Serie A: Bologna-Atalanta, Cagliari-Lazio e Juventus-Udinese (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Bologna-Atalanta, Cagliari-Lazio e Juventus-Udinese sono le altre tre partite della nona giornata del girone di ritorno di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

BOLOGNA – ATALANTA | domenica ore 15:00

Il sesto posto, che dà la qualificazione alla prossima Europa League, è diventato il nuovo obiettivo stagionale dell’Atalanta. La squadra allenata da Gasperini è uscita a testa alta sia dalle semifinali di Coppa Italia contro la Juventus (col rimpianto per il clamoroso palo centrato da Gomez sullo 0-0 che avrebbe cambiato volto alla sfida) sia dai sedicesimi di finale di Europa League contro il Borussia Dortmund, raggiunta solo negli ultimi minuti della partita di ritorno.

In tutte queste occasioni l’Atalanta ha confermato di essere una delle migliori squadre del campionato italiano soprattutto per organizzazione tattica. E se attualmente è ottava in classifica e con un certo ritardo sulla sesta posizione lo si deve proprio ai tanti impegni stagionali e al fatto di essere andata avanti nelle coppe. Ora che l’Atalanta potrà concentrarsi esclusivamente sul campionato, come avvenuto tra l’altro a dicembre e a gennaio quando ha raccolto risultati molto positivi come le vittorie in trasferta contro Milan e Roma, la sensazione è che il rendimento andrà a migliorare.

Del resto l’Atalanta è rimasta imbattuta nelle ultime sei partite fuori casa (quattro vittorie e due pareggi), e ha segnato almeno un gol in 21 delle ultime 22 partite fuori casa nel massimo campionato italiano.

Il Bologna è ormai salvo e allo stesso tempo lontano dalla zona Europa League, le motivazioni non mancheranno comunque ma l’Atalanta ne avrà di più e sembra complessivamente più solida come squadra, soprattutto a livello difensivo. Con Verdi, Destro e Di Francesco più gli inserimenti di Dzemaili, per il Bologna c’è la possibilità di fare gol all’Atalanta che però parte leggermente favorita per la vittoria finale.

Le ultime notizie sulle formazioni

Donadoni non avrà a disposizione lo squalificato Gonzalez, al suo posto ci sarà Helander al centro della difesa a fare coppia con De Maio. A centrocampo sarà invece Donsah a prendere il posto dell’infortunato Poli. Indisponibile Orsolini, Palacio ha recuperato e verrà convocato ma difficilmente verrà impiegato, soprattutto dal primo minuto. Il tridente d’attacco sarà così formato da Di Francesco, Verdi e Destro.

Dall’altra parte Gasperini ritrova Petagna che ha superato i problemi muscolari dell’ultima settimana. Sia Petagna sia Cornelius però potrebbero iniziare la partita in panchina, si va verso la conferma del 3-4-1-2 con Cristante trequartista e Gomez più Ilicic in attacco. In difesa non ci sarà Caldara: è pronto a sostituirlo Palomino.

Le probabili formazioni di Bologna-Atalanta

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, Helander, De Maio, Masina; Donsah, Dzemaili, Pulgar; Verdi, Destro, Di Francesco.
ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Gomez.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.65, GoldBet)
GOL (1.83, GoldBet)

CAGLIARI – LAZIO | domenica ore 15:00

Il pareggio per due a due nell’andata degli ottavi di finale di Europa League ha confermato che questo non è il periodo stagionale migliore per la Lazio. Le quattro sconfitte subite nelle ultime sei partite di campionato hanno messo in dubbio la qualificazione alla prossima Champions League, inoltre l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia ai calci di rigore contro il Milan ha abbassato un po’ il morale.

C’è però ancora modo di recuperare. La squadra di Simone Inzaghi è apparsa superiore alla Dinamo Kiev e nonostante il risultato di due a due sia difficile da ribaltare ci sono ancora buone possibilità di qualificarsi ai quarti di finale di Europa League. In campionato poi, se la Roma sembra in ripresa, c’è l’Inter che sta procedendo al rallentatore, motivo per cui ci sono ancora buone possibilità di centrare il quarto posto. Non va dimenticato che la Lazio ha già segnato ben 64 gol in questo campionato ed era dalla stagione 1959/60 che una squadra non ne faceva così tanti dopo ventisette giornate di Serie A.

Il problema è al momento la difesa, che concede troppi gol nonostante un modulo teoricamente difensivo con tre centrali e due esterni che rientrano in fase di non possesso palla. Simone Inzaghi non intende cambiare modulo, ma qualche interrogativo sul rendimento dei suoi difensori dovrà porselo. L’assenza di Caceres e le non perfette condizioni di De Vrij, non sono d’aiuto. Il Cagliari proverà ad approfittarne per fare gol, ma resistere in difesa sarà difficile e anche Lopez deve fare i conti con delle assenze pesanti.

