Roma-Viktoria Plzen, Champions League (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Roma-Viktoria Plzen è l’altra partita del martedì di Champions League con in campo una squadra italiana, è valida per il gruppo G di Champions League e si giocherà alle 21.00: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. La squadra allenata da Di Francesco ha l’obbligo di vincere, soprattutto dopo la batosta presa all’esordio in casa del Real Madrid.

ROMA – VIKTORIA PLZEN | martedì ore 21:00

La Roma ha iniziato la Champions League con una netta sconfitta per tre a zero contro i campioni in carica del Real Madrid. La qualificazione agli ottavi di finale resta però ancora più che possibile, soprattutto dopo il pareggio per 2-2 nell’altra partita giocata da Viktoria Plzen e Cska Mosca. Questa sulla carta è la partita più abbordabile del girone, e la Roma ci arriva carica per la bella vittoria nel derby contro la Lazio, che dopo i quattro gol al Frosinone hanno risollevato il morale di una squadra che aveva iniziato la stagione nel peggiore dei modi.

Il Viktoria Plzen è però avversaria da non sottavalutare, sa essere molto abile nelle ripartenze che la Roma ha subito molto in questo avvio di stagione. Di Francesco tra l’altro sarà costretto ancora una volta a cambiare modulo a tornare a quel 4-3-3 con cui i risultati finora sono stati molto deludenti.

Dopo avere vinto le prime sei partite di campionato, di cui tre in trasferta, il Viktoria Plzen ha perso le ultime due partite fuori casa: 4-0 in casa dello Slavia Praga nello scontro diretto del primo settembre e 3-0 in casa dello Jablonec. Due sconfitte in trasferta che preoccupano in vista di questa partita ben più difficile contro la Roma semifinalista della scorsa edizione di Champions League. Il Viktoria Plzen quanto meno ha battuto lo Sparta Praga 1-0 in casa venerdì, una vittoria che ha permesso alla squadra di ritrovare un po’ di fiducia: Roman Procházka ha segnato il gol decisivo alla sua prima presenza dal 26 agosto dopo il recupero da un problema muscolare.

Il precedente recente

Roma e Viktoria Plzen si sono già affrontate nell’Europa League 2016/17. Edin Džeko in quell’occasione ha siglato una tripletta mentre Martin Zeman è stato l’autore del gol della bandiera del Plzeň nel 4-1 finale. La partita in Repubblica Ceca di quella stagione è invece terminata 1-1 con i gol di Diego Perotti al quarto minuto e Marek Bakoš sette minuti dopo. La Roma ha chiuso il girone al primo posto e i cechi al terzo.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore della Roma Eusebio Di Francesco dovrà fare a meno di Daniele De Rossi e Javier Pastore, non convocati per infortunio. Non sarà della partita anche Perotti. Kolarov, che ha giocato il derby con un dito del piede fratturato, potrebbe giocare ugualmente e riposare poi nella prossima partita di campionato, ma resta un dubbio come ammesso dallo stesso allenatore. Per via dell’assenza contemporanea di De Rossi e Pastore, Di Francesco potrebbe decidere di tornare al 4-3-3. Il portiere sarà Olsen, e la difesa quella tipo con Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov. In caso di assenza di Kolarov, Santon potrebbe sostituirlo vista la sua bella partita nel derby con la Lazio. I centrocampisti saranno Pellegrini, N’Zonzi e Cristante. In questa partita potrebbe partire titolare il nuovo acquisto Justin Kluivert, che giocherebbe però a sinistra, nella sua posizione ideale, con Cengiz Under dall’altra parte e Edin Dzeko al centro.

Dall’altra parte il Viktoria Plzen deve fare a meno del solo Kopic, mentre recupera un calciatore fondamentale come Roman Procházka con cui ha vinto tutte e sette le partite giocate in stagione. Il modulo di gioco dovrebbe essere il 4-3-3 con il portiere della nazionale Kozacik titolare, Reznik, Pernica, Hejda e Limbersky come difensori. I centrocampisti saranno Prochazka e Hrosovsky al centro, Ekpai, Cermak e Zeman sulla trequarti con Krmencik attaccante centrale. Di Francesco ha detto di temere molto l’attaccante Krmencik, molto abile a fare a sportellate con i difensori avversari e a farsi valere nel gioco aereo. Il vantaggio del Viktoria Plzen è quello di avere una squadra collaudata che gioca insieme da molto tempo.

Il pronostico

La Roma ha assoluto bisogno della vittoria in ottica qualificazione e dovrebbe ottenerla, ma non sarà facilissimo. Il 4-3-3 non dà sicurezze nella fase di non possesso palla e verrà a mancare il centrocampista più in forma in fase difensiva e cioè De Rossi. Il Viktoria Plzen potrebbe segnare almeno un gol alla Roma, missione che quest’anno sta riuscendo con facilità quasi a tutti, ultimamente solo al Frosinone non è riuscito.

Le probabili formazioni di Roma-Viktoria Plzen

ROMA (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, N’Zonzi, Cristante; Under, Dzeko, Kluivert.
VIKTORIA PLZEN (4-3-3): Kozacik; Reznik, Pernica, Hejda, Limbersky; Prochazka, Hrosovsky; Ekpai, Cermak, Zeman; Krmencik.

PROBABILE RISULTATO: 2-1