L’infortunio di Harry Kane e le prossime partite del Tottenham

Nella giornata di martedì il Tottenham ha reso pubblico l’esito degli esami diagnostici della caviglia sinistra di Harry Kane. L’attaccante inglese, considerato il miglior giocatore della squadra e tra i più forti d’Europa, si era fatto male negli ultimi minuti della partita di Premier League persa 1-0 domenica scorsa contro il Manchester United. La lesione interessa i legamenti della caviglia, ha fatto sapere la società, e Kane dovrà sottoporsi a una lunga riabilitazione. Per riprendere gli allenamenti dovrà aspettare le prime settimane di marzo.

Secondo i giornali sportivi inglesi la prolungata assenza di Kane potrebbe avere ripercussioni rilevanti sulla stagione del Tottenham. E rischia di influenzare negativamente i risultati in tutte le competizioni. Kane salterà sicuramente la partita di andata degli ottavi di finale di Champions League in casa contro il Borussia Dortmund, a metà febbraio, e probabilmente anche il ritorno in trasferta il 5 marzo. Mancherà anche per almeno sette partite di Premier League, incluse quelle importanti contro il Chelsea e l’Arsenal, il 27 febbraio e il 2 marzo. In Coppa di Lega, dopo il gol della vittoria per 1-0 all’andata, non potrà giocare la semifinale di ritorno in trasferta contro il Chelsea. Infine non giocherà la partita di FA Cup contro il Crystal Palace, nel quarto turno, il 27 gennaio.

Da quando Mauricio Pochettino è allenatore del Tottenham Kane ha segnato complessivamente il 36 per cento dei gol totali della squadra in Premier League (119 su 333). Pochettino ha ricevuto alcune critiche da parte di chi sostiene che l’infortunio capitato a Kane nei minuti finali della partita non sia del tutto casuale e possa essere legato a una “gestione” atletica del giocatore un po’ avventata. Con oltre 2560 minuti di gioco Harry Kane è stato finora il calciatore più utilizzato da Pochettino (seguono il centrale Toby Alderweireld e poi, con distacco, tutti gli altri).

Al Tottenham mancherà per non meno di due settimane anche il sudcoreano Heung-Min Son, esterno d’attacco titolare. È stato convocato dalla sua nazionale per disputare il resto della Coppa d’Asia, dopo aver saltato le prime due partite in base a un accordo tra la nazionale sudcoreana e il Tottenham. Nel campionato di Premier League in corso Son e Kane hanno segnato in coppia 22 gol, circa la metà dei gol segnati in tutto dal Tottenham. Attualmente manca anche l’esterno destro brasiliano Lucas Moura, infortunato. L’unica alternativa a disposizione di Pochettino in attacco resta il trentatreenne spagnolo ex Juventus Fernando Llorente. L’altro attaccante di riserva, il ventiquattrenne olandese Vincent Janssen, con ogni probabilità sarà invece venduto in questa sessione di calciomercato.