Italia-Finlandia, qualificazioni Europei 2020 (sabato)

Euro 2020
Euro 2020

Italia-Finlandia è la partita d’esordio degli azzurri nel gruppo J di qualificazione agli Europei del 2020: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico.

ITALIA – FINLANDIA | sabato ore 20:45

Da quando è arrivato Roberto Mancini come nuovo commissario tecnico l’Italia ha provato a cambiare stile di gioco, puntando maggiormente sul possesso del pallone e tenendo il baricentro più alto. Alcuni miglioramenti ci sono stati ma l’Italia non è mai riuscita a segnare più di un gol in una singola partita se non nell’amichevole contro l’Arabia Saudita: è un bel problema, quello di segnare poco, per una squadra che decide di giocare un calcio offensivo.

Il problema è che all’Italia manca ancora un fromboliere in fiducia: Immobile, che con la Lazio non è riuscito a ripetere le due ottime stagioni passate, in nazionale non è mai riuscito a imporsi. Belotti e Balotelli sono altre due opzioni possibili che però Mancini ha preferito lasciare a casa. E così la situazione d’emergenza ha portato il nuovo commissario tecnico a chiamare il capocannoniere del campionato Quagliarella, che però a 36 anni rappresenta una soluzione per l’immediato e non una scelta per il futuro.

C’è ancora tanto lavoro da fare per l’Italia, ma rispetto ai giorni immediatamente successivi alla mancata qualificazione al Mondiale del 2018 c’è maggiore ottimismo. Jorginho al Chelsea non sta facendo granché, ma avere un doppio regista di centrocampo schierando Verratti aiuta molto in fase di impostazione soprattutto contro le difese ben chiuse. La coppia di centrali difensivi formata da Bonucci e Chiellini è affidabile, Donnarumma in porta sta giocando una grande stagione. Barella, Bernardeschi e Chiesa si stanno confermando su livelli molto alti e nel frattempo sono usciti fuori dei giovani di talento come Zaniolo e Kean.

Come sta messa la Finlandia

La Finlandia è al cinquantottesimo posto della classifica Fifa e il suo allenatore è Markku Kanerva, in carica dal 12 dicembre 2016. I calciatori più conosciuti sono il portiere Lukas Hradecky del Bayer Leverkusen e l’attaccante Teemu Pukki del Norwich, squadra della Championship inglese in lotta per la promozione in Premier League: è prima in classifica grazie anche ai 24 gol segnati da Pukki, con tanto di 9 assist. Il capitano è Tim Sparv, che gioca nel Midtjylland, squadra che ha appena chiuso al secondo posto la regular season nel campionato danese.

Nella recente Uefa Nations League la Finlandia ha vinto il suo girone con Ungheria, Grecia ed Estonia dimostrando una netta crescita rispetto al rendimento deludente degli anni passati.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il commissario tecnico dell’Italia Roberto Mancini ha pochi dubbi per la formazione che manderà in campo contro la Finlandia. Il modulo sarà il 4-3-3 e a protezione del portiere Donnarumma ci saranno Chiellini e Bonucci. I terzini saranno Piccini a destra (Florenzi infortunato ha lasciato il ritiro della nazionale) e Biraghi a sinistra. Confermatissimo il centrocampo formato da Barella, Jorginho e Verratti, in attacco non ci sarà Chiesa per un problema fisico: con Bernardeschi e Immobile (favorito su Quagliarella che potrebbe però entrare nel secondo tempo) dovrebbe giocare uno tra Politano ed El Shaarawy, ma nelle ultime ore ha preso quota anche l’ipotesi Kean. Non Nicolò Zaniolo, che per Mancini è un interno di centrocampo.

Dall’altra parte il commissario tecnico Markku Kanerva dovrebbe scegliere il 4-4-2 come modulo per affrontare l’Italia, con Hradecky in porta, Granlund, Toivio, Arajuuri e Pirinen in difesa, Lod, Kamara, Sparv e Soiri a centrocampo e l’attacco formato da Pukki e Hamalainen.

Il pronostico

L’Italia dovrebbe vincere la partita anche se sarà difficile fare più di tre gol e vincere di goleada contro una squadra abbastanza organizzata che baderà quasi esclusivamente a difendere.

Le probabili formazioni di Italia-Finlandia

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Piccini, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi, Immobile, Politano (Kean).
FINLANDIA (4-4-2): Hradecky; Granlund, Toivio, Arajuuri, Pirinen; Lod, Kamara, Sparv, Soiri; Pukki, Hamalainen.

PROBABILE RISULTATO: 2-0