Bordeaux-Copenhagen, Salisburgo-Celtic Glasgow, Zenit San Pietroburgo-Slavia Praga e Apollon Limassol-Marsiglia, Europa League (giovedì)

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Seconda giornata della fase a gironi di Europa League. Ecco i pronostici su quattro partite: Bordeaux, Salisburgo, Zenit San Pietroburgo e Apollon Limassol affrontano rispettivamente Copenhagen, Celtic Glasgow, Slavia Praga e Marsiglia.

BORDEAUX – COPENHAGEN | giovedì ore 18:55

Il Bordeaux sta cercando di risollevarsi, dopo aver attraversato un periodo complicatissimo, iniziato con la brusca separazione da Gustavo Poyet, reo di aver criticato in pubblico un’operazione di mercato conclusa dalla propria società, circa un mese e mezzo fa. Eric Bedouet ha sostituito l’uruguaiano ed è tuttora l’allenatore di questa squadra, ma soltanto formalmente: in sostanza, infatti, è stato rimpiazzato da alcune settimane con Ricardo Gomes, privo della certificazione necessaria per assumere la guida tecnica e ingaggiato ufficialmente con il ruolo di manager generale. Gli otto punti conquistati nelle ultime quattro giornate di Ligue 1 rappresentano una buona base della quale ripartire in campo nazionale, mentre in Europa League la situazione è già resa complicata dalla sconfitta subita nella prima giornata della fase a gironi contro lo Slavia Praga.

Il Copenhagen è stato recentemente capace di beffare l’Atalanta in un combattutissimo playoff e di fermare sul pari lo Zenit San Pietroburgo. Ormai dotato di una discreta esperienza a livello continentale, il club danese può contare su un’ottima organizzazione tattica, caratteristica che gli consente di fermare spesso le fonti di gioco avversarie. Il compatto 4-4-2 di Stale Solbakken non lascia grande spazio alla creatività, ma è efficace e dovrebbe creare più di un problema al Bordeaux, destinato a trovare pochi spazi.

Il pronostico

Questa partita si preannuncia equilibrata: un pareggio non è da escludere. I gol saranno probabilmente meno di tre.

Le probabili formazioni di Bordeaux-Copenhagen

BORDEAUX (4-3-2-1): Costil; Palencia, Koundé, Pablo, Poundjé; Lerager, Otavio, Sankharé; Kalu, Briand; Kamano. 
COPENHAGEN (4-4-2): Joronen; Ankersen, Vavro, Bjelland, Boilesen; Skov, Zeca, Falk Jensen, Thomsen; Sotiriou, N’Doye.

PROBABILE RISULTATO: 1-1

SALISBURGO – CELTIC GLASGOW | giovedì ore 18:55

Scontro al vertice del gruppo B di Europa League. Chi dovesse uscire vittorioso da questa partita, si avvicinerebbe già in modo sensibile alla qualificazione ai sedicesimi di finale. Nella prima giornata della fase a gironi, il Salisburgo ha battuto a domicilio il Lipsia per 3-2, mentre il Celtic si è imposto in casa per 1-0 nei confronti del Rosenborg. Il club di Glasgow ha dimostrato ancora una volta di esaltarsi nel proprio stadio, ma adesso è atteso da una trasferta complicata, dalla quale faticherà probabilmente a tornare in Scozia con un risultato positivo.

Il Salisburgo sta dominando la Bundesliga austriaca: dopo le prime nove giornate, è a punteggio pieno e ha staccato la concorrenza. Più in generale, è ancora imbattuto in partite ufficiali nell’attuale annata calcistica, durante la quale ha rimediato una sola delusione, con cui aveva già dovuto fare spesso i conti: per l’undicesima volta consecutiva, infatti, ha fallito l’accesso al tabellone principale della Champions. I due pareggi contro la Stella Rossa non sono bastati per sfatare un tabù ormai clamoroso.

Il Celtic è in difficoltà nella Premiership scozzese: deve recuperare sei punti rispetto agli Hearts of Midlothian e ha davanti a sé anche tante altre squadre, perciò stavolta corre il rischio di non conquistare il titolo nazionale, che ha vinto nelle ultime sette stagioni.

Il pronostico

Il Salisburgo potrebbe ottenere una vittoria.

