PSG-Bayern Monaco, finale Champions League: pronostici

Hoffenheim-Bayern Monaco
L'attaccante del Bayern Monaco Serge Gnabry (Bigstockphoto)

PSG-Bayern Monaco è la finale di Champions League e si gioca domenica alle 21: pronostici, analisi e probabili formazioni.

PSG – BAYERN MONACO | domenica ore 21:00

Il Paris Saint Germain e il Bayern Monaco sono pronti a contendersi questa edizione della Champions League, che è stata caratterizzata da un format differente dal solito, ma si è rivelata emozionante come tutte le altre. A causa della diffusione del coronavirus, la competizione è stata lungamente sospesa ed è ricominciata soltanto nel mese di agosto, a porte chiuse e con gare secche già a partire dai quarti.

Nella Final Eight di Lisbona, comunque, le due squadre più forti sono emerse. Nonostante sia rimasto sotto di un gol per tanto tempo, il PSG ha meritato di vincere contro l’Atalanta, perché aveva costruito numerose occasioni già prima dei minuti conclusivi, durante i quali è diventato più concreto e ha ribaltato il risultato. Poi, in semifinale, il club della capitale francese ha mostrato una superiorità nettissima nei confronti del Lipsia.

Il Bayern Monaco non è stato impeccabile contro il Lione, cui ha concesso troppe opportunità. In precedenza, però, aveva rifilato uno storico 8-2 al Barcellona.

Psg-Bayern Monaco
(Bigstockphoto/ sportsphotographer.eu)

La stagione di PSG e Bayern Monaco

Quella in programma all’Estádio Da Luz sarà la prima finale di Champions per il Paris Saint Germain, che negli ultimi anni ha investito tantissimo sul mercato, proprio con l’obiettivo di affermarsi a livello internazionale.

La squadra allenata da Thomas Tuchel tenterà di aggiudicarsi il quinto trofeo stagionale, dopo la Supercoppa nazionale, la Coupe de France, la Coupe de la Ligue e la Ligue 1, assegnatale a tavolino dopo lo stop anticipato: al momento dell’interruzione, del resto, era in testa alla classifica con un vantaggio abissale.

Il Bayern Monaco è ormai giunto all’undicesima finale di Champions della propria storia: ha vinto il trofeo europeo più importante per cinque volte, l’ultima delle quali nel 2013. Sinora ha conquistato due trofei in questa annata calcistica: la Bundesliga e la Coppa di Germania. Eppure, la stagione 2019-2020 non era iniziata bene per il club bavarese, che aveva lasciato la Supercoppa nazionale al Borussia Dortmund ed era stato protagonista di una brutta partenza in campionato. Tutto è successivamente cambiato grazie all’ottimo lavoro di Hans-Dieter Flick, subentrato all’esonerato Niko Kovac.

L’allenatore nativo di Heidelberg ha diretto splendidamente una rosa ricca di talento. I gol di Robert Lewandowski, gli assist di Thomas Muller, le qualità tecniche di Serge Gnabry, la crescita esponenziale di Joshua Kimmich, gli inserimenti di Leon Goretzka, le progressioni di Alphonso Davies, lo spostamento di David Alaba nel ruolo di difensore centrale, le parate e il carisma di Manuel Neuer hanno fatto la differenza.

Psg-Bayern Monaco
Robert Lewandowski, a sinistra, festeggia un gol con i suoi compagni di squadra (Cosmin Iftode/bigstockphoto)

Psg-Bayern Monaco: le ultime notizie sulle formazioni

L’infortunio a un polpaccio è stato ormai superato da Marco Verratti, che è entrato in campo nei minuti conclusivi contro il Lipsia e potrebbe essere titolare di fronte al Bayern: qualora Tuchel decidesse di non schierarlo dal primo minuto, Leandro Paredes giocherebbe ancora accanto a Marquinhos e ad Ander Herrera. Un grande dubbio è legato a Keylor Navas, acciaccato e già rimasto fuori dal match di martedì scorso: se l’indisponibilità dell’ex portiere del Real Madrid perdurasse, il PSG dovrebbe affidarsi a Sergio Rico. Anche Idrissa Gueye e Layvin Kurzawa non stanno benissimo. In difesa, la conferma in blocco del quartetto formato da Thilo Kehrer, Thiago Silva, Presnel Kimpembé e Juan Bernat appare probabile. In attacco, i talentuosissimi Kylian Mbappé e Neymar saranno verosimilmente affiancati di nuovo da Angel Di Maria: per Mauro Icardi, dunque, un’altra esclusione è quasi certa.

Proprio come Verratti, anche Benjamin Pavard sta meglio e ha giocato uno spezzone in semifinale: Flick, però, potrebbe mandarlo in panchina e confermare Joshua Kimmich nel ruolo di terzino destro. Se Pavard trovasse spazio, invece, Kimmich si piazzerebbe vicino a Leon Goretzka a centrocampo, con conseguente esclusione di Thiago Alcantara. Jerome Boateng non è al top della forma, ma dovrebbe recuperare: in caso contrario, Niklas Sule è pronto a sostituirlo e a giocare al centro della difesa con David Alaba. Nel ruolo di terzino sinistro, ecco lo scatenato Alphonso Davies, protagonista di una stagione davvero strepitosa. Robert Lewandowski, centravanti formidabile, sarà verosimilmente assistito ancora una volta da Serge Gnabry, Thomas Muller e Ivan Perisic: quest’ultimo, comunque, è insidiato da Kingsley Coman.

Il pronostico

Questa finale si preannuncia divertente. Ci sono buone possibilità che entrambe le squadre segnino. I gol totali saranno verosimilmente più di due. Il Bayern Monaco, che ha una superiore esperienza internazionale ed è riuscito a esibire un rendimento impressionante negli ultimi mesi, dovrebbe quanto meno evitare la sconfitta nei 90′ regolamentari.

Le probabili formazioni di PSG-Bayern Monaco

PSG (4-3-3): Rico; Kehrer, Thiago Silva, Kimpembé, Bernat; Verratti, Marquinhos, Herrera; Di Maria, Mbappé, Neymar.
BAYERN MONACO (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng, Alaba, Davies; Thiago Alcantara, Goretzka; Gnabry, Muller, Perisic; Lewandowski.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2