Bologna-Fiorentina, Empoli-Atalanta e Napoli-Chievo, Serie A (domenica)

Serie A
Serie A

Bologna-Fiorentina, Empoli-Atalanta e Napoli-Chievo sono le tre partite di Serie A che si giocheranno in contemporanea domenica alle 15.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e i pronostici.

BOLOGNA – FIORENTINA | domenica ore 15:00

Il campionato della Fiorentina è stato finora tutt’altro che esaltante. La società in estate è riuscita a trattenere tutti i migliori calciatori e dopo il buon girone di ritorno della passata stagione si pensava in una possibile crescita. I diciassette punti totalizzati finora sono pochi per sperare nell’Europa League, e il problema di questa squadra che in fondo ha perso solo tre volte finora è quello di avere pareggiato troppe partite. In particolare nelle nove volte in cui è passata in vantaggio, in ben cinque occasioni si è poi fatta fermare sul pareggio.

Sta mancando il giusto carattere per amministrare i risultati di vantaggio e per affrontare le trasferte, dove finora la Fiorentina ha raccolto soltanto tre punti senza mai vincere. Il Bologna spera che questi limiti vengano confermati anche nella partita del “Dall’Ara”: sul piano tecnico i viola hanno senza dubbio qualcosa in più, ma grazie anche alla carica dell’allenatore Pippo Inzaghi a questo Bologna non è mai mancato il carattere ed è sempre riuscito a tirarsi fuori dalle situazioni più difficili.

Le ultime notizie sulle formazioni

Pippo Inzaghi ha tutti i calciatori a disposizione e potrà così scegliere la migliore formazione possibile per affrontare la Fiorentina. Il modulo di gioco dovrebbe essere quello preferito dall’allenatore e cioè il 3-5-2, con Calabresi, Danilo ed Helander schierati come centrali di difesa a protezione di Skorupski. Gli esterni di centrocampo saranno Mbaye a destra e Krejci a sinistra, con Poli, Pulgar e Svanberg al centro. In attacco dovrebbero giocare Santander, che dopo un avvio di stagione complicato sta mettendo in mostra il suo valore (due gol e due assist nelle ultime quattro partite), e Palacio, con Orsolini pronto a subentrare a partita in corso.

La Fiorentina, che è la squadra che conta più calciatori (sette) sempre presenti in ciascuna delle prime dodici giornate di campionato, dovrà fare a meno del solo Pezzella in difesa, il cui posto verrà preso da Ceccherini. Per il resto nessuna sorpresa particolare nel solito 4-3-3 dell’allenatore Pioli: Lafont in porta, Milenkovic, Hugo e Biraghi a completare la difesa, Benassi, Veretout e Gerson a centrocampo, Chiesa, Simeone e Mirallas in attacco, con il belga ancora preferito a Pjaca, una delle maggiori delusioni di questo avvio di stagione.

Il pronostico

La Fiorentina dovrebbe evitare la sconfitta, ma il Bologna potrebbe sconfiggerla all’ennesimo pareggio: sarebbe il quinto consecutivo in campionato per i viola.

Le probabili formazioni di Bologna-Fiorentina

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mbaye, Poli, Pulgar, Svanberg, Krejci; Palacio, Santander.
FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ceccherini, V. Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone, Mirallas.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

EMPOLI – ATALANTA | domenica ore 15:00

L’Atalanta si è finalmente ritrovata ed è tornata ai livelli delle ultime due stagioni: dopo una serie di sette partite senza vittorie che l’avevano portata quasi in zona retrocessione, ha vinto tutte le ultime quattro partite di Serie A riavvicinando la zona Europa League, vero obiettivo stagionale.

L’eliminazione sfortunata allo spareggio di qualificazione alla fase a gironi di Europa League contro il Copenhagen ha influito negativamente da un punto di vista psicologico, ma l’Atalanta è stata anche semplicemente sfortunata oltre che poco precisa nella prima parte di campionato.

La squadra allenata da Gasperini, andando a guardare le statistiche, è tra quelle che crea più occasioni da gol e anche una di quelle che ne concede meno. Alla lunga, come confermato dai risultati di queste ultime quattro partite, è destinata a risalire ulteriormente la classifica anche perché è molto abile a sfruttare pure i calci piazzati. L’Atalanta è infatti la squadra che ha segnato più gol con i propri difensori in questo campionato: nove, almeno tre più di ogni altra. Il ritorno su alti livelli di Ilicic e del “Papu” Gomez sono stati di ulteriore aiuto, ora il prossimo passo sarà fare ritrovare il gol a Barrow e Zapata.

