Arsenal-Huddersfield, Cardiff-Southampton, Manchester United-Fulham e West Ham-Crystal Palace, Premier League (sabato)

I pronostici sulla Premier League, il principale campionato di calcio inglese

Arsenal-Huddersfield, Cardiff-Southampton, Manchester United-Fulham e West Ham-Crystal Palace sono quattro partite delle 16.00 di sabato della sedicesima giornata di Premier League: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

ARSENAL – HUDDERSFIELD | sabato ore 16:00

Nel turno infrasettimanale l’Arsenal ha sfiorato il colpo a Old Trafford, passando per due volte in vantaggio ma pareggiando alla fine col risultato di 2-2. Un risultato che ha permesso di fare salire a venti il numero di partite consecutive senza sconfitte in tutte le competizioni. Un buon bilancio per Unay Emery, se non fosse che Manchester City e Liverpool stanno tenendo dei ritmi al momento vertiginosi. L’obiettivo dell’Arsenal non è però quello di vincere il campionato ma di tornare a giocare in Champions League, missione difficile ma possibile.

L’Huddersfield dopo avere fatto sette punti in tre partite, grazie ai quali si trova al momento appena al di sopra della zona retrocessione, ha perso le ultime due partite e sembra destinato a una nuova sconfitta contro una squadra troppo più forte.

Il pronostico

L’Arsenal ha segnato almeno due gol in dodici delle ultime quattordici partite di Premier League e ha vinto tutti gli ultimi quattro precedenti contro l’Huddersfield: una nuova vittoria dell’Arsenal con almeno due gol segnati è altamente probabile.

Le probabili formazioni di Arsenal-Huddersfield

ARSENAL (4-4-2): Leno; Bellerin, Papastathopoulos, Holding, Kolasinac; Ramsey, Torreira, Xhaka; Mkhitaryan, Aubameyang; Lacazette.
HUDDERSFIELD (4-4-2): Lossl; Zanka, Schindler, Kongolo; Hadergjonaj, Mooy, Hogg, Williams, Durm; Pritchard; Depoitre.

PROBABILE RISULTATO: 3-0

CARDIFF – SOUTHAMPTON | sabato ore 16:00

Questa in casa del Cardiff sarà la prima partita del Southampton con il nuovo allenatore Ralph Hasenhuttl come nuovo allenatore al posto di Mark Hughes. C’è da aspettarsi una reazione da parte dei calciatori: la rosa del Southampton non è da zona retrocessione, vedremo se l’allenatore che ha portato il Lipsia dalla Zweite Liga fino alla Champions League sarà in grado di fare rendere maggiormente questa squadra.

La prima partita non è delle più difficili, perché affronterà il Cardiff che al contrario del Southampton ha invece una rosa di basso livello, non adatta alla Premier League, e che punta soprattutto sulle partite casalinghe per cercare grazie all’aiuto del pubblico di superare i propri limiti tecnici.

Il pronostico

Nelle ultime cinque partite il Southampton ha fatto appena due punti ma si è sbloccato in attacco: ha sempre segnato, anche affrontando avversarie di alto livello come Manchester City, Manchester United e Southampton. E così un risultato positivo sul campo del Cardiff è nelle corde del Southampton che potrebbe riuscire a segnare almeno un gol se non due.

Le probabili formazioni di Cardiff-Southampton

CARDIFF (4-5-1): Etheridge; Ecuele Manga, Morrison, Bamba, Bennett; Gunnarsson; Camarasa, Hoilett, Ralls, Arter; Paterson.
SOUTHAMPTON (4-3-3): McCarthy; Soares, Vestergaard, Hoedt, Targett; Hojbjerg, Lemina, Armstrong; Redmond, Austin, Gabbiadini.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

MANCHESTER UNITED – FULHAM | sabato ore 16:00

Il Manchester United sta deludendo nel corso di questa stagione, ma quanto meno nell’ultima partita nonostante le difficoltà per i numerosi infortuni e l’essere andato sotto nel punteggio due volte, ha avuto carattere e ha rimontato due volte l’Arsenal. Mourinho non ha più in mano lo spogliatoio, ci sono alcuni calciatori scontenti e tra questi Pogba che nell’ultima partita è stato escluso.

In questo turno di campionato l’avversaria sarà il Fulham, che con il nuovo allenatore Ranieri ha subito trovato una migliore identità tattica e anche i primi risultati: ha battuto il Southampton all’esordio, perso in trasferta col Chelsea e pareggiato in casa contro il Leicester. Per una squadra che era ultima in classifica e in crisi di risultati, Ranieri ha fatto finora il possibile.

Il pronostico

Il Fulham non sembra però già in grado di fare punti in casa del Manchester United, ma potrebbe segnare almeno un gol e mettere in difficoltà la squadra allenata da Mourinho, che del resto poche volte in stagione è stata pienamente convincente.

Le probabili formazioni di Manchester United-Fulham

MANCHESTER UNITED (4-3-3): De Gea; Dalot, Rojo, Smalling, Young; Matic, Herrera, Pogba; Lukaku, Lingard, Rashford.
FULHAM (4-2-3-1): Sergio Rico; Christie, Odoi, Mawson, Le Marchand; Chambers, Seri; Sessegnon, Kamara, Cairney; Mitrovic.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

WEST HAM – CRYSTAL PALACE | sabato ore 16:00

Il West Ham ha vinto le ultime due partite ed è apparso finalmente in ripresa dopo un avvio di stagione disastroso per quello che è il potenziale di questa squadra. E questo nonostante i numerosi infortuni, che anche in questa partita non permetteranno all’allenatore Pellegrini di schierare tanti calciatori. A Winston Reid, Manuel Lanzini, Carlos Sanchez, Andriy Yarmolenko, Ryan Fredericks e Jack Wilshere si è aggiunto anche Marko Arnautovic, che era stato tra i migliori in questo avvio di stagione.

Una vera e propria disdetta, ma nonostante tutto il West Ham è coperto in attacco visto che il Chicharito Hernandez e Lucas Perez sono stati i protagonisti delle ultime due vittorie, e anche Felipe Anderson sta mostrando il suo valore.

Il Crystal Palace è in un periodo negativo, nel turno infrasettimanale ha perso 3-1 in trasferta contro il Brighton e la cosa negativa è stata l’assenza di reazione giocando in undici contro dieci per più di un’ora, subendo ben due gol nonostante la superiorità numerica.

Il pronostico

Il West Ham è favorito per la vittoria in una partita in cui tutte e due le squadre potrebbero fare gol.

Le probabili formazioni di West Ham-Crystal Palace

WEST HAM (4-4-1-1): Fabianski; Zabaleta, Ogbonna, Diop, Masuaku; Snodgrass, Noble, Rice, Felipe Anderson; Chicharito, Lucas Perez.
CRYSTAL PALACE (4-3-2-1): Hennessey; Wan-Bissaka, Tomkins, Sakho, van Aanholt; McArthur, Milivojevic, Kouyate, Meyer; Townsend, Zaha.

PROBABILE RISULTATO: 2-1