Atletico Madrid-Real Madrid, Liga spagnola (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Il derby di Madrid tra l’Atletico e il Real vale il secondo posto: l’Atletico ha sei punti in meno del Barcellona, primo, e due in più del Real, terzo.

Atletico Madrid-Real Madrid | sabato ore 16:15

I risultati della scorsa giornata di campionato sono stati tutto sommati favorevoli al Barcellona e al Real Madrid ma non all’Atletico. La squadra allenata da Diego Simeone è stata battuta per 1-0 dal Betis al Benito Villamarín. Non ha quindi approfittato del pareggio del Barcellona al Camp Nou contro il Valencia e ha perso un altro punto in classifica. Ha inoltre perso tre punti netti sul Real Madrid, che al Bernabeu ha agevolmente battuto l’Alaves per 3-0.

Atletico Madrid-Real Madrid capita in un momento particolarmente impegnativo soprattutto per il Real. Mercoledì ha affrontato il Barcellona al Camp Nou nella semifinale di andata della Coppa del Re, la prima di tre partite in programma in meno di un mese tra il Barcellona e il Real. E forse anche in previsione di questi impegni ravvicinati Solari sta sparigliando spesso nella scelta della formazione iniziale, per beneficiare di un parziale turnover. Vinicius e Gareth Bale, da poco tornato dopo un altro infortunio a un polpaccio, si contendono un ruolo da esterno d’attacco. Gli “intoccabili” in avanti sono al momento Benzema, autore di sei gol e un assist nelle ultime cinque partite, e Lucas Vazquez, calciatore apprezzatissimo da quasi tutti gli allenatori con cui ha lavorato.

Nel ruolo di terzino sinistro Marcelo, a causa di una serie di prestazioni ben al di sotto delle aspettative, sta progressivamente perdendo il posto da titolare in favore del canterano Sergio Reguilón. A centrocampo Casemiro, a lungo assente per infortunio tra novembre e dicembre scorso, si sta alternando spesso con Marcos Llorente, altro canterano della generazione di Reguilón ma da più tempo in prima squadra. Mercoledì scorso a Barcellona in Coppa del Re Llorente ha giocato da titolare ma è uscito dal campo dopo circa un’ora per un infortunio agli adduttori.

Non ci sono invece molti dubbi sulla formazione dell’Atletico Madrid, squadra tradizionalmente gestita da Simeone con una ridottissima inclinazione al turnover (quest’anno anzi un po’ maggiore rispetto al solito). A centrocampo mancherà Koke, infortunato, per la terza partita consecutiva. E in attacco giocherà quasi certamente Morata, alla sua seconda partita da titolare. Nella trasferta a Siviglia contro il Betis, nonostante la sconfitta per 1-0, è stato tra i migliori nell’Atletico. Si è mosso bene e ha mostrato una condizione fisica più che accettabile. In difesa, sulla sinistra, dovrebbe giocare Lucas Hernandez. Filipe Luis, teoricamente titolare, è tornato la settimana scorsa dopo un lungo infortunio e non ha giocato benissimo. È stato proprio lui a commettere l’ingenuo fallo di mano che ha permesso al Betis di calciare un rigore e segnare il gol della vittoria.

Come vedere Atletico Madrid-Real Madrid in diretta TV o in streaming

Tutte le partite di Liga spagnola della stagione 2018-2019 si possono vedere in diretta streaming su DAZN, la piattaforma in possesso dei diritti di trasmissione in esclusiva in Italia.

Il pronostico

Una caratteristica abbastanza ricorrente nelle partite tra l’Atletico Madrid e il Real è il basso numero di gol: l’ultima volta in cui ne sono stati segnati più di tre risale al 2015. Tra le ultime cinque edizioni più recenti di questa partita soltanto due sono finite con almeno un gol per squadra. E nelle ultime tre stagioni di Liga spagnola compresa questa le quattro partite di campionato tra Atletico e Real sono sempre finite in parità. Anche stavolta un pareggio sembra l’ipotesi più probabile, a tutto vantaggio del Barcellona.

Le probabili formazioni

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Arias, Giménez, Godin, Lucas Hernandez; Saul Niguez, Rodri, Thomas Partey, Correa; Griezmann, Morata.
REAL MADRID (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Reguilón; Casemiro, Modric, Kroos; Lucas Vazquez, Vinicius, Benzema.

PROBABILE RISULTATO: 1-1