Premier League, le partite delle 16: pronostici e formazioni

Chelsea-Sheffield United, Crystal Palace-Aston Villa, Leicester-Bournemouth, Newcastle-Watford e West Ham-Norwich sono altre cinque partite della quarta giornata di Premier League in programma sabato pomeriggio alle 16: probabili formazioni e pronostici.

CHELSEA – SHEFFIELD UNITED | sabato ore 16:00

Frank Lampard ha finalmente vinto al quarto tentativo la sua prima partita da allenatore del Chelsea, ma che fatica. La sua squadra si è imposta sul campo del Norwich, subendo però ancora una volta gol, ben due. C’è stato bisogno così delle giocate dei giovani Mount e Abraham – su cui ha riposto fin da subito grande fiducia – per ottenere i primi tre punti della stagione e rilanciarsi in classifica. Il Chelsea pur continuando a non dare sicurezze in fase di non possesso palla, quanto meno riesce a creare occasioni e a segnare con grande facilità. In questa partita contro il neopromosso Sheffield United, che non sembra in grado di opporre resistenza, Lampard conta di trovare subito la seconda vittoria consecutiva seppure privo di Ruben Loftus-Cheek, Callum Hudson-Odoi e Antonio Rüdiger, mentre Pedro e Mount non al meglio potrebbero restare inizialmente in panchina in favore di Willian e Pulisic.

Premier League: il pronostico di Chelsea-Sheffield United

Il Chelsea è favorito per la vittoria e anche stavolta potrebbe dare spettacolo: potrebbe uscirne una partita da almeno tre gol complessivi.

Le probabili formazioni di Chelsea-Sheffield United

CHELSEA (4-4-1-1): Kepa; Azpilicueta, Christensen, Zouma, Emerson; Kanté, Jorginho, Barkley; Willian, Pulisic, Abraham.
SHEFFIELD UNITED (3-5-2): Henderson; Basham, O’Connell, Egan; Baldock, Lundstram, Fleck, Norwood, Stevens; Robinson, McGoldrick.

POSSIBILE RISULTATO: 3-1

Pronostici e probabili formazioni Manchester City-Brighton

CRYSTAL PALACE – ASTON VILLA | sabato ore 16:00

Il Crystal Palace ha confermato nello scorso turno di essere una squadra capace di incredibili imprese in trasferta, vincendo 2-1 a Old Trafford. Niente male per una rosa non molto attrezzata che secondo la maggior parte degli addetti ai lavori è destinata a lottare per non retrocedere. In casa però i risultati sono spesso deludenti: in settimana la squadra allenata da Roy Hogdson è stata eliminata dalla League Cup da una squadra di League Two, il Colchester. L’Aston Villa invece dopo avere battuto l’Everton nella scorsa giornata di Premier League ha confermato il suo processo di crescita prendendo a pallate 6-1 il Crewe in League Cup.

Premier League: il pronostico di Crystal Palace-Aston Villa

Il neopromosso Aston Villa, che in estate si è rinforzato parecchio spendendo circa 100 milioni di euro, dovrebbe riuscire a evitare quanto meno la sconfitta sul campo del Crystal Palace, che Zaha a parte ha poca qualità nella sua formazione titolare.

Le probabili formazioni di Crystal Palace-Aston Villa

CRYSTAL PALACE (4-3-3): Guaita; Ward, Cahill, Dann, van Aanholt; Milivojevic, McArthur, Camarasa; Townsend, Ayew, Zaha.
ASTON VILLA (4-2-3-1): Heaton; Guilbert, Mings, Engels, Taylor; Luiz, McGinn; Trezeguet, Grealish, El Ghazi; Wesley.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

LEICESTER – BOURNEMOUTH | sabato ore 16:00

Il Leicester dopo avere chiuso lo scorso campionato in crescendo a partire dall’arrivo di Brendan Rodgers come nuovo allenatore ha confermato in questo avvio di stagione di essere quanto meno in grado di vincere il campionato delle “altre”, e di essere dopo le sei “big” della Premier League la squadra più solida. Ancora imbattuto e capace di pareggiare sul campo del Chelsea, in settimana il Leicester ha passato il turno di League Cup battendo il Newcastle in trasferta, anche se solo ai calci di rigore. Pure il Bournemouth ha avuto bisogno dei calci di rigore per superare il turno, però affrontando in casa il modesto Forest Green. A complicare i piani dell’allenatore Eddie Howe ci sono anche i troppi infortuni, saranno almeno in otto a saltare la trasferta di Leicester: David Brooks, Dan Gosling, Lewis Cook, Simon Francis, Lloyd Kelly, Junior Stanislas, Arnaut Danjuma Groeneveld e Charlie Daniels. Sarà quanto meno regolarmente in campo Harry Wilson, specialista dei calci piazzati, autore di un gran gol contro il Manchester City. Dal suo mancino potrebbero partire i pericoli maggiori per il Leicester.

