Leicester-Manchester City, Liverpool-Newcastle, Manchester United-Huddersfield e Tottenham-Bournemouth, Premier League (mercoledì)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Leicester-Manchester City, Liverpool-Newcastle, Manchester United-Huddersfield e Tottenham-Bournemouth sono quattro partite della diciannovesima giornata di Premier League: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

LEICESTER – MANCHESTER CITY | mercoledì ore 16:00

Fino a poche settimane fa, il Manchester City era in testa alla classifica della Premier League. Adesso, invece, è in seconda posizione, a quattro punti di distanza dal Liverpool. Sabato scorso, la squadra allenata da Pep Guardiola è stata battuta in casa per 3-2 dal Crystal Palace e ha collezionato la seconda sconfitta nelle ultime tre giornate.

I Citizens avevano iniziato questa stagione mostrando un’ottima solidità in fase di non possesso palla. Poi, però, sono diventati più vulnerabili: hanno incassato almeno un gol in ciascuno degli otto match ufficiali più recenti. Qualche problema difensivo emergerà presumibilmente anche nel Boxing Day, perché la trasferta al King Power Stadium non si preannuncia priva di insidie.

Il Leicester sta onorando bene la memoria del proprio presidente, morto a causa di un tragico incidente in elicottero. Wes Morgan e compagni arrivano da una clamorosa vittoria a domicilio sul Chelsea, ottenuta grazie a una rete di Jamie Vardy, centravanti di buon livello, pronto a impensierire anche i campioni d’Inghilterra, con l’aiuto di Demarai Gray e James Maddison, due validi esterni offensivi. I padroni di casa, comunque, faticheranno verosimilmente a contenere Sergio Aguero, Raheem Sterling, Bernardo Silva, Kevin De Bruyne e Riyad Mahrez, grande ex di turno.

Il pronostico

Entrambe le squadre dovrebbero segnare. I gol totali saranno verosimilmente almeno tre. Il Manchester City potrebbe vincere non più di un tempo.

Le probabili formazioni di Leicester-Manchester City

LEICESTER (4-3-3): Schmeichel; Pereira, Evans, Morgan, Chilwell; Choudhury, Mendy, Ndidi; Gray, Vardy, Maddison.
MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Danilo, Stones, Laporte, Delph; B. Silva, Fernandinho, De Bruyne; Mahrez, Aguero, Sterling.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

LIVERPOOL – NEWCASTLE | mercoledì ore 16:00

Dopo essere salito al comando della classifica della Premier League, il Liverpool ha addirittura consolidato la propria leadership: nello scorso weekend, infatti, si è imposto sul campo del Wolverhampton e ha approfittato della clamorosa sconfitta interna subita dal Manchester City per mano del Crystal Palace.

Jurgen Klopp ha recentemente proposto un’interessante novità tattica: è passato dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Il tecnico tedesco ha deciso di posizionare Naby Keita sulla linea dei trequartisti, accanto a Roberto Firmino – precedentemente abituato ad agire da centravanti, seppur di movimento – e a Sadio Mané. Il ruolo di prima punta, invece, è stato affidato a Mohamed Salah, che non ha assolutamente risentito dell’allontanamento dalla fascia destra, zona tradizionalmente di sua competenza.

I Reds potrebbero riproporre questo atteggiamento tattico di fronte al Newcastle, finora protagonista di una stagione complicatissima: al posto di Keita, però, potrebbe esserci spazio per Xherdan Shaqiri. Rafa Benitez, allenatore che ha vissuto annate importanti alla guida del Liverpool, tornerà ad Anfield Road da avversario: riceverà un’ottima accoglienza, ma quasi certamente non potrà condurre verso un risultato positivo i Magpies, attesi da un impegno molto duro.

Il pronostico

È probabile che il Liverpool arrivi all’intervallo già in vantaggio, vinca e segni almeno due reti.

Le probabili formazioni di Liverpool-Newcastle

LIVERPOOL (4-2-3-1): Alisson; Clyne, Lovren, Van Dijk, Robertson; Henderson, Wijnaldum; Shaqiri, Firmino, Mané; Salah.
NEWCASTLE (5-4-1): Dubravka; Yedlin, Fernandez, Schar, Lascelles, Dummett; Ritchie, Hayden, Diamé, Kenedy; Rondon.

