Amichevoli internazionali: Portogallo-Tunisia e Francia-Irlanda (lunedì)

Portogallo-Tunisia e Francia-Irlanda sono le altre due amichevoli internazionali in programma lunedì sera: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

PORTOGALLO – TUNISIA | lunedì ore 20:45

Il Portogallo campione d’Europa in carica inizia la preparazione ai Mondiali del 2018 sfidando in amichevole la Tunisia. Lo farà senza potere disporre di Cristiano Ronaldo, che sabato ha vinto la Champions League con il Real Madrid, e senza i tre calciatori impegnati nella finale di coppa del Portogallo, e cioè Rui Patricio, Bruno Fernandes, Gelson Martins. Assenti anche João Moutinho e Gonçalo Guedes.

La prima avversaria delle tre partite di preparazione al Mondiale sarà la Tunisia, nazionale che parteciperà a Russia 2018 e che ha attualmente la migliore posizione nel ranking Fifa tra le squadre africane. Non sarà della partita, che verrà giocata a Braga, Youssef Msakni, che a causa di un infortunio sarà costretto a saltare il Mondiale. Si tratta del migliore attaccante della nazionale, assenza che peserà tantissimo. Tra i calciatori conosciuti in Europa ci sono Wahbi Khazri (infortunato per questa partita ma ci sarà in Russia), passato la scorsa estate dal Sunderland al Rennes, Elyess Skhri del Montpellier, e Bassem Srarfi del Nizza. C’è anche un “italiano”: Karim Laribi, del Cesena.

Le probabili formazioni di Portogallo-Tunisia

PORTOGALLO (4-3-3): Lopes, Cedric Soares, Pepe, Fonte, Mario Rui; Guerreiro, Adrien Silva, Joao Mario; Bernardo Silva, Guedes, André Silva.
TUNISIA (4-2-3-1): Hassen; Naguez, Maaloul, Meriah, Benalouane; Sassi, Skhiri, Laribi; Iarbi, Sliti, Akaichi.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 (1.37, GoldBet)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.79, GoldBet)

FRANCIA – IRLANDA | lunedì ore 21:00

La Francia dopo la delusione per la finale persa con il Portogallo negli Europei del 2016 giocati in casa, parte come una delle favorite per la vittoria del Mondiale del 2018. In questi due anni il numero di calciatori di talento a disposizione di Deschamps è aumentato, anche se il compito più difficile spetta proprio al commissario tecnico che dovrà essere in grado di mandare in campo una squadra bilanciata ma in grado di fare valere la sua straordinaria forza offensiva. La rinuncia a Rabiot, centrocampista del Psg dotato di gran corsa, ha già fatto molto discutere in Francia.

Stasera inizieranno gli esperimenti. Deschamps dovrebbe puntare sul 4-3-3 e testare le condizioni di Sidibé e Mendy, rientrati da poco dopo lunghi infortuni e i cui recuperi sarebbero di fondamentale importanza per il Mondiale. Il centrocampo sarà di contenimento con Tolisso, Matuidi e Nzonzi, in attacco spazio a Fekir, Giroud e Mbappé con Griezmann che dovrebbe entrare nelle ripresa. Ousmane Dembelé, infortunatosi nella partita giocata dal Barcellona contro la Real Sociedad, ha già recuperato e sarà in panchina, anche se per precauzione non dovrebbe giocare.

L’avversaria in questa amichevole sarà l’Irlanda, squadra che non parteciperà ai Mondiali e che inizierà a provare qualche nuovo calciatore in vista della Uefa Nations League.

Le probabili formazioni di Francia-Irlanda

FRANCIA (4-3-3): Mandanda; Sidibé, Rami, Umtiti, Mendy; Tolisso, Nzonzi, Matuidi; Fekir, Giroud, Mbappé.
IRLANDA (4-3-2-1): Doyle; Coleman, Duffy, K. Long, Williams; Meyler, Rice, Browne; O’Dowda, McClean; S. Long.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 + OVER 1.5 (1.37, planetwin365)
MULTIGOL CASA 2-4 (1.58, GoldBet)