Antonio Conte è il nuovo allenatore dell’Inter

Antonio Conte e Steven Zhang
Antonio Conte e Steven Zhang (foto: inter.it)

L’Inter ha reso noto di aver incaricato Antonio Conte per il ruolo di allenatore a partire dalla prossima stagione. L’ex allenatore del Chelsea e della Juventus, e commissario tecnico della nazionale italiana, è ritratto in una fotografia sul sito ufficiale della società mentre stringe la mano al presidente Steven Zhang. Nella giornata di ieri l’Inter aveva comunicato l’ufficialità dell’interruzione del rapporto con Luciano Spalletti dopo due stagioni di lavoro insieme.

La notizia di Conte all’Inter era stata lungamente anticipata dai giornali sportivi nelle settimane scorse. Al momento non sono state rese note le cifre dell’ingaggio. Gli addetti sostengono che abbia firmato un contratto triennale da 12 milioni a stagione, compresi bonus. Nel suo staff dovrebbero esserci suo fratello Gianluca Conte nell’area scouting, Cristian Stellini nel ruolo di secondo allenatore e Paolo Vanoli, ex selezionatore dell’Under 19, come assistente. I preparatori atletici saranno Costantino Coratti e lo spagnolo Julio Tous, e il preparatore dei portieri Adriano Bonaiuti, confermato.

L’Inter viene da una stagione al di sotto delle aspettative degli osservatori e degli addetti. È riuscita a ottenere la qualificazione alla prossima Champions League con un quarto posto, dopo aver a lungo difeso il terzo.

Antonio Conte finora

Conte ha 49 anni e proviene da una gratificante esperienza in Premier League da allenatore del Chelsea, interrotta dopo due stagioni a luglio 2018. Dopo aver vinto il campionato al primo anno, nel secondo con lui il Chelsea ha vinto la FA Cup. Non è tuttavia riuscito a ottenere la qualificazione alla Champions League. In precedenza Conte aveva già rafforzato la sua reputazione internazionale nel ruolo di commissario tecnico dell’Italia. Sebbene fosse da molti considerata tecnicamente limitata, quella nazionale riuscì a raggiungere con merito i quarti di finale agli Europei del 2016 perdendo contro la Germania ai calci di rigore.

I primi successi rilevanti come allenatore Conte li ha ottenuti con la Juventus. Assunto nel 2009 è riuscito a portare la squadra a vincere lo scudetto per tre anni consecutivi a partire dalla stagione 2011-2012. A lui vengono storicamente attribuiti molti dei meriti iniziali dello straordinario ciclo di vittorie della Juventus, proseguito poi con l’allenatore Massimiliano Allegri.

“Sono certo che Conte ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo, a realizzare la nostra missione che è sempre la stessa: riportare questo club tra i migliori al mondo”, ha detto il presidente Zhang. E Conte: “Cercherò con il lavoro di ricambiare tutta la fiducia che il Presidente e i dirigenti hanno riposto in me”.