Premier League, le partite delle 16: pronostici e formazioni

Burnley-Everton, Liverpool-Leicester, Norwich-Aston Villa e Watford-Sheffield United sono quattro partite di Premier League che si giocano sabato alle 16: probabili formazioni e pronostici.

BURNLEY – EVERTON | sabato ore 16:00

L’Everton nonostante una buona campagna acquisti estivi si ritrova al momento molto più vicino alla zona retrocessione che alla zona Europa League. Un vero peccato in una stagione in cui alcune delle squadre più blasonate, in particolare il Manchester United, stanno avendo delle serie difficoltà, e c’era quindi la possibilità di lottare davvero per un posto in Europa. Le ultime tre sconfitte consecutive contro Bournemouth, Sheffield United e Manchester City rendono la panchina dell’allenatore Marco Silva davvero traballante, e in caso di nuovo risultato negativo con la sosta per le nazionali alle porte non sorprenderebbe un eventuale esonero. Del resto la qualità non manca all’Everton che ha dei calciatori forti soprattutto tra centrocampo e attacco, dove sono arrivati in estate anche Iwobi e Kean.

Il Burnley non se la passa poi così meglio, ma ha pur sempre due punti in più in classifica e soprattutto non aveva le ambizioni dell’Everton a inizio stagione. Le uniche due vittorie stagionali sono arrivate tra l’altro in casa, motivo per cui l’Everton dovrà fare attenzione se vorrà evitare l’ennesima figuraccia.

Premier League: il pronostico di Burnley-Everton

In questa partita tra due squadre in difficoltà non sorprenderebbe più di tanto un pareggio, che farebbe muovere la classifica di entramne. Tutte e due le squadre dovrebbero segnare almeno un gol.

Le probabili formazioni di Burnley-Everton

BURNLEY (4-4-2): Pope; Lowton, Tarkowski, Mee, Pieters; Hendrick, Westwood, Gudmundsson, McNeil; Wood, Barnes.
EVERTON (4-2-3-1): Pickford; Coleman, Keane, Mina, Digne; Schneiderlin, Delph; Richarlison, Sigurdsson, Iwobi; Calvert-Lewin.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

LIVERPOOL – LEICESTER | sabato ore 16:00

Il Liverpool primo in classifica a punteggio pieno con sette vittorie su sette partite affronta prima della sosta per le nazionali una delle squadre più in forma del momento, il Leicester guidato dall’ex Brendan Rodgers, ultimo allenatore ad avere sfiorato prima di Klopp la vittoria del titolo che ai “Reds” manca dalla stagione 1989/1990.

In settimana il Liverpool ha vinto un’altra partita, in Champions League contro il Salisburgo, ma ha dovuto soffrire più del previsto: ha vinto 4-3 facendosi rimontare tre gol e mettendo in mostra delle lacune difensive raramente viste nel corso della passata stagione. L’assenza di Alisson in porta si sta facendo sentire: il sostituto Adrian sta facendo bene, ma il brasiliano ha tutt’altro carisma e riesce a tranquillizzare tutta la difesa che vede un Van Dijk ancora non ai livelli della passata stagione.

Il Leicester in contropiede con il solito Vardy avrà l’opportunità di rendersi pericoloso, però Anfield resta uno stadio difficilmente espugnabile e anche la tradizione che vede i “Reds” imbattuti in casa contro il Leicester nelle ultime otto occasioni gioca a favore della squadra allenata da Klopp.

Premier League: il pronostico di Liverpool-Leicester

Il Liverpool è favorito per la vittoria in una partita in cui anche il Leicester potrebbe fare gol.

