Serie A: Benevento-Cagliari, Torino-Fiorentina e Verona-Atalanta (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Benevento-Cagliari, Torino-Fiorentina e Verona-Atalanta sono le altre tre partite della decima giornata del girone di ritorno di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BENEVENTO – CAGLIARI | domenica ore 15:00

La sconfitta dell’ultima giornata a Firenze e i recenti risultati positivi di Verona, Spal e Crotone rendono la salvezza del Benevento ancora più difficile. I punti di ritardo dalla quartultima posizione sono quattordici, e viene davvero difficile pensare che il Benevento possa recuperarli in questa parte finale di campionato quando ne ha fatti appena dieci su ventisette partite giocate.

La squadra però non intende arrendersi, e lo ha confermato vincendo tre delle ultime quattro partite giocate in casa. L’unica persa vedeva però come avversario il Napoli secondo in classifica. Per questo motivo il Cagliari, tornato in zona pericolo dopo avere fatto appena due punti nelle ultime quattro partite, dovrà sudare per fare risultato.

Sarà una partita probabilmente aperta e con gol, dal momento che al Benevento andrebbe bene solo la vittoria e dovrà necessariamente fare una partita di attacco. Vista la classifica, anche il Cagliari dovrebbe cercare i tre punti contro l’avversaria sulla carta più debole del torneo.

Le ultime notizie sulle formazioni

L’allenatore del Benevento De Zerbi ritrova Sandro e D’Alessandro, che hanno recuperato dai rispettivi infortuni. Solo il brasiliano dovrebbe però ritrovare subito il posto da titolare a centrocampo nel 4-3-3, mentre l’ex Atalanta verrà probabilmente impiegato nella ripresa. In difesa oltre ai rinforzi del calciomercato Sagna e Tosca e a Djimsiti ci sarà probabilmente Letizia, favorito su Venuti. In attacco nel tridente ci saranno Guilherme, Diabatè e Brignola.

Dall’altra parte Lopez deve ancora rinunciare a Joao Pedro, sospeso per doping, e a Cigarini a centrocampo. In settimana stop anche per Lykogiannis, motivo per cui il modulo sarà il 3-5-2 con la conferma ulla sinistra per Miangue. In attacco Han è favorito su Farias per affiancare Pavoletti. Recuperato anche Sau che però andrà al massimo in panchina.

Le probabili formazioni di Benevento-Cagliari

BENEVENTO (4-3-3): Puggioni; Sagna, Tosca, Djimsiti, Letizia; Viola, Sandro, Djuricic; Guilherme, Diabatè, Brignola.
CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Castan, Ceppitelli; Faragò, Barella, Padoin, Ionita, Miangue; Han, Pavoletti.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
OVER 1.5 SECONDO TEMPO (2.10, GoldBet)
GOL (1.65, GoldBet)

TORINO – FIORENTINA | domenica ore 15:00

Il Torino dall’arrivo di Walter Mazzarri viaggia a una media di 1.38 punti a partita, superiore solo di 0.06 rispetto alla media punti con Mihajlovic in panchina in questo campionato. Le ottime premesse delle prime partite non sono state confermate dal rendimento nelle partite più difficili, in cui il Torino ha deluso. Perdere contro Juventus e Roma può starci, ma soprattutto contro i bianconeri la prestazione è stata incolore, e la sconfitta contro il Verona ha fatto crollare ulteriormente il morale della squadra.

La zona Europa League appare ormai troppo lontana dopo che il Milan ha accelerato, e così questo scontro diretto contro la Fiorentina sembra l’ultima possibilità per continuare a credere nel sesto posto. La squadra allenata da Pioli ha perso solo in una delle ultime sette trasferte di campionato: due vittorie e quattro pareggi nel parziale.

