Liga, Celta Vigo-Getafe e Leganes-Eibar

CELTA VIGO – GETAFE | domenica ore 18:30

Mercoledì scorso al Benito Villamarin il Celta Vigo di Fran Escribá ha immeritatamente perso per 2-1 dopo aver giocato soprattutto un buon secondo tempo. Passato in svantaggio dopo pochi minuti ha avuto il merito di rimanere in partita e trovare il gol del pareggio su rigore, dopo aver anche colpito un palo. A partita quasi finita il Betis ha pareggiato sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con un tiro di Nabil Fekir, lasciato colpevolmente libero dalla difesa del Celta in ritardo in uscita dall’area.

Per il Celta, che ha vinto una sola partita negli ultimi due mesi, è stata la quarta sconfitta nelle ultime cinque giornate. Una stagione cominciata non così male sta purtroppo prendendo l’allarmante andamento di quella passata, e l’impressione è che l’incarico di Escribá sia ormai alquanto instabile. Come se non bastasse, il Celta è rientrato dalla trasferta a Siviglia con due nuovi infortunati: Rafinha, fermato ancora una volta da un problema muscolare, e l’attaccante titolare Santi Mina.

Il Getafe di José Bordalas viene da una vittoria che ha interrotto la serie di due sconfitte consecutive tra campionato ed Europa League. Dopo aver perso 1-0 in casa contro il Basilea e 2-0 al Ramón Sánchez Pizjuán ha battuto 3-1 il Granada, squadra con cui condivide la buona organizzazione tattica. Alla fine del primo tempo era già in vantaggio di due gol. La principale differenza con gli avversari è sembrata in sostanza la capacità di ottimizzare le occasioni. Il gioco sviluppato dagli esterni Jason e Cucurella è stato premiato dalle qualità dei due attaccanti Angel Rodriguez, autore del primo gol, e Mata.

Come già avvenuto nelle due partite di campionato precedenti il Getafe giocherà senza il terzino destro Damian Suarez, stavolta squalificato.

Il pronostico

Contro una squadra ben messa in campo ma meno esperta il Getafe nel turno infrasettimanale è tornato a mostrare le qualità già emerse clamorosamente nella passata stagione. Ci sono buone possibilità che possa trovare il modo di segnare in trasferta a una squadra costretta a fare di tutto per vincere e salvare, almeno per ora, il posto del suo allenatore.

Le probabili formazioni

CELTA VIGO (4-4-2): Rubén Blanco; Hugo Mall, Araujo, Aidoo, Olaza; Lobotka, Brais Mendez, Beltrán, Denis Suarez; Iago Aspas, Gabriel Fernandez.
GETAFE (4-4-2): David Soria; Nyom, Djené, Bruno Gonzalez, Olivera; Maksimovic, Arambarri, Jason, Cucurella; Angel Rodriguez, Molina.

POSSIBILE RISULTATO: 2-2

LEGANES – EIBAR | domenica ore 18:30

Il Leganes di Luis Cembranos, allenatore ad interim dopo l’esonero di Mauricio Pellegrino, viene da una pesantissima sconfitta al Bernabeu per 5-0. Contro il Real Madrid Cembranos ha schierato una formazione estremamente difensiva, finendo per favorire l’avversario e concedere troppi spazi a centrocampo. La posizione di classifica continua a essere preoccupante: ci sono già tre punti da recuperare sull’Espanyol, penultimo.

L’Eibar, che ha 21 punti (più del doppio dei cinque del Leganes), è un avversario sicuramente più abbordabile. Viene da una inaspettata e meritata vittoria all’ultimo minuto contro l’ottimo Villarreal di Javi Calleja. Il gol decisivo lo ha segnato Orellana, al quarto minuto di recupero, pochi minuti dopo il pareggio del Villarreal all’87°.

Il pronostico

Il Leganes non è la peggior difesa del campionato in assoluto ma ha preso almeno un gol a partita dieci volte su undici. La necessità di ottenere punti a tutti i costi potrebbe peraltro esporlo maggiormente ai contrattacchi degli esterni rapidi dell’Eibar. È quindi una partita che potrebbe terminare con almeno un gol per squadra e con un alto numero di corner (come frequente nelle partite di entrambe le squadre, e del Leganes in particolare).

Le probabili formazioni

LEGANES (4-3-3): Cuéllar; Rosales, Siovas, Bustinza, Jonathan Silva; Rivera, Recio, Roque Mesa; Oscar Rodriguez, Braithwaite, Carrillo.
EIBAR (4-2-3-1): Dmitrovic; De Blasis, Arbilla, Oliveira, José Angel Cote; Pape Diop, Escalante; Orellana, Inui, Pedro Leon; Kike Garcia.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1