Motogp virtuale Mugello: diretta in tv e streaming

(bigstockphoto)

Esattamente come tutti gli altri sport, anche la MOTOGP è ferma per i problemi causati dalla diffusione del coronavirus. Tre settimane fa, in Qatar, soltanto la Moto2 e la Moto3 hanno corso regolarmente la prima gara della stagione 2020. Tetsuta Nagashima e Albert Arenas hanno rispettivamente trionfato in queste due categorie. La MotoGP, invece, non è nemmeno iniziata. I successivi Gran Premi di Thailandia, delle Americhe, di Argentina e di Spagna sono stati rinviati. Si tenterà di iniziare – o di ripartire, a seconda dei casi – il prossimo 17 maggio a Le Mans, in Francia, ma anche quel Gran Premio rischia seriamente di dover essere posticipato, visto che l’emergenza sanitaria non accenna a diminuire.

Motogp virtuale Mugello: come seguirlo in tv e su internet

Per chi non può fare a meno dell’adrenalina dei motori, comunque, c’è un interessante appuntamento da segnalare. Oggi, infatti, Sky trasmetterà in diretta il Gran Premio virtuale del Mugello, che verrà disputato utilizzando il gioco MotoGP 19, solitamente usato dai giocatori professionisti nel MotoGP eSport Championship. L’evento sarà visibile sui canali Sky Sport Uno e Sky Sport MotoGP. Inoltre, sul sito skysport.it e sull’app di Sky Sport, sarà possibile trovare il liveblog e video in tempo reale. Il collegamento è previsto già a partire dalle ore 14:50, quando Guido Meda e Mauro Sanchini – che poi cureranno la telecronaca della gara – risponderanno ai quesiti degli spettatori. Le domande possono essere poste su Twitter attraverso gli hashtag #SkyeSports e #SkyMotori. Il Gran Premio virtuale prenderà il via alle ore 15. Al termine, Meda e Sanchini saranno a disposizione del pubblico a casa per ulteriori approfondimenti.

Dieci piloti di MotoGP hanno già assicurato la propria presenza e sono pronti a contendersi la vittoria. Oltre al fenomeno Marc Marquez – otto volte campione del mondo, sei delle quali nella classe regina – ci saranno suo fratello Alex, Maverick Viñales, Fabio Quartararo, Francesco Bagnaia, Aleix Espargaró, Alex Rins, Joan Mir, Iker Lecuona e Miguel Oliveira. Il divertimento è assicurato.

Leggi anche —> Juventus, ufficiale: accordo coi calciatori per taglio stipendi