Liverpool-Psg, Champions League (martedì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Liverpool-Psg è l’altra partita della prima giornata del gruppo C di Champions League, quello del Napoli: le probabili formazioni, le cose da sapere e il pronostico. Si preannuncia una partita spettacolare tra due squadre candidate alla vittoria finale.

LIVERPOOL – PSG | martedì ore 21:00

Liverpool e Psg hanno iniziato alla grande la stagione. Il Liverpool ha vinto le prime cinque partite di Premier League per la prima volta nella sua storia, e non era affatto scontato visto che ha dovuto battere il Tottenham nell’ultimo turno in trasferta. Anche il Psg ha vinto tutte le partite di Ligue 1 giocate fin qui più la Supercoppa di Francia, però il livello del campionato francese è molto più basso di quello inglese e sarebbe stata una sorpresa il contrario. Il problema per il Psg, che pure ha una squadra fortissima, è affrontare in Champions League squadre molto più competitive di quelle che affronta durante la stagione in Ligue 1.

Tra l’altro nonostante il 100% di vittorie centrare, il gioco del Psg non è ancora brillante come ci si potrebbe immaginare avendo a disposizione calciatori offensivi come Di María, Neymar, Mbappé e Cavani. Il nuovo allenatore Tuchel deve ancora trovare la formula giusto per fare rendere tutti al massimo e per dare maggiore equilibrio alla fase di non possesso palla. Tra gli esperimenti provati finora c’è quello di Marquinhos schierato come mediano, ruolo che potrebbe occupare anche in questa partita.

Tuchel, che era stato successore di Klopp al Borussia Dortmund, ha ricevuto i complimenti proprio da quest’ultimo. Secondo Klopp, il Psg con Tuchel ha fatto una scelta giusta perché è l’allenatore che ci voleva per cercare di dare un rigore tattico a una squadra piena di giocatori di talento che però non sono molto abituati a giocare per gli altri.

Ci sarà però più bisogno di tempo, il Liverpool è già una macchina perfetta fin dal girone di ritorno dello scorso anno, e ha aggiunto altri rinforzi di qualità in particolare un portiere fortissimo come Alisson.

Le ultime notizie sulle formazioni

I sicuri assenti nel Liverpool sono, oltre al lungodegente Alex Oxlade Chamberlain, il difensore Lovren e il centrocampista Lallana. In dubbio anche per un problema a un occhio l’attaccante titolare Roberto Firmino. In caso di sua assenza, giocherebbe il nuovo acquisto estivo Shaqiri. Il modulo di gioco sarà il consueto 4-3-3. Alisson sarà il portiere titolare e dovrà evitare gli errori che ha fatto nella scorsa stagione Karius, soprattutto nella finale contro il Real Madrid. In difesa ci saranno Alexander-Arnold, Van Dijk e Robertson, con Joe Gomez che sarà il sostituto di Lovren. Qualche dubbio a centrocampo: i titolari dovrebbero essere Milner, Henderson e Keïta, ma anche Wijnaldum è in gran forma. In attacco sicuri del posto Salah e Mané.

Dall’altra parte l’allenatore del Psg Tuchel dovrà fare a meno degli squalificati Buffon e Verratti. In porta andrà Areola mentre a centrocampo al posto dell’italiano potrebbe esserci il più difensivo Marquinhos. Nel modulo 4-2-3-1 in assenza di Verratti manca un regista classico o anche semplicemente un centrocampista abile nei passaggi in verticale. Il Psg dipenderà esclusivamente dalle giocate individuali dei suoi attaccanti, che pure sono fortissimi: il calcio però è un gioco di squadra, e al momento è il Liverpool a essere più squadra.

Il pronostico

Il Liverpool l’anno scorso ha segnato 47 gol in 15 partite di Champions League e ad Anfield in Europa è imbattuto da sedici partite: undici vittorie e cinque pareggi. Sarà una partita probabilmente spettacolare e ricca di gol visti i moduli offensivi delle due squadre e gli attaccanti fortissimi a disposizione, con il Liverpool che grazie al fattore campo e alla maggiore organizzazione tattica parte favorito per la vittoria.

Le probabili formazioni di Liverpool-Psg

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Van Dijk, Gomez, Robertson; Milner, Henderson, Keïta; Shaqiri, Salah, Mané.
PSG (4-2-3-1): Areola; Meunier, Kimpembé, Thiago Silva, Bernat; Marquinhos, Rabiot; Di María, Neymar, Mbappé; Cavani.

PROBABILE RISULTATO: 3-2