Rinviate tutte le partite delle nazionali in programma a giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58
europa league
(foto: Uefa.com)

Il comitato esecutivo della UEFA, riunito oggi in videoconferenza con i rappresentanti delle 55 federazioni calcistiche, ha stabilito il rinvio a tempo indeterminato delle partite delle nazionali in programma il prossimo giugno. La decisione è estesa a tutte le nazionali di calcio, sia maschile che femminile, e riguarda le misure adottate per l’emergenza sanitaria legata al coronavirus. Sono rinviati anche gli spareggi per le qualificazioni a Euro 2020 e all’europeo femminile del 2021.

La UEFA ha annunciato inoltre la sospensione di ogni altra competizione di ogni categoria, incluse le amichevoli, fino a nuova comunicazione. Alla luce della situazione di emergenza ha anche approvato la proposta di concedere più tempo alle federazioni in materia di licenze e fair play finanziario.

La proposta è quella di concedere più tempo alle federazioni per completare le procedure relative alle licenze per club, fino a quando saranno ridefinite le procedure di ammissione per la prossima edizione delle competizioni UEFA per club.

Poiché gli avvenimenti in corso generano sempre maggiore incertezza, il Comitato Esecutivo UEFA ha anche deciso di sospendere le norme sulle licenze relative alla preparazione e alla valutazione delle future dichiarazioni finanziarie dei club. Questa decisione vale esclusivamente per la partecipazione alle competizioni UEFA per club 2020/21.