Serie A: Chievo-Sampdoria e Sassuolo-Napoli (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Chievo-Sampdoria e Sassuolo-Napoli sono le due partite di questo sabato di Serie A che si giocheranno alle 18: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

CHIEVO – SAMPDORIA | sabato ore 18:00

La sosta è arrivata nel momento giusto per la Sampdoria, che nell’ultima partita di campionato contro l’Inter ha giocato malissimo, perdendo cinque a zero, risultato più che giusto per quanto visto in campo. La squadra allenata da Giampaolo è apparsa stanca, e la condizione fisica è molto importante nel gioco richiesto ai calciatori. Con la difesa schierata sempre col baricentro molto alto, senza un pressing costante e senza coordinazione nei movimenti è molto facile agevolare gli attaccanti avversari.

In questa partita contro il Chievo sarà difficile capire se la Sampdoria nel frattempo sarà riuscita a ritrovare un minimo di condizione fisica, fermo restando che i risultati ottenuti finora in trasferta e la sfiducia generata dalle ultime prestazioni non saranno certo di aiuto.

Dall’altra parte però c’è una squadra che se la passa comunque peggio. Da inizio dicembre il Chievo ha guadagnato solo cinque punti, almeno cinque meno di ogni altra squadra in Serie A. Nelle ultime 19 partite di campionato inoltre il Chievo ha vinto solamente due volte: quattro pareggi e tredici sconfitte nel parziale.

In questa stagione stavolta il solito ottimo avvio di campionato non è bastato per assicurarsi la salvezza con largo anticipo. Il vantaggio sulla terzultima in classifica è di appena un punto e c’è assoluto bisogno di punti. La squadra allenata da Maran nell’ultimo turno pur perdendo contro il Milan ha dato segni di vita. I recuperi di Castro e Inglese sono molti importanti, così come sarà di grande aiuto l’acquisto del calciomercato invernale Giaccherini. La difesa, un tempo punto di forza di questa squadra, resta però troppo fragile e così il pronostico di base per questa partita sembra essere il “gol”, visto il gioco offensivo della Sampdoria che nelle ultime giornate ha subito gol a valanga (nove nelle due più recenti) e con una certa costanza.

Le ultime notizie sulle formazioni

Maran dovrebbe insistere con il 4-4-2 e tenere ancora inizialmente in panchina il trequartista Birsa, pronto però a entrare eventualmente nella ripresa. Indisponibili Dainelli, Jaroszynski e Bastien, ha recuperato Meggiorini che sarà in ballottaggio con Stepinski come partner di Inglese.

Dall’altra parte Giampaolo nonostante i nove gol subiti nelle ultime due partite andrà avanti con il solito 4-3-1-2. In difesa è tornato ad allenarsi solo giovedì Bereszynski, al quale sarà per questo motivo preferito Sala. I tre centrocampisti titolari saranno Praet, Torreira e Linetty, panchina per Barreto dopo la pessima prestazione contro l’Inter. In attacco potrebbe partire titolare Caprari al posto di Zapata, tornato stanco dopo gli impegni con la nazionale colombiana.

Le probabili formazioni di Chievo-Sampdoria

CHIEVO (4-4-2): Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Bani, Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj, Giaccherini; Meggiorini, Inglese.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Ferrari, Murru; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Caprari.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.66, Betfair)
1X + OVER 1.5 (1.72, planetwin365)

SASSUOLO – NAPOLI | sabato ore 18:00

L’ultimo turno di campionato prima della sosta ha ridato un po’ di fiducia al Napoli, che ha battuto il Genoa e ha così recuperato due punti sulla Juventus fermata sul pareggio a sorpresa dalla Spal. Giocando in anticipo, il Napoli vincendo potrebbe superare in classifica i campioni d’Italia e mettergli ulteriore pressione in vista della partita contro il Milan.

Prima della sosta era importante recuperare terreno in classifica per il Napoli che dopo una serie di dieci vittorie consecutive aveva fatto un solo punto nelle partite contro Roma e Inter. Il Napoli sta viaggiando su ritmi pazzeschi e non ha nulla da incolparsi per l’attuale secondo posto, fare meglio sarebbe stato davvero difficile. Anche nelle due partite contro Roma e Inter la squadra allenata da Sarri ha giocato molto bene ed è stata un po’ sfortunata a non fare almeno quattro punti.

Continuando a giocare così, il Napoli non dovrebbe problemi a continuare a vincere contro avversari più abbordabili, come fatto col Genoa e come probabile contro il Sassuolo. Una squadra che pur tirandosi momentaneamente fuori dai guai vincendo nell’ultimo turno a Udine, sta avendo un rendimento inferiore alle aspettative per quello che è il talento che ha a disposizione soprattutto in attacco. E questo soprattutto per una scarsa fiducia, che potrebbe essere decisiva anche in questa partita.

Prima della vittoria di Udine, il Sassuolo veniva da una serie di nove partite in cui aveva ottenuto quattro pareggi e cinque sconfitte. In casa inoltre la squadra allenata da Iachini non vince da cinque partite consecutive, in cui ha ottenuto tre pareggi e due sconfitte. Il Napoli invece in trasferta non perde da 27 partite in Serie A (23 vittorie, 4 pareggi) e ha tutte le carte in regola per continuare a sognare.

Le ultime notizie sulle formazioni

Rispetto alla ultime partite, Iachini potrà schierare una formazione più competitiva. L’allenatore riavrà infatti a disposizione Peluso in difesa e Berardi in attacco, che hanno scontato le squalifiche come Ragusa. A centrocampo probabile conferma per Sensi e Mazzitelli al posto di Magnanelli e Duncan. Il modulo di gioco dovrebbe essere il 4-3-3, il tridente tornerà a essere composto da Berardi, alla sua stagione più deludente in Serie A, Babacar e Politano, che nel corso del calciomercato invernale era stato a lungo corteggiato dal Napoli.

Dall’altra parte Sarri dovrebbe mandare in campo la formazione titolare al netto della solita assenza per infortunio di Ghoulam. Hysaj, tornato acciaccato dagli impegni con le nazionali, dovrebbe regolarmente scendere in campo. L’unico dubbio riguarda l’impiego di Hamsik, alle prese con un problema fisico. Al suo posto potrebbe esserci Zielinski con Allan e Jorginho. Nessun cambio in attacco, i titolari saranno Mertens, Insigne e Callejon, solo panchina per Milik.

Le probabili formazioni di Sassuolo-Napoli

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Duncan, Sensi, Mazzitelli; Berardi, Babacar, Politano.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
2 (1.33, planetwin365)
GOL (1.94, planetwin365)