Il minuto di silenzio per Sala durante Nantes-St Étienne

La partita di Ligue 1 tra il Nantes e il St-Étienne, recupero di campionato della ventiduesima giornata, è stata interrotta al nono minuto per permettere a spettatori, calciatori e addetti di rispettare un minuto di silenzio in ricordo di Emiliano Sala, ex calciatore del Nantes disperso da dieci giorni. 9 era il numero di maglia di Sala nel Nantes, la squadra che aveva lasciato a metà gennaio per andare a giocare nel Cardiff City. Durante il minuto di silenzio i tifosi del Nantes hanno cantato il loro coro tradizionalmente dedicato a Sala. Sono inoltre stati esposti striscioni e gigantografie in suo onore. Tra le persone più visibilmente commosse e inquadrate dalla regia televisiva c’era l’allenatore bosniaco Vahid Halilhodzic, in carica al Nantes da ottobre scorso.

L’aereo su cui Sala e il pilota David Ibbotson si trovavano in volo da Nantes verso Cardiff è scomparso la sera di lunedì 21 gennaio al largo delle isole nel Canale della Manica. Nei giorni successivi la perlustrazione di ampie zone nell’area in cui si riteneva più probabile l’ammaraggio imprevisto o la caduta dell’aereo non ha portato ad alcun ritrovamento. Nella giornata di mercoledì 30 gennaio i resti di due sedili che si ritiene possano appartenere all’aereo di Sala sono stati ritrovati lungo un tratto di costa francese distante circa 30 chilometri dall’ultimo punto noto di localizzazione dell’aereo.