Le probabili formazioni di Liverpool-Leicester

LIVERPOOL (4-3-3): Adrian; Alexander-Arnold, Matip, van Dijk; Robertson; Henderson, Fabinho, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané.
LEICESTER (4-2-3-1): Schmeichel; Pereira, Evans, Soyuncu, Chilwel; Ndidi, Tielemans; Ayoze Perez, Chodoury, Praet; Vardy.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

NORWICH – ASTON VILLA | sabato ore 16:00

Norwich-Aston Villa è una sfida tra due squadre neopromosse che puntano alla salvezza. Nel corso del calciomercato estivo l’Aston Villa ha tirato fuori parecchi soldi in più dei rivali e ha rivoluzionato la squadra, ma i risultati non sono stati migliori di quelli del Norwich, che ha attualmente un punto in più. Tutte e due le squadre sono però in piena zona retrocessione e questa sarebbe la partita ideale per centrare i tre punti e ripartire.

Il Norwich ci arriva peggio: se è vero che questa squadra è stata capace in casa di battere addirittura il Manchester City, in questo momento le assenze per infortunio sono troppe e penalizzano inevitabilmente la squadra. In porta ci sarà il terzo McGovern per le indisponibilità di Fahrmann e Krul, gli altri infortuni colpiscono in modo particolare la difesa. Salteranno sicuramente questa partita Tom Trybull, Onel Hernández, Timm Klose, Christoph Zimmermann e Jamal Lewis, inoltre anche Alexander Tettey e Mario Vrancic sono in dubbio.

Per l’Aston Villa è arrivato il momento di mostare il suo vero valore: con calciatori come Trezeguet e Wesley c’è la possibilità di approfittare delle attuali carenze della difesa avversaria, ma allo stesso tempo per vincere la partita servirà contenere l’attaccante avversario Pukki già a quota 6 gol: non sarà semplice.

Premier League: il pronostico di Norwich-Aston Villa

C’è da aspettarsi una partita aperta con gol da parte di tutte e due le squadre.

Le probabili formazioni di Norwich-Aston Villa

NORWICH (4-2-3-1): McGovern; Aarons, Amadou, Godfrey, Hanley; Leitner, McLean; Buendia, Stiepermann, Cantwell; Pukki.
ASTON VILLA (4-2-3-1): Heaton; Guilbert, Engels, Mings, Targett; McGinn, Nakamba; Trezeguet, Grealish, Jota; Wesley.

PROBABILE RISULTATO: 2-2

Probabili formazioni e pronostici Brighton-Tottenham e West Ham-Crystal Palace

WATFORD – SHEFFIELD UNITED | sabato ore 16:00

Il Watford è ultimo in classifica con appena due punti fatti, ha perso 2-0 nell’ultima partita di campionato contro il Wolverhampton e proprio non riesce a risollevarsi. Finora è servito a poco il cambio di allenatore con il ritorno di Quique Sanchez Flores. Eppure la squadra è molto simile a quella che l’anno scorso si è salvata facilmente arrivando a giocare pure la finale di Fa Cup contro il Manchester City, anche se con esiti disastrosi. Servirà ritrovare fiducia nella fase difensiva e gli attaccanti – che pure hanno talento da vendere – dovranno sbloccarsi. Questa contro lo Sheffield United teoricamente è la partita giusta per centrare la prima vittoria stagionale. Di fronte ci sarà una squadra più compatta a livello difensivo, ma con meno qualità dalla trequarti in su. La voglia di risorgere del Watford potrebbe prevalere, anche se è una partita aperta a ogni scenario.

Premier League: il pronostico di Watford-Sheffield United

Il Watford parte leggermente favorito per la vittoria.

Le probabili formazioni di Watford-Sheffield United

WATFORD (4-2-3-1): Foster; Femenia, Dawson, Cathcart, Holebas; Doucouré, Capoue; Hughes, Cleverley, Deulofeu; Gray.
SHEFFIELD UNITED (3-5-2): Henderson; Basham, Egan, O’Connell; Baldock, Lundstram, Norwood, Fleck, Stevens; Robinson, McBurnie.

PROBABILE RISULTATO: 2-1