Premier League: il pronostico di Leicester-Bournemouth

Il Leicester ha una squadra complessivamente più qualitativa e organizzata, il Bournemouth ha parecchi assenti per infortunio e in trasferta nello scorso campionato ha avuto un pessimo rendimento. Viste le premesse, il Leicester è favorito per la vittoria in una partita in cui tutte e due le squadre potrebbero fare gol.

Le probabili formazioni di Leicester-Bournemouth

LEICESTER (4-3-3): Schmeichel; Pereira, Soyuncu, Evans, Fuchs; Praet, Ndidi, Tielemans; Ayoze, Vardy, Maddison.
BOURNEMOUTH (4-4-2): Ramsdale; Smith, Mepham, Aké, Rico; Wilson, Billing, Lerma, Fraser; Wilson, King.

POSSIBILE RISULTATO: 2-1

NEWCASTLE – WATFORD | sabato ore 16:00

Il Watford dopo le tre sconfitte consecutive in Premier League quanto meno è riuscito a tornare alla vittoria in League Cup dove ha superato agevolmente il Coventry. Ora però Javi Gracia per salvare il suo posto da allenatore deve evitare la sconfitta contro il Newcastle, magari approfittando della lunga serie di infortuni e problemi fisici che hanno colpito il Newcastle. Emil Krafth, Jetro Willems e Matt Ritchie si sono infortunati nella partita di League Cup contro il Leicester, persa ai calci di rigore. Joelinton e Miguel Almirón, i calciatori più importanti della squadra a livello offensivo, mercoledì non hanno giocato e l’allenatore Steve Bruce spera di recuperarli in tempo visto che Allan Saint-Maximin non ci sarà di sicuro sempre per infortunio.

Premier League: il pronostico di Newcastle-Watford

Il Newcastle farà una partita difensiva vista anche la situazione di emergenza, il Watford in crisi potrebbe accontentarsi anche di un pareggio in una partita in cui sarà difficile vedere più di tre gol complessivi.

Le probabili formazioni di Newcastle-Watford

NEWCASTLE (5-4-1): Dubravka; Manquillo, Schar, Fernandéz, Lascelles, Dummett; Atsu, Hayden, Longstaff, Almiron; Joelinton.
WATFORD (4-3-3): Foster; Janmaat, Dawson, Cathcart, Holebas; Doucouré, Capoue, Hughes; Sarr, Deulofeu, Welbeck.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1

WEST HAM – NORWICH | sabato ore 16:00

Brutte notizie per il Norwich: in settimana è stato eliminato dalla League Cup dal modesto Crawley Towe e nel corso della partita ha pure perso per un grave infortunio il difensore centrale Timm Klose, che era al rientro. Considerati i problemi della difesa, un infortunio che non ci voleva per il Norwich che in Premier League ha comunque finora messo in mostra una buona organizzazione di gioco in attacco con Pukki autore già di ben cinque gol.

Nel frattempo dall’altra parte si è svegliato Haller, fromboliere arrivato in estate dall’Eintracht Francoforte per circa 40 milioni di euro. Grazie alla sua doppietta il West Ham ha vinto sul campo del Watford: la squadra a disposizione di Pellegrini ha tanta qualità soprattutto nel reparto offensivo dove ci sono pure Anderson, Lanzini, Yarmolenko e il giovane Fornals, senza dimenticare il “Chicharito” Hernandez e il nazionale svizzero Ajeti.

Premier League: il pronostico di West Ham-Norwich

Il West Ham potrebbe approfittare della scarsa solidità della difesa avversaria e vincere questa partita in cui il numero totale di gol dovrebbe essere superiore a due, visto anche il gioco offensivo del Norwich.

Le probabili formazioni di West Ham-Norwich

WEST HAM (4-2-3-1): Fabianski; Fredericks, Diop, Ogbonna, Masuaku; Noble, Rice; Anderson, Lanzini, Yarmolenko; Haller.
NORWICH (4-2-3-1): Krul; Aarons, Henley, Godfrey, Lewis; Leitner, Trybull; Buendìa, Stiepermann, Cantwell; Pukki.

POSSIBILE RISULTATO: 3-1