Real Sociedad-Barcellona, Liga spagnola (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Alla partita Real Sociedad-Barcellona la squadra di Valverde ci arriva da prima in classifica, a punteggio pieno e senza assenze rilevanti. Alla formazione della Real Sociedad mancherà invece il migliore attaccante. È una partita della quarta giornata del campionato spagnolo e si gioca alle 18:15.

REAL SOCIEDAD – BARCELLONA | sabato ore 16:15

Poco prima della sosta per le partite delle nazionali il Barcellona ha ottenuto in campionato la sua terza vittoria in tre partite. Ha battuto in casa il neopromosso Huesca per 8-2, in rimonta dopo essere andato in svantaggio in appena due minuti. È stata una partita dominata dal Barcellona soprattutto nel secondo tempo, senza particolari difficoltà. La Real Sociedad, che aveva cominciato bene questo campionato, viene invece da una sconfitta per 2-1 in casa dell’Eibar. E gli effetti di quella sconfitta potrebbero condizionare anche questa partita contro il Barcellona.

Come ci arriva il Barcellona

Nello scorso turno di campionato al Barcellona di Ernesto Valverde è capitato di giocare un tipo di partita che non gli capita frequentemente di giocare, tantomeno contro squadre considerate “piccole”. L’Huesca, una delle tre squadre neopromosse, era passato in vantaggio dopo due minuti e aveva segnato un altro gol alla fine del primo tempo (ma nel frattempo ne aveva presi tre). Con il risultato sul 3-2 l’Huesca è andato in campo nel secondo tempo come se volesse vincerla, tenendo altissima la linea di difesa.

Per i rapidissimi esterni del Barcellona, da Dembélé a Jordi Alba, è stata una “festa”. Il Barcellona ha segnato complessivamente otto gol con cinque giocatori diversi, praticando un frequente e micidiale contropiede. Qualche unico segnale non positivo è arrivato dalla difesa, dove Umtiti ha confermato di non essere ancora mentalmente rientrato dalle vacanze. Anche gli esterni, specialmente Sergi Roberto, non hanno garantito la copertura sufficiente e necessaria alla difesa quando la squadra gioca con Coutinho, Rakitic, Dembélé, Messi e Suarez tutti in campo contemporaneamente.

Le assenze e il turnover

L’unico assente di un certo rilievo per la partita contro la Real Sociedad sarà certamente Malcom. All’inizio di settembre si era procurato una distorsione alla caviglia destra durante un allenamento. Le straordinarie prestazioni di Dembélé, ad ogni modo, hanno reso molto meno scontato e agevole del previsto l’inserimento di Malcom nella formazione titolare del Barcellona.

Martedì prossimo al Camp Nou il Barcellona affronterà poi il PSV Eindhoven nella prima partita della fase a gruppi di Champions League. Qualche scelta di turnover per la partita contro la Real Sociedad potrebbe riguardare il centrocampo. Potrebbe avere una possibilità dal primo minuto Arturo Vidal, che da quando è arrivato al Barcellona ha giocato molto poco. In difesa Umtiti potrebbe cedere il posto a Lenglet (che peraltro stava giocando meglio di lui anche prima), e Sergi Roberto potrebbe lasciare il suo a Nelson Semedo.

Come ci arriva la Real Sociedad

I danni maggiori per la Real Sociedad dovuti al 2-1 subìto nel turno di campionato scorso all’Ipurúa contro l’Eibar non riguardano la sconfitta in sé. La Real Sociedad di Asier Garitano ha perso il suo più forte centravanti, Willian José, uscito dopo meno di venti minuti per un dolore agli adduttori. Aveva peraltro appena segnato il gol del vantaggio, su calcio di rigore. E non è finita lì.

L’esterno sinistro Martín Merquelanz, ventitreenne canterano promosso quest’anno in prima squadra, è entrato negli ultimi dieci minuti al posto di Illarramendi, sul risultato di 1-1. È uscito dopo meno di tre minuti a causa di un infortunio molto serio: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. L’infortunio di Merquelanz ha lasciato la Real Sociedad con un giocatore in meno – le sostituzioni erano terminate – negli ultimi minuti della partita, e al primo minuto di recupero l’attaccante avversario Charles Dias ha segnato il gol della vittoria per 2-1.

Oltre a queste assenze la Real Sociedad deve peraltro gestire già da qualche settimana quelle di Diego Llorente, di Adnan Januzaj (infortunato dal Mondiale scorso) e di Sandro Ramírez, che in assenza di Willian José sarebbe tornato utile. In attacco Garitano sarà quindi costretto ad arrangiarsi con il canterano Jon Bautista o con Luca Sangalli, ma cambiando modulo (con Sangalli in campo lascerebbe Juanmi punta unica con Oyarzabal a supporto).

Come vedere Real Sociedad-Barcellona in diretta TV o in streaming

Real Sociedad-Barcellona si potrà vedere alle 16:15 in diretta su DAZN, la piattaforma di streaming in possesso dei diritti di trasmissione delle partite di Liga spagnola in esclusiva per l’Italia.

Il pronostico

Ora come ora sarebbe alquanto difficile per la Real Sociedad far fronte al Barcellona in circostanze normali. Il lavoro potrebbe risultare ancora più gravoso a causa delle influenti assenze del centravanti Willian José e del difensore Diego Llorente. Il Barcellona dovrebbe vincere agevolmente, e l’ipotesi che possa comunque subire un gol è stavolta motivata soltanto dal non soddisfacente livello di concentrazione mostrato dai suoi centrali, più che dalle potenzialità dell’attacco avversario, privo del suo miglior giocatore. A segnare quel gol potrebbe eventualmente pensarci Asier Illarramendi, forse l’unico vero fuoriclasse della rosa.

Le probabili formazioni

REAL SOCIEDAD (4-4-1-1): Rulli; Theo Hernández, Hector Moreno, Elustondo, Zaldúa; Illarramendi, Merino, Zubeldia, Sangalli; Oyarzabal; Juanmi.
BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto (o Semedo), Piqué, Lenglet (o Umtiti), Jordi Alba; Busquets, Rakitic, Vidal; Dembélé, Messi, Luis Suarez.

PROBABILE RISULTATO: 1-3