Ludogorets Razgrad-Inter, Europa League: pronostici

Serie A
Lautaro Martinez (foto: YouTube/SerieA)

Ludogorets Razgrad-Inter è una delle partite di andata dei sedicesimi di finale di Europa League con in campo una squadra italiana, si gioca alla Ludogorets Arena di Razgrad alle 18.55: ultime notizie, statistiche, probabili formazioni e pronostici.

LUDOGORETS RAZGRAD – INTER | giovedì ore 18:55

Il Ludogorets Razgrad ha vinto l’ottavo campionato bulgaro consecutivo nella stagione 2018/19, ma in campo europeo i risultati sono peggiorati nell’ultimo periodo. Nei preliminari di Champions League è stato subito eliminato dal non certo irresistibile Ferencváros, inoltre dopo avere superato Valur, New Saints e Maribor nel girone di Europa League ha passato il turno grazie alle prime due vittorie. Poi il rendimento è stato assai deludente: ha fatto appena altri due punti e ha subito la sconfitta europea più pesante di sempre del club quando ha perso 6-0 in casa dell’Espanyol alla quarta giornata.

Sono lontani i tempi della stagione 2013/2014 quando arrivò fino agli ottavi di finale di Europa League eliminando nei sedicesimi proprio una squadra italiana, la Lazio. Nell’altro confronto più recente contro una squadra di Serie A, il Milan, le cose sono andate decisamente peggio: ha perso con un complessivo 4-0, subendo tre gol in casa all’andata.

L’Inter è nettamente superiore, e pur pensando principalmente alla lotta per la vittoria del campionato, anche schierando le riserve con la giusta concentrazione potrebbe mettere al sicuro la qualificazione già nella partita di andata.

Lo stato di forma delle due squadre

Il campionato bulgaro è ripreso soltanto la scorsa settimana e il Ludogorets ha preso a pallate il Botev Vratsa col risultato di 6-0. Il 2019 si era chiuso in modo deludente: aveva pareggiato tre partite consecutive in campionato e in Europa League aveva pure pareggiato contro Cska Mosca e Ferencvaros.

L’Inter nel 2020 non è stato brillante come lo era stato in avvio di stagione e viene da due sconfitte consecutive, anche se arrivate contro due squadre forti come Napoli (Coppa Italia) e Lazio (Serie A). Nel corso del calciomercato invernale sono però arrivati parecchi rinforzi che dovrebbero permettere a Conte di prendere seriamente anche l’Europa League.

Ludogorets Razgrad-Inter: le ultime notizie sulle formazioni

Sono stati infatti inseriti nella lista Uefa Eriksen, Moses e Ashley Young, i tre nuovi acquisti del calciomercato invernale provenienti tutti dalla Premier League. L’allenatore Conte per questa trasferta dovrà fare a meno degli infortunati Gagliardini, Sensi, Esposito, Asamoah e Handanovic. Anche Brozovic e Skriniar non sono partiti. Il portiere dovrebbe restare a Milano per continuare il recupero in vista della partita contro la Sampdoria. Fuori anche Bastoni colpito dalla tonsillite. Conte dovrebbe fare turnover in particolare sulle fasce dando un posto da titolare a Moses e Biraghi. Sembra scontato l’impiego di Eriksen mentre in attacco potrebbe riposare Lukaku, dando così spazio alla coppia Lautaro Martinez-Alexis Sanchez.

Dall’altra parte il Ludogorets Razgrad ha inserito nella lista Uefa rispetto ai gironi Cauly (arrivato dal Paderborn), Vladislav Stoyanov e Taleb Tawatha. Sono usciti Jacek Góralski, Jody Lukoki e Renan. L’allenatore Pavel Vrba dovrebbe schierare la sua squadra con il 4-2-3-1. I calciatori di maggiore qualità il Ludogorets li ha in attacco e giocano insieme da tempo: Wanderson, Marcelinho e Keseru, ai quali si è aggiunto Jorginho. Il portiere è Iliev, in difesa dovrebbero giocare Ikoko, Moti, Terziev e Nedyalkov, con Anicet e il capitano Dyakov in mezzo al campo.

Ludogorets Razgrad-Inter: il pronostico

L’Inter è favorita per la vittoria ma potrebbe subire gol, il Ludogorets ha i suoi migliori calciatori in attacco e il secondo portiere Padelli ha deluso nelle ultime due partite di campionato.

Le probabili formazioni di Ludogorets Razgrad-Inter

LUDOGORETS RAZGRAD (4-2-3-1): Iliev; Ikoko, Moti, Terziev, Nedyalkov; Anicet, Dyakov; Wanderson, Marcelinho, Jorginho; Keseru.
INTER (3-5-2): Padelli; D’Ambrosio, Ranocchia, Godin; Moses, Vecino, Borja Valero, Eriksen, Biraghi; Alexis Sanchez, Lautaro Martinez.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2