L’Empoli nell’ultimo turno è tornato alla vittoria, nella prima partita con il nuovo allenatore Iachini al posto di Andreazzoli. Nononostante i tre punti conquistati però la squadra ha continuato a mostrare delle gravi lacune in difesa, che potrebbero risultare fatali contro una squadra organizzata come l’Atalanta.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il nuovo allenatore Iachini non ha cambiato modulo rispetto al predecessore Andreazzoli, confermando il 4-3-1-2. A cambiare è però l’atteggiamento della squadra che si concentra di più sulla fase difensiva. Il portiere titolare dovrebbe essere Provedel, con la difesa formata da destra a sinistra da Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli. A centrocampo con Acquah e Bennacer ci sarà il giovane Traorè. Krunic giocherà avanzato sulla trequarti con Zajc, rivelazioni di questo avvio di campionato e a segno anche con la nazionale della Slovenia. In attacco giocherà Caputo, diventato il terzo calciatore a segnare almeno sei gol nelle prime 12 partite di un campionato di Serie A con la maglia dell’Empoli, dopo Francesco Tavano (otto nel 2005/06) e Antonio Di Natale (otto nel 2002/03).

Dall’altra parte oltre al lungodegente Varnier mancherà per infortunio anche Barrow, per il resto l’allenatore Gasperini ha tutti i calciatori a disposizione. Il modulo di gioco sarà il consueto 3-4-2-1. In difesa Masiello è ormai recuperato ma è difficile sostituire Mancini a segno nelle ultime due partite in gran forma. In porta Berisha dovrebbe essere preferito nuovamente a Gollini, a centrocampo giocheranno Freuler e De Roon al centro con Hateboer e Gosens esterni. Sulla trequarti giocherà Ilicic con Gomez in appoggio a Zapata in attacco.

Il pronostico

L’Atalanta è favorita per la vittoria in una partita in cui l’Empoli potrebbe comunque riuscire a segnare almeno un gol. Nelle ultime quattro partite di Serie A l’Empoli ha sia segnato che subito gol e in queste partite sono stati segnati in media 4.5 gol a incontro.

Le probabili formazioni di Empoli-Atalanta

EMPOLI (4-3-1-2): Provedel; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli; Acquah, Bennacer, Traoré; Zajc, Krunic; Caputo.
ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic; Gomez, Zapata.

PROBABILE RISULTATO: 1-2

NAPOLI – CHIEVO | domenica ore 15:00

Il Chievo è l’unica squadra nei cinque maggiori campionati europei in corso a non avere ancora vinto (3 pareggi, 9 sconfitte). Contro il Napoli ci sarà l’esordio del terzo allenatore stagionale, dopo l’esonero di D’Anna e le dimissioni di Ventura, spetterà a Di Carlo cercare di compiere il miracolo salvando una squadra che al momento è ancora ferma a zero punti (c’erano tre punti di penalizzazione), a meno nove dalla zona salvezza.

L’impresa sarà quasi impossibile anche perché negli ultimi anni il Chievo era riuscito a salvarsi grazie soprattutto a degli ottimi avvi di stagione, mentre nei gironi di ritorno aveva spesso deluso. Ad esempio l’anno scorso il Chievo a questo punto della stagione era a quota sedici punti.

Per il Napoli questa è una partita sulla carta abbordabile per cercare di tenere il ritmo della Juventus, magari senza andare per l’ennesima volta sotto nel punteggio come capitato troppo spesso in questo campionato, e a dire il vero anche in quello passato. Sono infatti già 10 i punti guadagnati dal Napoli dopo essere andato sotto nel punteggio (un primato in questa Serie A).

Le ultime notizie sulle formazioni

Tra i pregi maggiori del Napoli in questa stagione c’è quello di riuscire a centrare risultati positivi pur facendo di volta in volta un ampio turn over. In questa occasione l’allenatore Ancelotti dovrebbe confermare il 4-4-2 non rinunciando alla maggior parte dei suoi titolarissimi. Koulibaly, Callejon, Hamsik e Insigne dovrebbe partire regolarmente titolari, le sorprese potrebbero essere Karnezis in porta, Malcuit in difesa e Diawara a centrocampo, mentre Milik dovrebbe vincere il ballottaggio con Mertens.

Il Chievo con Di Carlo tornerà a schierare la difesa a quattro, mettendo da parte l’esperimento della retroguardia a tre tentato con scarsi risultati da Ventura. Davanti al portiere Sorrentino ci saranno da destra a sinistra Cacciatore, Bani, Rossettini e Barba, con Obi, Radovanovic e Hetemaj a formare il centrocampo. Sulla trequarti giocherà Birsa, in attacco ci saranno Meggiorini e Stepinski.

Il pronostico

Il Napoli è nettamente favorito per la vittoria: ha battuto sette volte su dieci partite il Chievo in Serie A, contro nessuna squadra ha vinto più volte al San Paolo a partire dalla stagione 2008/09. La tradizione dovrebbe proseguire in una partita in cui la squadra allenata da Ancelotti dovrebbe segnare almeno tre gol.

Le probabili formazioni di Napoli-Chievo

NAPOLI (4-2-3-1): Karnezis; Malcuit, Koulibaly, Albiol, Hysaj; Callejon, Diawara, Hamsik, Fabian Ruiz; Milik, Insigne.
CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Rossettini, Barba; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Meggiorini, Stepinski.

PROBABILE RISULTATO: 3-1