Le probabili formazioni di Salisburgo-Celtic Glasgow

SALISBURGO (4-4-2): Walke; Lainer, Pongracic, Ramalho, Ulmer; Samassékou, Haidara, Schlager, Wolf; Gulbrandsen, Dabbur.
CELTIC GLASGOW (3-4-3): Gordon; Lustig, Boyata, Benkovic; Forrest, Brown, Mulumbu, Tierney; Ntcham, McGregor, Edouard.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

ZENIT SAN PIETROBURGO – SLAVIA PRAGA | giovedì ore 18:55

Nonostante non abbiano brillato nello scorso weekend, queste due squadre sono rimaste al comando dei campionati nazionali in cui giocano.

Lo Zenit ha perso contro l’Anzhi Makhachkala, ma è sempre in testa alla Russian Premier League: ha tre lunghezze di margine nei confronti del Krasnodar, suo primo inseguitore. Sergey Semak – allenatore interessante, subentrato a Roberto Mancini al termine della scorsa stagione – sta confermando le proprie qualità, già messe in mostra sulla panchina dell’Ufa.

Lo Slavia Praga guida la classifica del massimo campionato ceco: pur essendo stato affiancato dal Viktoria Plzen, a causa della sconfitta appena subita per mano del Banik Ostrava, rimane ovviamente in piena corsa per la conquista del titolo nazionale e merita di non essere sottovalutato, avendo ottenuto spesso risultati lusinghieri nella prima parte di questa stagione.

Sarà un match molto interessante, in cui lo Zenit dovrebbe sfruttare il fatto di poter giocare in casa, dove ha collezionato diciassette vittorie e due pareggi nelle diciannove partite finora disputate a livello di tabellone principale di Europa League: si tratta di un bilancio storico strepitoso, che il club di San Pietroburgo cercherà di migliorare ulteriormente.

Il pronostico

Il primo tempo potrebbe terminare in parità. Lo Zenit, comunque, parte favorito e sarà verosimilmente capace di ottenere un successo.

Le probabili formazioni di Zenit San Pietroburgo-Slavia Praga

ZENIT SAN PIETROBURGO (4-3-3): Lunev; Smolnikov, Neto, Ivanovic, Nabiullin; Hernani, Paredes, Ozdoev; Shatov, Dzyuba, Mak.
SLAVIA PRAGA (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Ngadeu-Ngadjui, Kudela, Boril; Soucek, Husbauer; Zmrhal, Traoré, Stoch; Baluta.

PROBABILE RISULTATO: 2-1

APOLLON LIMASSOL – MARSIGLIA | giovedì ore 21:00

Situazione delicata per il Marsiglia, reduce da tre sconfitte in quattro partite. Oltre a essere stata battuta in Ligue 1 da Lione e Marsiglia, la squadra allenata da Rudi Garcia si è arresa per 2-1 contro l’Eintracht Francoforte in Europa League, competizione in cui dovrà cercare di risollevarsi prontamente, se vorrà compiere un cammino simile a quello della scorsa stagione, durante la quale è arrivata in finale. I problemi in fase di non possesso palla, già emersi nel recente passato, non sono stati risolti. Dalla trequarti in su, invece, le difficoltà sono quasi nulle, perché i calciatori offensivi di alto livello non mancano.

L’Apollon Limassol arriva da due successi di fila, ha vinto tutte e tre le partite finora disputate nell’attuale edizione della First Division cipriota e sta segnando con buona continuità: ha realizzato quindici reti complessive negli ultimi sei incontri. Viste le premesse, potrebbe impensierire un po’ Dimitri Payet e compagni, comunque leggermente favoriti in vista del match di Nicosia, perché superiori dal punto di vista tecnico e determinati a raddrizzare una situazione delicata in un girone non semplice, all’interno del quale c’è anche la Lazio, rivale che il Marsiglia dovrà prossimamente affrontare in due importantissime sfide.

Il pronostico

L’Apollon Limassol non dovrebbe ottenere una vittoria, ma riuscirà presumibilmente a segnare. È probabile che i gol complessivi siano almeno tre.

Le probabili formazioni di Apollon Limassol-Marsiglia

APOLLON LIMASSOL (4-2-3-1): Bruno Vale; Vasiliou, Roberge, Ouedraogo, Soumah; Markovic, Sachetti; Schembri, Pereyra, Papoulis; Maglica.
MARSIGLIA (4-3-3): Mandanda; Sakai, Caleta-Car, Kamara, Amavi; Lopez, Luiz Gustavo, Strootman; Payet, Mitroglou, Ocampos.

PROBABILE RISULTATO: 1-2