Getafe-Granada, Liga: analisi, pronostico, probabili formazioni

GETAFE – GRANADA | mercoledì ore 21:15

L’undicesima giornata della Liga spagnola si concluderà con la partita del sorprendente Granada, che avrà la possibilità di riportarsi al primo posto provvisorio vincendo in trasferta contro il Getafe. Non sarà semplicissimo, e anzi appare piuttosto improbabile se si considera che il Getafe è una squadra solidissima e in crescita. Dopo un inizio di stagione complicato dalla necessità di sostenere anche gli impegni di Europa League, la squadra allenata da José Bordalás sta ritrovando i ritmi del campionato scorso.

Domenica scorsa, dopo la partita del giovedì contro il Basilea in Europa League, il Getafe ha retto al Ramón Sánchez Pizjuán per un’ora di gioco – e senza il suo centrale titolare Dakonam Djené, infortunato – prima di cedere contro il Siviglia per 2-0. In precedenza era riuscito a risalire posizioni in classifica battendo di seguito la Real Sociedad all’Anoeta (2-1) e il Leganes (2-0). E al Coliseum Alfonso Pérez, pur in un campionato per adesso non promettente quanto quello scorso, il Getafe ha comunque perso una sola partita, contro il Barcellona per 2-0 a fine settembre.

La partita contro il Granada è di fondamentale importanza per cercare di ristabilire alcuni equilibri di classifica e chiarire i valori e le ambizioni della squadra in questa stagione. Djené potrebbe tornare a disposizione di Bordalás sebbene non sia chiarissima la natura dell’infortunio che lo ha reso indisponibile all’ultim’ora nella partita contro il Siviglia. Di sicuro tornerà a disposizione il centrale di riserva, e a volte titolare, Bruno González, assente anche lui contro il Siviglia per infortunio.

Il Granada ci arriva con un’eccezionale record stagionale di sei vittorie, due pareggi e due sconfitte, arrivate peraltro contro avversari nettamente più attrezzati (Siviglia e Real Madrid). Domenica scorsa contro il Betis è riuscita a massimizzare il risultato segnando il gol della vittoria dopo un’ora di gioco, con il centrocampista esterno Alvaro Vadillo. La miglior qualità, anche in questo caso, è la difesa: se si escludono quattro gol subiti al Bernabeu contro il Real (4-2) e altri quattro al Madrigal contro il Villarreal (4-4), in questo campionato il Granada ha subìto soltanto altri due gol. Per ben sei volte su dieci ha concluso la partita senza subirne nemmeno uno.

Antonio Puertas, esterno d’attacco titolare del Granada, difficilmente sarà in grado di giocare, per l’infortunio che lo ha già reso indisponibile nella scorsa partita contro il Betis. A centrocampo mancherà inoltre il titolare Yangel Herrera, squalificato per somma di ammonizioni.

Il pronostico

Le qualità di queste due squadre sono prevalentemente concentrate nell’organizzazione del gioco e nella resistenza difensiva. Getafe-Granada è, quantomeno sulla carta, una partita equilibrata e da non molti gol. Tra le particolarità statistiche vale la pena segnalare che il Getafe è la squadra che ha finora ricevuto più cartellini in queste prime dieci giornate. È un dato da legare non soltanto a circostanze particolari (quelle per esempio che hanno determinato l’assenza di alcuni titolari) ma anche all’attitudine e allo stile di gioco della squadra.

Le probabili formazioni

GETAFE (4-4-2): David Soria; Nyom, Bruno Gonzalez, Cabrera, Raúl García; Maksimovic, Arambarri, Jason, Cucurella; Mata, Molina.
GRANADA (3-4-3): Rui Silva; José Martinez, Domingos Duarte, German Sanchez; Victor Diaz, Gonalons, Azeez, Carlos Neva; Fernandez, Vadillo, Soldado.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1