Cska Mosca-Roma, Champions League (mercoledì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Cska Mosca-Roma è una delle due partite del mercoledì di Champions League con in campo una squadra italiana, è valida per il gruppo G e si giocherà in anticipo alle 18.55: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. La Roma è prima in classifica ma la qualificazione è tutt’altro che al sicuro.

CSKA MOSCA – ROMA | mercoledì ore 18:55

La Roma ha fatto solo due punti nelle ultime tre partite di campionato ed è sceso in nona posizione in Serie A. L’andamento finora in campionato è stato deludente, ma allo stesso tempo va notato come la Roma abbia perso una sola partita delle ultime otto, in casa contro la Spal. La netta vittoria nella partita di andata contro il Cska Mosca e i pareggi a Napoli e Firenze non sono risultati da buttare, fermo restando che è ormai assodato che la squadra si è indebolita rispetto all’anno passato.

Se il portiere Olsen si sta comportando bene, nonostante Alisson resti di un livello superiore, il problema principale della campagna acquisti estiva condotta da Monchi è stato quello di ingaggiare calciatori non adatti al 4-3-3 di Di Francesco, uno su tutti Pastore, che non ha i mezzi fisici per giocare da interno di centrocampo, ruolo per il quale era stato acquistato. La conseguenza è stata che Di Francesco ha cambiato schema passando al 4-2-3-1 che meglio si adatta alle caratteristiche dei suoi calciatori. I miglioramenti ci sono stati, ma la partita contro il Napoli, seppure pareggiata e rischiata di vincere, ha fatto capire come la Roma non sia più ai livelli degli avversari e in campionato possa al massimo lottare per il quarto posto.

A Firenze la Roma ha giocato abbastanza bene nel primo tempo, fallendo in un paio di occasioni il gol del vantaggio e venendo punita da un calcio di rigore molto dubbio. Nella ripresa è andata peggio ma quanto meno è riuscita a pareggiare.

Continuando sulla falsa riga di quanto visto contro la Fiorentina nel primo tempo, la Roma potrà giocarsela contro il Cska Mosca, rispetto al quale ha mostrato la sua superiorità già nella partita di andata.

In estate il Cska Mosca ha infatti rivoluzionato la sua squadra, parecchio ridimensionata. Sono partiti o si sono ritirati tantissimi calciatori che erano titolari: Pontus Wernbloom, Georgi Milanov, Bibras Natcho, Sergei Ignashevich, Aleksei Berezutski, Vasili Berezutski, Vitinho e soprattutto Aleksandr Golovin, uno dei migliori calciatori della Russia al Mondiale del 2018. La squadra si è ringiovanita, ma servirà del tempo prima di tornare competitivi in campo europeo. Il Cska Mosca ha due ottimi trequartisti: il nazionale russo Dzagoev e il giovane croato Vlašić, arrivato in prestito dall’Everton, il più pericoloso all’andata. In attacco, dove è ancora indisponibile l’ex Palermo Abel Hernandez, c’è il migliore calciatore di questo avvio di stagione del Cska Mosca, e cioè Fedor Chalov autore già di otto gol in campionato e uno in Champions League.

Le ultime notizie sulle formazioni

Rispetto alla partita di Firenze, l’allenatore della Roma Eusebio Di Francesco ritrova Manolas, un recupero molto importante visto che si tratta dell’unico difensore che ha fornito garanzie nel corso di questo avvio di stagione. Dovrebbe andare stavolta in panchina Zaniolo, con l’avanzamento sulla trequarti di Lorenzo Pellegrini e la promozione a titolare di Bryan Cristante a centrocampo, seppure tra i peggiori fin qui. Di Francesco dovrebbe avanzare Florenzi sulla linea dei trequartisti facendo inizialmente riposare Under, con Santon schierato come terzino destro. In attacco la novità potrebbe essere Justin Kluivert, favorito su El Shaarawy, mentre Dzeko conserverà il suo posto da titolare. L’attaccante bosniaco in Champions League si trasforma: ha segnato 10 gol nelle ultime 8 partite in questa competizione.

Il pronostico

La Roma nella partita di andata ha lasciato, come le capita troppo spesso da inizio stagione, parecchio spazio agli avversari per provare il tiro dall’area di rigore. Un gol subito, giocando in trasferta, va messo in conto, ma la squadra allenata da Di Francesco ha maggiore qualità e se riuscirà a essere più incisiva in zona gol potrà vincere questa partita.

Le probabili formazioni di Cska Mosca-Roma

CSKA MOSCA (4-1-4-1): Akinfeev; Fernandes, Becão, Magnússon, Nababkin; Akhmetov; Vlašić, Dzagoev, Sigurdsson, Oblyakov; Chalov.
ROMA (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Florenzi, Lorenzo Pellegrini, Kluivert; Džeko.

PROBABILE RISULTATO: 1-2