Le ultime notizie sulle formazioni

Per questa partita molto importante dopo tre sconfitte consecutive, l’allenatore Mazzarri può sorridere per il recupero di De Silvestri, uscito zoppicante nella partita di Roma. Il terzino sarà in campo dall’inizio così come Niang che completerà l’attacco con Belotti e Iago Falque. Solo panchina per Ljajic e Berenguer. Al centro della difesa probabile il rientro di Burdisso al fianco di N’Koulou.

Dall’altra parte Pioli potrebbe non rischiare Milenkovic, in precarie condizioni fisiche, e così in difesa dovrebbero giocare Laurini a destra e Hugo al fianco di Pezzella. In attacco è molto probabile la conferma di Saponara, che ha giocato bene contro il Benevento. Inamovibili Chiesa e Simeone, mentre Gil Dias, Thereau e Falcinelli dovrebbero partire dalla panchina pronti a dare una mano nella ripresa.

Le probabili formazioni di Torino-Fiorentina

TORINO (3-5-2): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Ansaldi; Acquah, Baselli, Rincon; Iago Falque, Belotti, Berenguer.
FIORENTINA (3-5-1-1): Sportiello; Laurini, Pezzella, Victor Hugo, Biraghi; Badelj, Benassi, Veretout; Chiesa, Simeone, Saponara.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.65, planetwin365)
MULTIGOL 1-3 SECONDO TEMPO (1.31, planetwin365)

VERONA – ATALANTA | domenica ore 15:00

Il Verona ha tirato fuori l’orgoglio e nelle ultime partite è andato oltre i suoi limiti tecnici centrando dei risultati che l’hanno rimesso in corsa per la salvezza. La squadra allenata da Pecchia ha ora solo due punti di ritardo dalla quartultima posizione e deve recuperare una partita sulla carta non impossibile a Benevento.

Ora però arriva un test molto difficile contro una squadra che appare superiore sia a livello tecnico sia a livello tattico. L’Atalanta ha sì perso l’ultima partita, ma lo ha fatto contro la Juventus prima in classifica e dopo una serie di cinque partite in cui aveva trovato tre vittorie e due pareggi. Inoltre prima della sconfitta di mercoledì la squadra allenata da Gasperini era imbattuta da sette trasferte consecutive (cinque vittorie e due pareggi).

L’Atalanta nel corso di questa stagione ha vinto all’Olimpico contro la Roma e a San Siro contro il Milan, in Coppa Italia al San Paolo contro il Napoli e in Europa League al Goodison Park contro l’Everton. Fare risultato al “Bentegodi” è alla portata di questa squadra che deve vincere per continuare a credere nel sesto posto e nella qualificazione in Europa League. Una competizione che meriterebbe di rigiocare per quanto bene ha fatto quest’anno, eliminata ai sedicesimi di finale dal Borussia Dortmund non senza tanta sfortuna.

Le ultime notizie sulle formazioni

Pecchia avrà qualche problame di formazione. Oltre al lungodegente Cerci, in attacco mancherà anche il giovane Kean, assenza molto pesante in zona gol. In difesa inoltre c’è il dubbio Vukovic, visto che il serbo in settimana ha lamentato un lieve affaticamento muscolare. Si farà di tutto per recuperarlo. A centrocampo dovrebbero giocare Valoti al fianco di Buchel e Romulo e Verde sulle fasce. In attacco i rinforzi del calciomercato invernale Matos e Petkovic.

Dall’altra parte Gasperini potrebbe tenere a riposo Gomez, apparso stanco e fuori forma nelle ultime partite. Probabile per questo motivo l’impiego sulla trequarti di Ilicic e Cristante, con Petagna e Cornelius a contendersi il posto di attaccante centrale. Ancora infortunato Caldara, in difesa mancherà anche lo squalificato Mancini.

Le probabili formazioni di Verona-Atalanta

VERONA (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Buchel, Valoti, Verde; Petkovic, Matos.
ATALANTA (3-5-1-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Ilicic, Cristante; Petagna

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (1.53, planetwin365)