Serie B, allenamenti fermi: c’è pessimismo sulla ripresa

Benevento-Empoli
Lo stadio “Ciro Vigorito”, a Benevento (foto: Wikimedia Commons, ritagliata, licenza CC BY-SA 4.0)

La diffusione del coronavirus sta costringendo tutto il mondo a navigare a vista. Il calcio non fa eccezione: è impossibile indicare con certezza i tempi e le modalità di ripartenza delle competizioni che sono state sospese.

I medici dei club della Serie B si sono appena confrontati all’interno di una conference call, per fare il punto della situazione e provare a individuare soluzioni concrete. La linea emersa è molto chiara: per il momento, le squadre non possono tornare ad allenarsi. Tutte le società si sono mostrate d’accordo, con la sola eccezione della Salernitana, che avrebbe voluto riprendere le sedute già a breve, pur con tutte le misure precauzionali del caso.

La preparazione delle squadre potrebbe ricominciare intorno alla metà del prossimo mese di aprile, quando la riapertura dei centri sportivi sarebbe presumibilmente meno rischiosa. Si tratta, però, soltanto di un’ipotesi: tutto dipenderà ovviamente dall’evoluzione della pandemia.

Poche ore fa, inoltre, il presidente della Lega di Serie B, Mario Balata, ha dichiarato di ritenere prematura una previsione legata a un eventuale ritorno in campo da fissare in calendario per il 3 maggio 2020, data che la Serie A ha indicato come verosimile per la ripresa delle proprie attività.

Si procede con grande prudenza, dunque, perché la tutela della salute pubblica deve rappresentare la priorità assoluta.