Serie A: Crotone-Sampdoria e Sassuolo-Spal (domenica)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Crotone-Sampdoria e Sassuolo-Spal sono due partite della nona giornata del girone di ritorno di Serie A che si giocheranno domenica pomeriggio alle 15, molto importanti per la zona retrocessione: le ultime notizie, le analisi, le probabili formazioni e i pronostici.

CROTONE – SAMPDORIA | domenica ore 15:00

Il Crotone è in difficoltà sia da un punto di vista psicologico per via delle sconfitte contro Benevento e Spal che l’hanno fatta precipitare in zona retrocessione, sia per l’alto numero di assenze. All’allenatore Zenga potrebbero mancare oltre al lungodegente Tumminello anche Stoian, Simic, Festa, Rohden e Budimir. Una situazione difficile della quale potrebbe approfittare la Sampdoria per fare finalmente qualche punto utile per la classifica in trasferta, dove finora ha spesso lasciato a desiderare perdendo anche partite abbordabili come quella col Benevento.

Il gioco della Sampdoria è offensivo e per questo motivo rischioso per il fatto di avere una linea difensiva molto alta. Se questo rende più facile l’aggressione agli avversari nel pressing, è però necessaria una buona forma fisica per metterla in pratica. La Sampdoria spesso ha fallito in trasferta soprattutto sotto l’aspetto mentale, la mancanza di concentrazione ha a volte portato a risultati molto negativi fuori casa e anche per questo motivo. In questo campionato infatti la Sampdoria è la squadra con la più alta differenza tra punti conquistati in casa e in trasferta (20). Il Crotone potrebbe approfittarne per fare almeno un gol, ma stavolta la Sampdoria dovrebbe riuscire quanto meno a evitare la sconfitta. Per centrare la qualificazione in Europa League d’ora in poi servirà fare qualche punto anche in trasferta. Tra l’altro la più larga sconfitta maturata dal Crotone in Serie A risale proprio alla partita di andata di questo campionato contro la Sampdoria (0-5).

Le ultime notizie sulle formazioni

Se le assenze restano numerose, Zenga può comunque sorridere per i recuperi di Cordaz, Benali, Ricci e Barberis che rischiavano di saltare questa partita. Va però detto che tutti e quattro non sono in condizioni fisiche ottimali e il Crotone potrebbe risentirne.

Dall’altra parte Giampaolo ha recuperato Ramirez che ha superato il dolore alla caviglia sinistra e si candida per un posto da titolare sulla trequarti in appoggio a Zapata e Quagliarella, il cui ultimo gol in trasferta risale a dicembre. Ha ormai definitivamente superato l’infortunio Praet che si candida a ritrovare posto tra i titolari, probabilmente al posto di Linetty o Barreto. In difesa ancora indisponibile Bereszynski, motivo per cui a ricoprire il ruolo di terzino destro sarà Sala. Sull’altra fascia il titolare è ormai diventato Murru, preferito a Strinic che lascerà la squadra a fine stagione.

Le probabili formazioni di Crotone-Sampdoria

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Benali, Barberis, Mandragora; Ricci, Trotta, Nalini.
SAMPDORIA (4-2-3-1): Viviano; Sala, Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (1.76, planetwin365)
GOL (1.70, GoldBet)

SASSUOLO – SPAL | domenica ore 15:00

I risultati delle ultime partite di campionato hanno rimesso in pericolo il Sassuolo, che ha visto diminuire il vantaggio sulla zona retrocessione in modo particolare dopo la vittoria della Spal sul Bologna di sabato scorso. I risultati negli ultimi tempi sono stati assai deludenti, e il fatto di non essere stata abituata nelle ultime stagioni a lottare per evitare la retrocessione potrebbe essere un ulteriore problema.

Il Sassuolo, che non vince da otto partite in Serie A, mai nella sua breve storia in Serie A è arrivata a quota nove ed è la squadra che ha segnato meno gol nel 2018 nei cinque maggiori campionati europei (appena due). La Spal invece ha vinto le ultime due partite in campionato e ha realizzato inoltre quattro gol, tanti quanti ne aveva segnati nelle precedenti sette.

Le ultime notizie sulle formazioni

Semplici ha messo ormai da parte il 3-5-1-1 difensivo con cui aveva ottenuto scarsi risultati e che aveva privato di fantasia e sostanza l’attacco. Col ritorno al 3-5-2, fondamentale nelle ultime due vittorie, ci saranno un centrocampista abile in cabina di regia come Viviani, abilissimo anche nei calci piazzati. Grassi e Kurtic, bravi negli inserimenti e nei tiri dalla distanza, in particolare lo sloveno. E poi in attacco ci sarà il senso del gol di Paloschi, che farà coppia con Antenucci. Squalificato Mattiello, ballottaggio sulla fascia sinistra di centrocampo tra Costa e Dramè.

Iachini deve fare i conti con la squalifica di Berardi, comunque nella sua peggiore stagione di sempre in Serie A. L’allenatore dovrebbe sostituirlo con Ragusa, oppure inserire Adjapong e passare a un più difensivo 3-5-2.

In palio ci sono punti pesantissimi in zona salvezza. Il Sassuolo è in un periodo negativo e Iachini starà attento prima di tutto a limitare i danni, perché una sconfitta sarebbe molto pesante. La Spal pur passando dal 3-5-1-1 al 3-5-2 resta una squadra comunque molto bilanciata, motivo per cui soprattutto nel primo tempo sarà difficile vedere tanti gol.

Le probabili formazioni di Sassuolo-Spal

SASSUOLO (4-3-1-2): Consigli; Lirola, Goldaniga, Acerbi, Peluso; Duncan, Magnanelli, Missiroli; Politano, Babacar, Ragusa.
SPAL (4-3-3): Meret; Vicari, Felipe, Cionek; Lazzari, Kurtic, Viviani, Grassi, Costa; Paloschi, Antenucci.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
UNDER 1.5 PRIMO TEMPO (1.32, planetwin365)
MULTIGOL 1-3 (1.39, planetwin365)