Palermo-Ascoli, Perugia-Foggia e Verona-Cittadella, Serie B (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Palermo-Ascoli, Perugia-Foggia e Verona-Cittadella sono le restanti tre partite di Serie B che si giocheranno giovedì alle 21.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

Come vedere la Serie B in diretta TV o in streaming

Palermo-Ascoli, Perugia-Foggia e Verona-Cittadella si potranno vedere in diretta su DAZN (il primo mese è gratuito), la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Serie B in esclusiva per l’Italia.

PALERMO – ASCOLI | giovedì ore 21:00

Il Palermo pur restando primo in classifica e pur mantenendo intatta la sua imbattibilità nell’ultimo periodo ha vinto solo una delle cinque partite più recenti di campionato e serve così un ritorno ai tre punti per consolidare la sua posizione dominante. La missione è possibile contro un’avversaria, l’Ascoli, che nelle ultime tre partite ha fatto solo due punti pur giocando due volte consecutive in casa e che sarà privo di parecchi calciatori.

Le assenze più importanti per l’allenatore Vivarini saranno il portiere Lanni e l’attaccante Ardemagni, fuori per infortunio anche Coly, Ingrosso, Valeau, Zebli e Baldini.

L’allenatore del Palermo Stellone dovrà fare a meno di Nestorovski, ma le alternative davvero non mancano al Palermo soprattutto in attacco dove anche Puscas potrebbe restare in panchina in un 4-3-2-1 in cui Falletti e Nestorovski dovrebbero giocare in appoggio a Moreo.

Il pronostico

Il Palermo già favorito di base avrà il vantaggio di affrontare l’Ascoli privo del suo portiere titolare Lanni, tante volte decisivo in stagione con le sua parate, e privo anche del suo fromboliere Ardemagni. La vittoria del Palermo è altamente probabile.

Le probabili formazioni di Palermo-Ascoli

PALERMO (4-3-2-1): Brignoli; Rispoli, Bellusci, Rajkovic, Aleesami; Haas, Jajalo, Chochev; Faletti, Trajkovski; Moreo.
ASCOLI (4-3-1-2): Perucchini; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Addae, Troiano, Cavion; Ninkovic; Beretta, Rosseti.

PROBABILE RISULTATO: 2-0

PERUGIA – FOGGIA | giovedì ore 21:00

Perugia-Foggia potrebbe essere una delle partite più spettacolari di questo giovedì di Serie B. La squadra allenata da Nesta ha sia segnato che subito gol in ben nove delle ultime dieci partite di campionato. La difesa nonostante il valido portiere Gabriel non è il massimo e andrebbe rinforzata in sede di calciomercato per puntare ai playoff, l’attacco invece funziona a meraviglia con Verre trequartista e due frombolieri come Vido e Melchiorri, un lusso per la Serie B.

Il Foggia nonostante l’arrivo di Paladino al posto di Grassadonia continua con i suoi alti e bassi. Dopo la netta vittoria in casa contro la Cremonese è arrivata la sconfitta in trasferta contro la Salernitana. La classifica resta complicata per via degli otto punti di penalizzazione, ma la salvezza resta ampiamente alla portata di questa squadra che ha a disposizione come nel caso del Perugia di un attacco di alto livello con Kragl, molto pericoloso sui calci piazzati e nei tiri dalla distanza, più Mazzeo e Iemmello. La difesa però lascia a desiderare: solo una volta in stagione ha mantenuto la porta inviolata.

Il pronostico

Il Perugia parte leggermente favorito in una partita in cui tutte e due le squadre dovrebbero fare almeno un gol.

Le probabili formazioni di Perugia-Foggia

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, El Yamiq, Falasco; Kingsley, Bordin, Dragomir; Verre; Vido, Melchiorri.
FOGGIA (3-5-2): Bizzarri; Loiacono, Tonucci, Ranieri; Zambelli, Cicerelli, Agnelli, Busellato, Kragl; Mazzeo, Iemmello.

PROBABILE RISULTATO: 2-2

VERONA – CITTADELLA | giovedì ore 21:00

Verona-Cittadella è un derby molto importante in zona playoff tra due squadre che hanno gli stessi punti in classifica, ventisei. Tra le due è però il Verona la squadra con reali ambizioni di promozione, mentre il Cittadella sta continuando a stupire e nonostante le cessioni estive di Varnier, Bartolomei, Chiaretti, Kouamè e Vido. Resta il fatto che l’allenatore Venturato ha una squadra meno competitiva a livello tecnico rispetto a quella dello scorso anno, e a lungo andare un calo del Cittadella sarebbe anche fisiologico. La squadra continua però a giocare molto bene e la differenza la fa a livello tattico, rispetto all’anno scorso subisce anche meno gol.

Servirà il migliore Verona per battere il Cittadella, ma Grosso non avrà a disposizione il giovane Danzi, ultimamente tra i migliori a centrocampo, e il fromboliere Di Carmine che verrà sostituito da Pazzini. Tutti e due partiranno dalla panchina mentre sono del tutto indisponibili Calvano, Cissè, Crescenzi, Empereur, Marrone, Ragusa e Tozzo.

Il pronostico

Il Verona potrebbe pagare le tante assenze contro una squadra organizzata come il Cittadella, che potrebbe fermarla sul pareggio in una partita probabilmente con gol da parte di tutte e due le squadre.

Le probabili formazioni di Verona-Cittadella

VERONA (4-3-1-2): Silvestri; Almici, Bianchetti, Caracciolo, Balkovec; Zaccagni, Colombatto, Gustafson; Matos, Pazzini, Lee.
CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Camigliano, Adorni, Benedetti; Bussaglia, Iori, Branca; Schenetti; Strizzolo, Finotto.

PROBABILE RISULTATO: 1-1