Le ultime notizie sulle formazioni

Il Cagliari schiererà Han e Pavoletti per provare a fare gol alla Lazio, però mancheranno due calciatori fondamentali nello sviluppo della manovra come Cigarini (infortunato) e Joao Pedro (sospeso perché trovato positivo all’antidoping). Peserà anche l’assenza di Farias, un calciatore che entrando a partita in corso è spesso stato di grande aiuto per il Cagliari.

Dall’altra parte Simone Inzaghi farà inevitabilmente dei cambi in vista della partita di ritorno di Europa League contro la Dinamo Kiev. Lulic ha smaltito la febbre e dovrebbe scendere in campo, sulla destra ballottaggio tra Marusic e Basta per sostituire lo squalificato Marusic. Luis Alberto ha riposato in Europa League e sarà sicuro titolare così come Parolo. Rischiano il turn over Radu e Milinkovic Savic, che però restano al momento favoriti rispettivamente su Bastos e Felipe Anderson, che contro la Dinamo Kiev ha confermato il suo buon momento di forma. Il brasiliano potrebbe comunque entrare a partita in corso.

Le probabili formazioni di Cagliari-Lazio

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella, Padoin, Ionita, Lykogiannis; Han, Pavoletti.
LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; De Vrij, Luiz Felipe, Radu; Patric, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.75, planetwin365)
2 (1.70, planetwin365)
OVER 2.5 (1.77, planetwin365)

JUVENTUS – UDINESE | domenica ore 15:00

L’effetto Oddo è finito. Dopo una lunga serie di vittorie che hanno permesso all’Udinese di allontanarsi dalla zona retrocessione e di sognare addirittura un posto in Europa League, il rendimento è calato di parecchio nel girone di ritorno. Sono tre le sconfitte consecutive e una sola la vittoria conquistata nelle ultime otto giornate di campionato. Serve invertire la tendenza, ma farlo già a partire da questa trasferta proibitiva contro la Juventus sarà parecchio complicato.

La squadra di Allegri è ancora seconda in classifica, ma ha ancora una partita da recuperare contro l’Atalanta: vincendola sarebbe avanti di due punti rispetto al Napoli, sconfitto dalla Roma nell’ultimo turno di campionato in cui si sono giocate solo le partite del sabato.

Ad aumentare l’entusiasmo della Juventus c’è stata la vittoria in rimonta sul Tottenham di mercoledì sera che ha dato la qualificazione ai quarti di finale di Champions League. La Juventus ha tra l’altro vinto ben nove delle ultime dodici partite contro l’Udinese in Serie A tenendo sei volte la porta inviolata nel parziale. All’andata in trasferta ha vinto sei a due pur giocando in dieci per l’espulsione di Mandzukic, a conferma del divario che c’è tra queste due squadre.

Le ultime notizie sulle formazioni

Qualche assenza di troppo nell’Udinese. Angella e Nuytinck saranno i sostituti dell’infortunato Danilo e dello squalificato Larsen, mentre in attacco mancherà ancora Lasagna. Assenza che si farà sentire visto che finora è stato l’unico attaccante a riuscire a trovare la via del gol con una certa continuità nell’Udinese. Al suo posto dovrebbe giocare Perica, favorito su Maxi Lopez.

Inevitabile invece nella Juventus un po’ di turn over visto che ci sono parecchi calciatori in precarie condizioni fisiche. Higuain pur avendo recuperato da poco da un infortunio dovrebbe giocare, così come Mandzukic in ripresa dal risentimento muscolare che gli ha fatto saltare la partita contro il Tottenham. Inamovibile Douglas Costa, che sta giocando benissimo, inizialmente potrebbe restare fuori Dybala, che nonostante i gol segnati a Lazio e Tottenham è apparso un po’ appesantito nelle ultime partite e meno brillante nell’accelerazione. In difesa spazio al rientrare De Sciglio e ad Asamoah sulle fasce, viste le squalifiche di Lichtsteiner e Alex Sandro. Rugani potrebbe rivedere finalmente il campo e giocare al fianco di Chiellini. Benatia infatti potrebbe restare a riposo dopo la contusione alla caviglia subita a Wembley. A centrocampo Allegri potrebbe concedere spazio a Marchisio, in tal caso fuori Khedira.

Le probabili formazioni di Juventus-Udinese

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah; Marchisio, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Dybala.
UDINESE (3-5-1-1): Bizzarri; Angella, Nuytinck, Samir; Widmer, Barak, Behrami, Fofana, Adnan; Jankto; Perica.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 + OVER 1.5 (1.48, planetwin365)