Ipotesi Serie A dal 2 maggio al 28 giugno

Serie A
(bigstockphoto)

Lunedì i rappresentanti delle venti squadre di Serie A, riuniti in conference call, hanno discusso alcune ipotesi sui tempi e sulle modalità di proseguimento del campionato della stagione 2019-2020. Come riferito dal Corriere dello Sport, l’ipotesi al momento più accreditata è che il campionato possa riprendere sabato 2 maggio e finire il 28 giugno.

Viene ormai dato per scontato in tutti i casi il rinvio degli Europei da parte della Uefa. E, come indicato in una nota della Lega Serie A, c’è convergenza tra i club sulla volontà di portare a termine il campionato “non appena le disposizione delle autorità governative e le condizioni sanitarie lo permetteranno”.

A causa dello svolgimento differito di una parte della 26ª giornata il campionato di Serie A, tra i principali campionati di calcio d’Europa, è quello che ha più turni ancora da disputare. Mancano infatti dodici giornate alla fine, e l’inserimento di più turni infrasettimanali sarebbe una necessità. Nell’ipotesi di una ripresa dal 2 maggio al 28 giugno resterebbero comunque cinque spazi utili per eventuali partite delle competizioni europee.

Un’altra ipotesi al momento valutata dalla Lega Serie A, scrive il Corriere, è una ripresa a maggio inoltrato, sabato 16 maggio. In questo caso il campionato finirebbe il 12 luglio. La terza ipotesi, al momento ritenuta la meno probabile tra tutte, è quella dei playoff e dei playout. Tutte le ipotesi discusse prevedono un inizio inevitabilmente ritardato della stagione 2020-2021, ma comunque non oltre inizio settembre. C’è infatti il rischio che la prossima stagione si concluda poi troppo a ridosso dell’Europeo, che sarà appunto molto probabilmente rinviato all’anno prossimo.

Hai segnalazioni da fare o domande da rivolgere alla redazione? Vorresti saperne di più a proposito di qualche argomento in particolare?
Scrivi una email all’indirizzo redazione@ilveggente.it e cercheremo di rispondere a tutti, o di scriverne qui sul sito.