Sarà Giappone 2021: rinviate di un anno le Olimpiadi

(Bigstockphoto)

Il primo ministro giapponese Shinzo Abe – secondo quanto riportato dalla CNN – ha raggiunto un accordo con il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach per rinviare le Olimpiadi di un anno. Sarà Giappone 2021, una scelta simile a quella fatta dalla Uefa per gli Europei di calcio posticipati di un anno esatto.

Negli ultimi giorni il Cio aveva ricevuto numerose pressioni per il rinvio delle Olimpiadi. Alcune nazioni come il Canada aveva già fatto sapere che non avrebbe partecipato. La data di inizio era stata fissata per il 24 luglio e si sarebbe andato avanti fino al 9 agosto.

Si tratta di una decisione storica, perché le Olimpiadi prima d’ora non erano mai state posticipate se non a causa della Prima e della Seconda Guerra Mondiale, esattamente nelle edizioni del 1916, 1940 e 1944.

(bigstockphoto)

Giappone 2021, una scelta ievitabile

Il Giappone e il Cio ci hanno provato fino in fondo a confermare la data di inizio del 24 luglio o posticipare al massimo di qualche mese. Il presidente del CIO, Thomas Bach, aveva infatti recentemente dichiarato: «È presto per decidere, mancano pur sempre quattro mesi». La fiamma olimpica era inoltre già arrivata in Giappone. E tra l’altro i pericoli legati alla diffusione del coronavirus non avevano spaventato la popolazione di Sendai. Ben cinquantamila persone erano state autorizzate ad accalcarsi per assistere al passaggio della torcia.

Alla fine si sono dovuti arrendere all’evidenza.