescara-Chievo e Salernitana-Reggina, Serie B: pronostici

Pescara-Chievo
Lo stadio "Adriatico"

Pescara-Chievo e Salernitana-Reggina sono due partite della prima giornata di Serie B e si giocano sabato alle 14:00: statistiche, probabili formazioni, pronostici, diretta tv e streaming.

PESCARA – CHIEVO | sabato ore 14:00

Lo scorso anno il Pescara aveva iniziato il campionato con l’obiettivo di raggiungere i playoff o addirittura la promozione diretta, ma la squadra – nonostante avesse in rosa giocatori di spessore per la categoria – non ha mai ingranato, finendo per giocarsi la salvezza. I tre cambi di allenatore non hanno sortito l’effetto sperato e il Pescara è definitivamente crollato nelle ultime partite, costretto a giocarsi il playout con il Perugia. Dopo un doppio confronto al cardiopalma, deciso dai calci di rigore, i biancazzurri si sono garantiti la permanenza in Serie B. Il Pescara ora riparte proprio da quell’allenatore che un mese fa aveva condannato alla retrocessione, Massimo Oddo, che tra l’altro conosce già bene la piazza. Sul mercato sono stati fatti numerosi investimenti per evitare un’altra stagione problematica. Il centrocampo è stato rinforzato con Valdifiori, il giovane Riccardi in prestito dalla Roma e l’ex Genoa Omeonga. Per l’attacco Oddo si affida a Ceter, colombiano di proprietà del Cagliari.

Il Chievo viene da una stagione sottotono, in cui si pensava che i clivensi riuscissero subito a tornare in Serie A, dopo appena un anno di purgatorio. Invece è stata un’annata tormentata, in particolar modo dopo l’esonero di Marcolini, sostituito da Aglietti. Il Chievo è riuscito a staccare un pass per i playoff solo all’ultima giornata, ma non ha mai dato l’impressione di potercela fare. Nelle semifinali, dopo aver battuto lo Spezia 2-0 nella gara d’andata, i gialloblu hanno perso 3-1 al ritorno dicendo addio ai sogni promozione. Aglietti però è stato confermato e la rosa, che si poggia sempre su giocatori d’esperienza come Obi o Djordjevic, è stata un po’ svecchiata con gli arrivi di De Luca dalla Primavera del Torino e il terzino classe 2001 Rondinella.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il Pescara ricomincia dal 4-3-2-1 di Oddo. Ceter, l’ex di giornata, sarà il terminale offensivo del Delfino. Memushaj rientra ma parte dalla panchina. Tra gli indisponibili c’è invece il laterale Balzano.

Nel Chievo sarà Obi a fare da raccordo tra centrocampo e attacco. Aglietti potrebbe lanciare il neoarrivato De Luca. Non ci sarà Vaisanen, fermo per infortunio.

Come vedere Pescara-Chievo in streaming

Pescara-Chievo è in programma sabato alle 14:00 allo stadio “Adriatico” di Pescara. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

Il Chievo dovrebbe riuscire ad evitare la sconfitta in una gara da meno di quattro gol complessivi.

Le probabili formazioni di Pescara-Chievo

PESCARA (3-4-1-2): Fiorillo; Bellanova, Drudi, Scognamiglio, Jaroszynski; Busellato, Valdifiori, Omeonga; Galano, Riccardi; Ceter.
CHIEVO (4-3-3): Semper; Cotali, Rigione, Leverbe, Renzetti; Zuelli, Obi, Garritano; De Luca, Djordjevic, Grubac.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

Leggi anche: Torino-Atalanta, Serie A: probabili formazioni e pronostici

SALERNITANA – REGGINA | sabato ore 14:00

È stato un precampionato molto tormentato per la Salernitana, giunta al suo sesto anni consecutivo di Serie B. La dirigenza granata è da tempo pesantemente contestata da una grossa parte della tifoseria che si oppone alla multiproprietà: uno dei due azionisti di maggioranza della Salernitana è infatti Claudio Lotito, il patron della Lazio, accusato di scarso impegno nei confronti di quella che è la “seconda squadra”. In estate ci sono state alcune vibranti proteste che hanno minato la serenità dell’ambiente, come il lancio di palloni in campo durante gli allenamenti della squadra di Fabrizio Castori o le presunte minacce a chi era appena arrivato, tipo il difensore Ranieri che poi ha fatto subito dietrofront, smentendo però di aver ricevuto messaggi minatori dai tifosi. Tensioni che insomma potrebbero avere ripercussioni sulle prestazioni della squadra in questo inizio di campionato.

A Salerno sarà di scena la Reggina, che si riaffaccia in Serie B dopo sei anni e un fallimento societario. Gli amaranto allenati dal reggino Mimmo Toscano stavano dominando il girone C della scorsa Serie C quando il campionato è stato fermato per via della pandemia. A marzo la classifica è stata congelata e la Reggina, senza dover terminare il torneo, si è ritrovata promossa a tavolino insieme a Monza e a Vicenza, le altre che comandavano i loro rispettivi gironi. In estate si è molto discusso della campagna acquisti condotta dal presidente Gallo e dal direttore sportivo Taibi, che hanno fatto sognare la città dello Stretto portando gente che ha giocato a livelli altissimi come il francese Jeremy Menez, ex Milan e Roma. Dopo un lungo corteggiamento è sfumato l’ingaggio del campione del mondo Adil Rami, che ha poi preferito altre destinazioni. Sono arrivati pure diversi calciatori importanti come il nordirlandese Lafferty, già visto a Palermo, il centrocampista Ricardo Faty e lo svincolato Crisetig.

Le ultime notizie sulle formazioni

La Salernitana nelle ultime ore ha definito l’acquisto di Tutino, che arriva in prestito dal Napoli. Probabile che l’ex Empoli parta dalla panchina. A centrocampo Castori dovrà inventare viste le assenze degli squalificati Di Tacchio e Gyomber. Non ci sarà nemmeno Dziczek, ricoverato in ospedale dopo lo svenimento in allenamento.

La Reggina deve fare i conti con qualche infortunato di troppo. Toscano deve decidere se portare a Salerno Rivas, Gasparetto e Lafferty, che non hanno ancora recuperato bene. Davanti non mancherà uno degli eroi della promozione, El Tanque Denis, supportato dall’ex promessa del Milan, Mastour. Menez subentrerà probabilmente a gara in corso.

Come vedere Salernitana-Reggina in streaming

Salernitana-Reggina è in programma sabato alle 14:00 allo stadio “Arechi” di Salerno. Si può vedere in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione della Serie B – e di altri campionati e sport – in esclusiva in Italia. Ha un costo mensile di 9,99 euro, senza costi di attivazione né di disattivazione.

Il pronostico

La Salernitana deve fare punti per scacciare le polemiche, la Reggina ha dalla sua l’entusiasmo di una neopromossa. Quella dell’Arechi potrebbe essere una delle partite più interessanti di questa prima giornata. È possibile che le due squadre segnino almeno un gol a testa. La Salernitana parte leggermente favorita per la vittoria.

Le probabili formazioni di Salernitana-Reggina

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Aya, Migliorini, Veseli; Casasola, Kupisz, Schiavone, Cicerelli, Curcio; Djuric, Gondo.
REGGINA (3-4-1-2): Plizzari; Loiacono, Del Prato, Rossi; Rolando, Bianchi, Crisetig, Liotti; Mastour; Denis, Bellomo.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1