Champions League, il presidente UEFA fissa la scadenza

champions league
(bigstockphoto/artjazz)

Champions League, il presidente della UEFA Ceferin fissa al 3 agosto la data ultima per concludere la Champions League e l’Europa League.

Queste le sue parole in un’intervista concessa a ZDF e riportata da Sky Sport: “Il 3 agosto tutto dovrà essere completato, sia in Champions League che in Europa League. Stiamo vivendo una situazione straordinaria e dobbiamo essere flessibili.

(Bigstockphoto)

Champions League, ipotesi final eight

Ceferin ha confermato di essere disponibile anche a cambiare format e a snellirlo pur di chiudere regolarmente Champions League ed Europa League: “Il format non sarà un problema. Possiamo giocare con quello attuale o con uno nuovo, con partite secche in campo neutro o sorteggiando chi gioca in casa. La Final eight, o la Final Four, è una possibilità. L’unica decisione sbagliata sarebbe quella di mettere in pericolo la salute di giocatori, tifosi, arbitri e addetti ai lavori. Ma, se ci sono le condizioni di sicurezza, non vedo alcun problema”.

Il presidente dell’Uefa ha poi detto che ci sono diverse soluzioni per chiudere la stagione calcistica europea. “Esistono diversi piani per ricominciare i tornei: alcuni prevedono il ritorno in campo a maggio, altri a giugno e altri a luglio. Tuttavia, se non sarà possibile, non si tornerà a giocare. C’è un gruppo di lavoro formato da rappresentanti Uefa, delle Leghe e dei club, ma la decisione spetta alle autorità governative nazionali. La possibilità di giocare a porte chiuse esiste”.

Infine Ceferin ha confermato l’avviso per le federazioni intenzionate a cancellare i campionati senza aspettare i tempi giusti: “Penso che non sia questo il modo di procedere. Le squadre belghe e le altre che pensano a una soluzione simile rischiano di non partecipare alle coppe europee nella prossima stagione”.

Leggi anche —> Premier League, ufficiale: non c’è una data di ripartenza