Brasile-Argentina, Coppa America: formazioni e pronostici

coppa america 2019

BRASILE – ARGENTINA | mercoledì ore 02:30

Quando si gioca la Coppa America, la speranza degli appassionati di calcio di tutto il mondo è sempre quella di assistere all’incrocio tra le due nazionali più forti e blasonate del Sudamerica: Brasile e Argentina. In questa edizione del 2019 lo scontro diretto ci sarà in semifinale perché l’Argentina, al contrario del Brasile, non è riuscita a chiudere al primo posto il suo girone di qualificazione. Anzi, a dirla tutta, l’Argentina ha rischiato l’eliminazione fino all’ultima giornata. Dopo la sconfitta contro la Colombia e il pareggio contro il Paraguay, la nazionale allenata da Scaloni è riuscita a passare il turno come seconda classificata del gruppo C battendo 2-0 il Qatar nell’ultima giornata del girone. Poi ai quarti di finale l’Argentina è stata l’unica nazionale capace di passare il turno senza dovere ricorrere ai calci di rigore, grazie a un secco 2-0 al Venezuela.

Il Brasile ha finito il girone A al primo posto, ma non ha mai entusiasmato sul piano del gioco. Solo contro il Perù è riuscito a mettere in mostra – vincendo 5-0 – un gioco offensivo all’altezza della sua fama. Allo stesso tempo però non è andato oltre lo 0-0 contro il Venezuela e poi anche ai quarti di finale contro il Paraguay, passando il turno soltanto ai calci di rigore (in questa edizione della Coppa America nei quarti di finale non si disputano i tempi supplementari).

Il Brasile è molto più forte in difesa

Se il Brasile parte favorito in questa semifinale il merito è soprattutto della difesa. Da quando è in carica il commissario tecnico Tite nessuna nazionale è riuscita a fare di meglio in quanto a minor numero di gol subiti. Il Brasile ha preso appena 10 gol su 40 partite giocate, mentre l’Argentina nello stesso periodo ne ha presi 39 su 35 partite.

Del resto basta guardare anche ai nomi dei calciatori impiegati finora in Coppa America per capire la superiorità del Brasile rispetto all’Argentina. Non c’è paragone tra Alisson, uno dei migliori al mondo nel ruolo, e l’argentino Armani. Funziona poi alla perfezione l’intesa tra i centrali Marquinhos e Thiago Silva, mentre non si può dire lo stesso di Pezzella e Otamendi che pure stanno facendo meglio rispetto al recente passato.

L’imprevedibilità dell’Argentina

Se la difesa del Brasile è più organizzata e solida, l’Argentina può ribaltare il pronostico grazie all’imprevedibilità dei suoi attaccanti, potenzialmente più letali di quelli del Brasile apparsi privi di idee e sfiduciati in questa Coppa America, fatta eccezione per la partita contro il Perù. Aguero è in forma, Lautaro Martinez ha dimostrato di meritare il posto da titolare e poi c’è sempre l’incognita Messi.

Inevitabilmente il risultato dell’Argentina dipenderà dal rendimento di Messi in questa partita. Se in campo ci sarà la versione “Camp Nou” di Messi, capace di fare gol ad Alisson in questo modo, l’Argentina potrebbe vincere la partita e lanciarsi verso la vittoria della Coppa America che sarebbe il primo trionfo in nazionale per il cinque volte Pallone d’Oro.

La versione di Messi più conosciuta per le partite con l’Argentina è però, suo malgrado, questa.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il commissario tecnico del Brasile Tite non si è sbilanciato più di tanto in conferenza stampa, ma l’unico dubbio di formazione riguarda il terzino sinistro Filipe Luis che alle prese con un problema muscolare potrebbe lasciare il posto ad Alex Sandro. Nessun dubbio per il portiere Alisson e per il resto della difesa che sarà formata da Dani Alves, Marquinhos e Thiago Silva. In mezzo al campo tornerà dalla squalifica Casemiro, e giocherà davanti alla difesa con Arthur e Coutinho come interni. In attacco dovrebbe partite titolare Everton, che ha scalato posizioni su posizioni giocando molto bene, il migliore dei suoi in fase offensiva. Gli altri attaccanti saranno molto probabilmente Gabriel Jesus e Firmino, con Willian e Richarlison pronti a subentrare nel secondo tempo.

Dall’altra parte il commissario tecnico Scaloni dovrebbe confermare la formazione che ha battuto il Venezuela nei quarti di finale, con Messi, Aguero e Lautaro Martinez in attacco nel modulo 4-3-3. A protezione del portiere Armani in difesa giocheranno Foyth, Pezzella, Otamendi e Tagliafico, mentre in mezzo al campo dovrebbero esserci Paredes regista e De Paul con Acuña da interni.

Il pronostico

Il Brasile parte leggermente favorito grazie alla sua solidità difensiva e al fatto di avere i tifosi dalla sua parte, ma l’Argentina ha un attacco in grado di inventare il gol anche con azioni individuali, in particolare con Aguero e Messi. C’è da aspettarsi una partita con gol, in cui l’Argentina difficilmente riuscirà a vincere nei 90′.

Le probabili formazioni di Brasile-Argentina

BRASILE (4-2-3-1): Alisson; Daniel Alves, Marquinhos, Thiago Silva, Alex Sandro; Casemiro, Arthur, Coutinho; Everton, Gabriel Jesus, Firmino.
ARGENTINA (4-3-3): Armani, Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico; Paredes, De Paul, Acuña; Messi, Aguero, Lautaro Martínez.

POSSIBILE RISULTATO: 1-1