Ajax-Aek Atene, Champions League (mercoledì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Ajax-Aek Atene è una partita della prima giornata del gruppo E di Champions League, si gioca in anticipo rispetto alle altre, alle 18.55: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. Rispetto alle passate stagioni, l’Ajax è riuscito a trattenere i suoi calciatori più forti e ha fatto anche un ottimo calciomercato in entrata.

AJAX – AEK ATENE | mercoledì ore 18:55

Ajax e Aek Atene tornano a giocare la fase a gironi di Champions League dopo un periodo abbastanza lungo. Gli olandesi sono tornati nella massima competizione europea dopo quattro anni di assenza, l’Aek Atene non si qualificava addirittura dalla stagione 2006/2007. Tutte e due le formazioni sono partite dalle qualificazioni, l’Ajax ha giocato tre turni eliminando Sturm Graz, Standard Liegi e Dinamo Kiev, l’Aek Atene ha fatto fuori Celtic e Videoton.

Rispetto alle ultime stagioni, l’Ajax stavolta è riuscita a trattenere tutti i suoi pezzi pregiati come ad esempio De Jong, Ziyech e Neres, e si è rinforzato aggiungendo anche un po’ di esperienza con il ritorno di Blind e l’acquisto in attacco di Tadic. In Eredivisie, dopo il pareggio all’esordio, ha vinto quattro partite consecutive ed è imbattutto in tutte le competizioni da ben quattordici partite.

L’Aek Atene si è mosso parecchio nel corso del calciomercato estivo, ha tesserato tra gli altri Marko Livaja (Las Palmas), Ezequiel Ponce (Roma), Lucas Boyé (Torino) e Marios Oikonomou (Bologna), tutte vecchie conoscenze del calcio italiano. I risultati sono stati più che positivi finora, oltre ad ottenere la qualificazione ai gironi di Champions League, l’Aek Atene ha vinto tutte e tre le partite giocate in campionato.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore dell’Ajax dovrà fare a meno di Bandé, Dolberg e Veltman. Il modulo di gioco sarà l’offensivo 4-3-3. In porta giocherà Onana, in difesa da destra a sinistra ci saranno Tagliafico, De Ligt, Blind e Mazraoui. Il centrocampo sarà affidato alla regia di De Jong, gli interni saranno molto offensivi: Schöne e il forte nazionale marocchino Ziyech. In attacco la velocità di Neres, il dribbling e l’elenganza di Tadić e il senso del gol di Huntelaar.

Più pesanti le assenze nell’Aek Atene che dovrà fare a meno di ben tre squalificati: Bakasetas, Hélder Lopes e Livaja. Assente invece per infortunio l’attaccante ex Torino Boye. Il modulo di gioco sarà il classico 4-4-2 con Barkas in porta e Bakakis, Oikonomou, Lampropoulos e Hult in difesa. I centrocampisti saranno André Simões, Galanopoulos e Mantalos, in attacco Klonaridis al servizio di Ponce.

Il pronostico

L’Ajax nei preliminari di Champions League ha sempre vinto nelle tre partite giocate in casa e dovrebbe fare altrettanto anche nell’esordio in un giron in cui può ambire alla qualificazione, lottando per il secondo posto con il Benfica visto che il Bayern Monaco sembra inarrivabile. Questa è sulla carta la partita più abbordabile dell’intero girone, motivo per cui ci sarà grande concentrazione per partire con il piede giusto vincendo magari anche con più di un gol di scarto. La missione è possibile, visto che l’Ajax ha una squadra più forte e l’Aek Atene sarà penalizzato da alcune assenze.

Le probabili formazioni di Ajax-Aek Atene

AJAX (4-3-3): Onana; Tagliafico, De Ligt, Blind, Mazraoui; Schöne, De Jong, Ziyech; Neres, Huntelaar, Tadić.
AEK ATENE (4-4-1-1): Barkas; Bakakis, Oikonomou, Lampropoulos, Hult; Rodrigo Galo, André Simões, Galanopoulos, Mantalos; Klonaridis; Ponce.

PROBABILE RISULTATO: 3-0