La morte di Kobe Bryant sulle prime pagine nel mondo

prime pagine Bryant

Sono tutte dedicate a Kobe Bryant, morto ieri a 41 anni in un incidente in elicottero vicino Los Angeles, le prime pagine dei maggiori quotidiani negli Stati Uniti e nel mondo. Tra i personaggi sportivi più noti della sua epoca, Bryant ha giocato per tutta la carriera nei Los Angeles Lakers.

Tra le nove persone a bordo dell’elicottero precipitato c’era anche la prima delle quattro figlie di Bryant, Gianna. Non sono ancora note le cause né la dinamica dell’incidente. Secondo le prime ricostruzioni al momento dell’incidente nell’area della città di Calabasas, che l’elicottero di Bryant stava sorvolando per raggiungere Thousand Oaks, c’era molta nebbia.

Bryant è stato uno dei più forti e famosi giocatori di basket NBA della storia. Tutti i giornali sportivi lo ricordano in prima pagina come uno dei personaggi destinati a rimanere per sempre nella leggenda del basket e dello sport.

Insieme a Michael Jordan e pochi altri è stato, Bryant, uno degli atleti la cui fama sia riuscita a superare i confini di uno degli sport più popolari e competitivi al mondo.