Real Madrid-Atletico Madrid, Supercoppa di Spagna 2019

zinedine zidane real madrid
Zinedine Zidane (Wikimedia Commons, ritagliata, CC BY-SA 4.0)

REAL MADRID – ATLETICO MADRID | domenica ore 19:00

Real Madrid-Atletico Madrid è la finale di Supercoppa di Spagna in programma questo weekend, a campionato spagnolo fermo e con le altre squadre impegnate nel secondo turno di Coppa del Re. Le due più forti squadre di Madrid si ritrovano avversarie in finale dopo aver eliminato in semifinale il Valencia e il Barcellona.

Se da un lato non sorprende la presenza della squadra di Zinedine Zidane in finale, ben meno scontata appare la presenza dell’Atletico a scapito del Barcellona. Per quanto visto in entrambe le semifinali è corretto dire che a giocarsi la finale saranno le due squadre che se la sono maggiormente meritata.

Come ci arriva l’Atletico Madrid

L’Atletico Madrid ha giocato giovedì, ventiquattr’ore dopo la partita del Real. È stata una bellissima e un po’ atipica semifinale, dominata per lunghi tratti dal Barcellona, la cui unica colpa è di non averla mai “chiusa”.

Il palo colpito nel primo tempo e i due gol annullati nel secondo rendono l’idea di quanto il Barcellona abbia prodotto in termini di azioni d’attacco. In svantaggio per 2-1 e ancora caparbiamente in partita, l’Atletico ha approfittato di una grave disattenzione difensiva per ottenere un calcio di rigore e il gol del pareggio, di Alvaro Morata. Un analogo errore nelle marcature individuali ha poi permesso ad Angelito Correa di segnare anche il terzo gol dell’Atletico, a cinque minuti dalla fine.

Da quella semifinale è uscito non in ottime condizioni Koke, peraltro autore del gol del primo vantaggio dell’Atletico all’inizio del secondo tempo. Si tratta di un problema muscolare alla gamba destra, non grave ma probabilmente sufficiente a impedirgli di giocare la finale. E nell’ultima sessione di allenamento svolta dall’Atletico si è allenato a parte il portiere titolare Jan Oblak. Aveva preso un lieve colpo durante la semifinale ma, fortunatamente per l’Atletico, la sua presenza non è al momento ritenuta in dubbio.

La semifinale facile del Real

Il percorso del Real Madrid verso la finale è stato agevolato non soltanto dalla qualità dell’avversario, il Valencia, ma anche dalle scelte opinabili dell’allenatore avversario. Privo del centravanti titolare Rodrigo Moreno, infortunato, il Valencia si è presentato in campo con tre centrocampisti molto statici sulla mediana e un solo attaccante.

Anziché schierare l’uruguaiano Maxi Gomez l’allenatore Celades ha inoltre preferito mandare in campo Gameiro, totalmente assente dal gioco. Il Valencia non ha combinato praticamente nulla. Dopo il primo gol, ottenuto direttamente da calcio d’angolo al 14° minuto, il Real ha segnato anche il secondo, poco prima dell’intervallo. Ha poi controllato il resto della partita, segnando anche il terzo, con Modric.

Hanno giocato una gran partita sia Isco che Kroos, e anche Valverde è sempre stato presente nel gioco della squadra. L’unico che ha un po’ deluso le aspettative, nonostante gli apprezzamenti di Zidane, è stato l’attaccante Luka Jovic. In campo dal primo minuto a causa dell’assenza dell’infortunato centravanti titolare Karim Benzema, Jovic è stato sostituito a pochi minuti dalla fine della partita.

Per quanto sia probabile non è detto che sarà ancora il ventiduenne serbo a guidare l’attacco del Real nella finale di Supercoppa. In semifinale, per dar spazio a Mariano Diaz, in partenza in questa sessione di mercato, i due giovanissimi attaccanti a disposizione di Zidane – Vinicius Junior e Rodrygo Goes – non sono stati impiegati affatto. In finale almeno uno tra loro potrebbe giocare dall’inizio, al posto di Jovic o di Isco.

Come vedere Real Madrid-Atletico Madrid in diretta TV o in streaming

Real Madrid-Atletico Madrid, finale di Supercoppa di Spagna 2019, si giocherà domenica 12 gennaio 2020, alle 19, allo stadio della Città dello Sport “Re Abd Allah” a Gedda, in Arabia Saudita. Come già le due precedenti semifinali, anche la finale sarà trasmessa in diretta gratis su NOVE. In live streaming la visione sarà disponibile sul sito Dplay.

Il pronostico

Il derby di Madrid giocato in campionato a fine settembre è finito 0-0. Entrambe le squadre presentavano formazioni in parte diverse da quelle attuali ma un certo “blocco” di giocatori sulla mediana e in difesa è rimasto inalterato. Il Real e l’Atletico condividono la miglior difesa del campionato, ragione per cui una partita con moltissimi gol appare improbabile. Dovesse tuttavia mostrarsi attendista e “passivo” come per lunghi tratti della semifinale, l’Atletico Madrid potrebbe non avere stavolta la stessa fortuna con i pali e i gol annullati per gli avversari.

Le probabili formazioni

REAL MADRID (4-4-2): Courtois; Carvajal, Varane, Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos, Valverde, Modric; Rodrygo Goes, Jovic.
ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Trieppier, Felipe, Gimenez, Lodi; Saul Niguez, Thomas Partey, Hector Herrera, Correa; Joao Felix, Morata.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1