Armenia-Finlandia e Bosnia Erzegovina-Grecia, qualificazioni Europei 2020 (martedì)

Euro 2020
Euro 2020

Armenia-Finlandia e Bosnia Erzegovina-Grecia sono due partite della seconda giornata del gruppo J di qualificazione agli Europei del 2020: approfondimenti e pronostici.

ARMENIA – FINLANDIA | martedì ore 18:00

L’Armenia è alle prese con molti problemi, emersi in numerose circostanze: lo scorso 13 ottobre, in particolare, ha addirittura perso in casa contro Gibilterra. Le solite difficoltà sono emerse anche pochi giorni fa, in occasione della sconfitta per 2-1 in Bosnia Erzegovina. Armen Gyulbudaghyants può contare su Henrikh Mkhitaryan, calciatore in grado di inventare la giocata giusta sulla trequarti: il talento del centrocampista offensivo dell’Arsenal, però, non si sta rivelando sufficiente.

La Finlandia ha recentemente ottenuto la promozione nella seconda serie della Nations League e punta su una buona organizzazione tattica, caratteristica grazie alla quale è riuscita a impensierire a tratti l’Italia, che a Udine è passata in vantaggio grazie a una netta deviazione di Sauli Vaisanen su un tiro di Nicolò Barella e poi ha dovuto attendere i minuti finali per chiudere i conti con Moise Kean.

La selezione allenata da Markku Kanerva appare leggermente favorita in vista del match in programma a Yerevan, durante il quale lo spettacolo non dovrebbe essere elevatissimo.

Il pronostico

È probabile che la Finlandia conquisti almeno un punto. I gol complessivi saranno verosimilmente non più di tre.

Le probabili formazioni di Armenia-Finlandia

ARMENIA (4-2-3-1): Hayrapetyan; Hovhannisyan, Haroyan, Calisir, Daghbashyan; Mkrtchyan, Grigoryan; Adamyan, Mkhitaryan, Ghazaryan; Karapetian.
FINLANDIA (5-3-2): Hradecky; Granlund, Arajuuri, Toivio, Vaisanen, Pirinen; Sparv, Lod, Kamara; Hamalainen, Pukki.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

BOSNIA ERZEGOVINA – GRECIA | martedì ore 20:45

Sabato scorso, in Liechtenstein, la Grecia non ha dovuto fronteggiare una squadra valida dal punto di vista tecnico, perciò ha potuto gestire con tranquillità la fase di non possesso palla, nonostante le assenze di Kostas Manolas e Sokratis Papastathopoulos in difesa. Adesso, invece, si appresta a disputare una partita più ricca di insidie, perché la Bosnia Erzegovina è dotata di tanti bravi calciatori da centrocampo in su, Miralem Pjanic ed Edin Dzeko su tutti.

Oltre alle non ottimali condizioni fisiche dei sopracitati Manolas e Papastathopoulos, peraltro, anche quelle di Konstantinos Mitroglou rappresentano un problema per Angelos Anastasiadis, il quale è stato costretto a rimandare a casa l’attaccante del Galatasaray e a rimpiazzarlo con Fiorin Durmishaj.

La trasferta a Zenica, insomma, si preannuncia complicata per gli ospiti, le cui possibilità di vivere una serata positiva appaiono basse.

Il pronostico

La Bosnia Erzegovina dovrebbe vincere, segnare almeno due gol e subire non più di una rete.

Le probabili formazioni di Bosnia Erzegovina-Grecia

BOSNIA ERZEGOVINA (4-3-3): Sehic; Todorovic, Bicakcic, Zukanovic, Kolasinac; Besic, Pjanic, Krunic; Visca, Dzeko, Duljevic.
GRECIA (4-2-3-1): Vlachodimos; Bakakis, Siovas, Risvanis, Koutris; Zeca, Samaris; Masouras, Fortounis, Bakasetas; Donis.

PROBABILE RISULTATO: 2-0