PROBABILE RISULTATO: 3-0

MANCHESTER UNITED – HUDDERSFIELD | mercoledì ore 16:00

Numerosi calciatori del Manchester United non sopportavano più José Mourinho. Non a caso, all’indomani dell’esonero del portoghese, sono tornati a fornire un rendimento elevato, che non mostravano ormai da tempo.

Sabato scorso, l’esordio di Ole Gunnar Solskjaer sulla panchina dei Red Devils è stato ottimo: la trasferta a Cardiff si è chiusa con un successo per 5-1. Paul Pogba, i cui rapporti con lo Special One erano particolarmente tesi, è stato rilanciato nel ruolo di mezzala sinistra, all’interno di un propositivo 4-3-3, i cui terminali offensivi sono stati Jesse Lingard, Marcus Rashford e Anthony Martial.

Avendo ricevuto indicazioni confortanti, Solskjaer sembra intenzionato a insistere su questo tipo di schieramento. A Old Trafford, l’Huddersfield dovrà sfidare una squadra in netta ripresa e rischierà di vivere l’ennesima giornata negativa degli ultimi tempi. Reduci da ben cinque sconfitte consecutive, gli ospiti – pienamente coinvolti nella lotta per non retrocedere in Championship – non dovrebbero essere in grado di opporre un’adeguata resistenza.

Il pronostico

Il Manchester United potrebbe ottenere una vittoria e realizzare più di un gol.

Le probabili formazioni di Manchester United-Huddersfield

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea; Dalot, Bailly, Lindelof, Shaw; Fred, Matic, Pogba; Lingard, Rashford, Martial.
HUDDERSFIELD (3-4-1-2): Lossl; Zanka, Schindler, Kongolo; Hadergjonaj, Bacuna, Billing, Durm; Pritchard; Mbenza, Mounié.

PROBABILE RISULTATO: 2-0

TOTTENHAM – BOURNEMOUTH | mercoledì ore 16:00

Il Tottenham ha avviato ormai da anni un progetto tecnico interessante, sotto l’attenta guida di Mauricio Pochettino. Nelle scorse stagioni, gli Spurs hanno messo in mostra un bel calcio, ma non sono stati abbastanza costanti. Adesso, invece, stanno trovando la necessaria continuità di rendimento. Dopo le prime diciotto giornate della Premier League 2018-2019, possono vantare quarantadue punti: sono a sei lunghezze di distanza dal Liverpool e a due dal Manchester City, perciò ambiscono in modo legittimo alla conquista del titolo nazionale. Già usciti vittoriosi dalle ultime quattro partite di campionato, si avvicinano con fiducia anche al prossimo match.

Il Bournemouth è ben allenato da Eddie Howe, riesce spesso a essere brillante a livello offensivo e dovrebbe presentarsi a Wembley con due attaccanti, nonché con altrettanti esterni di centrocampo di qualità. Attenzione soprattutto a David Brooks, autore di una doppietta in occasione della recente sfida contro il Brighton: il mancino gallese, dotato di ottime qualità tecniche, parte dalla fascia destra e arriva alla conclusione in modo frequente.

Il Tottenham, non sempre attentissimo in fase di non possesso palla, correrà il pericolo di subire almeno una rete. Nel complesso, però, appare favorito.

Il pronostico

Tutte e due le squadre potrebbero segnare. È probabile che i gol complessivi siano almeno tre. Il Tottenham ha buone possibilità di ottenere un successo.

Le probabili formazioni di Tottenham-Bournemouth

TOTTENHAM (4-3-1-2): Lloris; Trippier, Alderweireld, Foyth, Rose; Sissoko, Winks, Eriksen; Lamela; Kane, Lucas Moura.
BOURNEMOUTH (4-4-2): Begovic; Francis, S. Cook, Aké, Daniels; Brooks, Surman, Lerma, Fraser; Wilson, King.

PROBABILE RISULTATO: 2-1