Francia-Stati Uniti, stasera al Mondiale femminile

campionato mondiale calcio femminile
La nazionale statunitense di calcio femminile (foto: Jamie Smed, flickr.com, licenza CC BY 2.0)

Stasera alle 21, al Parco dei Principi a Parigi, è in programma Francia-Stati Uniti per i quarti di finale del campionato mondiale di calcio femminile. È in assoluto una delle partite e delle possibili combinazioni più attese da commentatori e addetti, in ragione della reputazione e della forza delle due squadre. Ci giocano alcune delle calciatrici più note e influenti al mondo, e il livello tecnico delle due rose è abbastanza al di sopra della media attuale di questo sport. C’è anche un precedente significativo: nella semifinale del Mondiale del 2011, in Germania, gli Stati Uniti vinsero 3-1 una partita rimasta in equilibrio sull’1-1 fino a dieci minuti dalla fine.

La nazionale francese femminile

All’edizione del Mondiale in Germania nel 2011 risale il miglior risultato mai ottenuto dalla Francia in questa competizione. Dopo aver perso in semifinale contro gli Stati Uniti perse anche contro la Svezia nella finale per il terzo posto. Oltre a essere la nazionale “di casa”, attualmente la Francia è una delle squadre migliori e ha una rosa ben assortita e competitiva. Ha concluso la fase a gruppi a punteggio pieno battendo 4-0 la Corea del Sud, 2-1 la Norvegia e 1-0 la Nigeria. Di fatto non perde da febbraio scorso. E a gennaio, in un’amichevole proprio contro gli Stati Uniti, ha restituito quel 3-1 del 2011.

A segnare due gol in quell’amichevole fu l’attaccante Kadidiatou Diani, una delle giocatrici francesi più forti, titolare anche stasera. Quella che ha segnato finora più gol (3) è Wendie Renard, difensora dell’Olympique Lione e tra le calciatrici di maggior talento in Europa. La Francia può anche contare sulla rapidità e la tecnica dell’esterna d’attacco Eugene Le Sommer, che ha segnato due gol in questo Mondiale e oltre 70 con la maglia della nazionale. E c’è infine Delphine Cascarino, inesperta ma promettente centravanti che la commissaria tecnica Corinne Diacre tende a usare soprattutto a partita in corso.

La forza degli Stati Uniti

La nazionale statunitense è da moltissimi ritenuta la più forte nazionale di calcio femminile in circolazione, oltre a essere quella più vincente. È un fenomeno generalmente analizzato, e forse per questo ancora più evidente, in contrasto con i risultati storicamente deludenti della nazionale maschile. Rispetto ad altre pur forti nazionali di calcio femminile gli Stati Uniti hanno vinto stabilmente. Non solo hanno vinto tre Mondiali: in nessuna delle sette edizioni disputate dal 1991 a oggi hanno mai ottenuto meno del terzo posto.

Alle straordinarie doti atletiche e agonistiche delle sua giocatrici la nazionale femminile statunitense unisce qualità tecniche affinate in anni di proficue e lungimiranti politiche di sostegno al calcio femminile. La giocatrice più nota e celebrata, l’attaccante Alex Morgan, ha già segnato cinque gol: è al momento capocannoniera insieme all’inglese Elle White e all’australiana Sam Kerr. Una delle più influenti nel gioco della squadra, seppure non più giovanissima, è la trequartista Megan Rapinoe.

Come vedere Francia-Stati Uniti in diretta in tv o in streaming

Francia-Stati Uniti è in programma alle 21 a Parigi, allo stadio Parco dei Principi. Sarà visibile in diretta in tv su Sky Sport Mondiali, e in streaming tramite il servizio Sky Go per dispositivi mobili. Un’alternativa al tradizionale abbonamento a Sky è NOW TV, per vedere le partite in streaming acquistando un “ticket” per il pacchetto Sport (a partire da 7,99 euro), senza contratto.