Sorteggi Champions League: bene la Roma, non la Juventus

Champions League

Il sorteggio degli ottavi di Champions League si è svolto alle 12:00 a Nyon, in Svizzera. La Juventus, vincitrice del suo girone nella fase a gruppi, era testa di serie ma è stata accoppiata con l’Atletico Madrid, ritenuta insieme al Liverpool la più forte tra le squadre inserite nella seconda urna. Alla Roma è andata benissimo: giocherà contro il Porto, la più abbordabile tra le squadre di un’urna in cui avrebbe potuto pescare, tra le altre, squadre come il Barcellona o il Manchester City. Le squadre della prima urna disputeranno la partita di andata in trasferta, il 12 e 13 febbraio e il 19 e 20 febbraio, e quella di ritorno in casa, il 5 e 6 marzo e il 12 e 13 marzo.

Le regole

Ogni squadra qualificata al primo posto nel suo girone ne affronta una qualificata come seconda, ma non può affrontarne una che sia proveniente dallo stesso paese o che si trovasse nello stesso gruppo nella fase a gironi. In altre parole: la Juventus non può pescare né la Roma né il Manchester United, e la Roma non può pescare né la Juventus né il Real Madrid.

Il sorteggio in diretta

Il sorteggio degli accoppiamenti sarà aggiornato in tempo reale a partire dalle 12:00. Aggiornando la pagina (schiaccia F5) si potrà scoprire ogni nuovo accoppiamento, man mano che saranno stabiliti dall’esito del sorteggio e resi pubblici. Per seguire il sorteggio degli ottavi in diretta in TV i canali che lo trasmetteranno sono Sky Sport Uno, Sky Sport 24, RaiSport ed Eurosport 1.

[lt id=”6″]

Alla Juventus va bene se

La Juventus potrà ritenersi fortunata nel sorteggio se riuscirà a evitare un ottavo di finale contro il Liverpool, finalista nell’edizione della stagione scorsa. Eviterebbe tra le altre cose di affrontare il centravanti egiziano Mohamed Salah, attualmente considerato uno dei migliori calciatori al mondo. Per la Juventus sarebbe una buona cosa riuscire a evitare anche l’Atletico Madrid, per questioni di esperienza e abitudine della squadra di Diego Simeone a giocare in Champions League. La finale di questa edizione si svolgerà tra l’altro proprio al Wanda Metropolitano di Madrid, lo stadio di casa dell’Atletico, il 1° giugno. Per questo motivo sin dalla fine della stagione scorsa la dirigenza dell’Atletico è sembrata puntare moltissimo su questa competizione.

Alla Roma va bene se

Si fa prima a dire l’unica cosa che servirebbe alla Roma, anziché le molte che dovrebbe evitare, per dirsi fortunata nel sorteggio. I rischi minori per la squadra allenata da Eusebio Di Francesco potrebbero tutto sommato essere quelli legati a un eventuale ottavo di finale contro il Porto. Qualsiasi altra combinazione nel sorteggio le metterebbe di fronte una squadra tecnicamente più forte e più attrezzata: Barcellona, Paris Saint-Germain, Manchester City, Bayern Monaco o Borussia Dortmund, in ordine di pericolosità (ma siamo più o meno lì, con tutte).

 

***

Per seguire gli aggiornamenti più importanti pubblicati sul Veggente ci si può iscrivere gratuitamente all’unico canale Telegram ufficiale: telegram.me/ilveggente . Non ce ne sono altri. Ogni altro diverso canale che utilizza il nostro nome o il nostro logo lo fa in modo ingannevole e non autorizzato.