Athletic-Barcellona, Liga: pronostico e probabili formazioni

ATHLETIC BILBAO – BARCELLONA | venerdì ore 21:00

Il più importante campionato di calcio spagnolo comincia stasera con una bella partita tra il Barcellona, campione in carica, e l’Athletic Bilbao, ottavo in classifica nel campionato scorso e prima delle squadre basche.

Il Barcellona 2019-2020

È opinione largamente condivisa che il Barcellona si sia significativamente rafforzato in questa sessione estiva di calciomercato. L’arrivo – per quanto complicato e problematico – di un calciatore straordinario come Antoine Griezmann darà all’allenatore Ernesto Valverde ulteriore imbarazzo di scelta in un reparto che anche senza Griezmann poteva essere considerato tra i primi tre al mondo. Allo stesso tempo ha anche indebolito una diretta concorrente, l’Atletico Madrid, che verosimilmente non potrà pretendere dalla giovane stella portoghese João Félix, quantomeno non da subito, la stessa costanza di rendimento e la stessa esperienza che Griezmann assicurava ormai da anni.

Il Barcellona ha poi preso il ventiduenne Frenkie de Jong, forse in prospettiva il miglior centrocampista centrale d’Europa. Di fatto il suo mercato può essere descritto come un tentativo di affiancare al miglior calciatore del mondo, Lionel Messi (attualmente infortunato a un polpaccio), alcuni dei calciatori che gli contendono e gli contenderanno questo titolo nei prossimi anni. E il calciomercato non è ancora finito, tra l’altro. Al momento non è chiaro se Neymar, ormai in rotta con il Paris Saint-Germain, finirà al Real Madrid o al Barcellona.

Da dover riparte l’Athletic Bilbao

Come noto l’Athletic Bilbao utilizza soltanto giocatori baschi fin dal 1912, anno di istituzione di questa politica del club. Il suo attuale allenatore, Gaizka Garitano, è riuscito a dicembre della stagione scorsa a recuperare l’identità di una squadra incapace di compiere i cambiamenti radicali richiesti dal precedente allenatore, l’argentino Eduardo Berizzo. Lo stesso Garitano rappresenta perfettamente la cultura profonda di questa società: è nato e cresciuto a pochi chilometri di distanza dal centro di allenamento dell’Athletic. Ricevuto l’incarico mentre la squadra era in zona retrocessione, Garitano l’ha poi portata a giocarsi un posto in Europa League all’ultima giornata.

La principale buona notizia per l’Athletic Bilbao per questo inizio di stagione è il rinnovo del contratto al suo più forte e promettente attaccante, Iñaki Williams, a lungo seguito da altri importanti club europei. Le sue responsabilità nel reparto offensivo dell’Athletic cresceranno ulteriormente in questa stagione, al termine della quale l’ormai trentottenne Aritz Aduriz, tra i migliori marcatori nella storia del club, smetterà di giocare.

Ma è la difesa il reparto dell’Athletic Bilbao che nella stagione scorsa ha impressionato positivamente gli addetti, tanto più se si considera le precedenti cessioni dei suoi più forti giocatori di quel reparto (il portiere Kepa Arrizabalaga e il centrale Aymeric Laporte). I giocatori rimasti se la sono cavata più che bene, e la società ha di fatto incassato ben 145 milioni di euro senza gli effetti collaterali temuti dagli osservatori. Il portiere Unai Simón e i difensori Iñigo Martinez (al momento infortunato), Yeray Alvarez, Yuri Berchiche e Unai Núñez dovrebbero assicurare anche quest’anno il rendimento necessario per il raggiungimento degli obiettivi stagionali: un posto nelle prossime competizioni europee e, auspicabilmente, un buon percorso in Coppa del Re.

Il pronostico

L’esperienza di Raul Garcia e la velocità di Iñaki Williams e Iker Muniain formano uno dei reparti offensivi più eterogenei e imprevedibili del campionato spagnolo. Sebbene sul piano dei numeri – 28 gol in tre nella stagione scorsa – non possano essere ritenuti un attacco strepitoso, hanno qualità sufficienti per segnare almeno un gol anche all’insuperabile Ter Stegen. Allo stesso tempo, difficilmente la buona difesa dell’Athletic potrà concludere questa partita senza prendere almeno un gol da un attacco che con mai come quest’anno, con Suarez, Griezmann e Dembele, spaventerà – anche senza Messi, infortunato – qualsiasi squadra del mondo.

Le probabili formazioni

ATHLETIC BILBAO (4-2-3-1): Unai Simón; Ander Capa, Yeray, Núñez, Yuri Berchiche; Dani Garcia, Unai López; Raúl García, Muniain, Larrazabal; Williams.
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, De Jong; Dembélé, Griezmann, Luis Suarez.

POSSIBILE RISULTATO: 1-2