Europa League: Ludogorets Ragrad-Milan

I pronostici sulle partite di calcio della Europa League

Il Ludogorets Razgrad è l’avversaria del Milan nei sedicesimi di finale di Europa League. La squadra allenata da Gattuso, in netta ripresa nell’ultimo mese, è favorita nei pronostici secondo le quote dei bookmaker. Ecco approfondimenti tattici e le ultime notizie sulle probabili formazioni.

LUDOGORETS RAZGRAD – MILAN | giovedì ore 19:00

Uno degli obiettivi primari di questa stagione del Milan è la vittoria dell’Europa League. La situazione nel campionato di Serie A sta migliorando, ma arrivare tra le prime quattro resta comunque molto complicato. Arrivare fino in fondo in questa competizione vorrebbe dire sperare fino alla fine nella qualificazione alla Champions League, che si ottiene automaticamente in caso di successo in questa competizione. Come accaduto lo scorso anno al Manchester United, che altrimenti sarebbe rimasto fuori dalla Champions League.

Il sorteggio è stato tutto sommato molto fortunato, visto che l’avversaria sarà una squadra abbordabile, il Ludogorets Razgrad. L’urna riservava pericoli ben maggiori, Gattuso può guardare alla doppia sfida con i bulgari con relativa tranquillità.

Come sono arrivate ai sedicesimi di finale

La stagione europea del Ludogorets Razgrad è iniziata nella fase preliminare di Champions League, in cui dopo avere passato il turno contro lo Zalgiris si è arreso all’Hapoel Beer Sheva. Ottenuta la qualificazione all’Europa League vincendo lo spareggio contro il Sūduva, il Ludogorets è capitato in un girone relativamente abbordabile con Hoffenheim, Braga e İstanbul Başakşehir, riuscendo a qualificarsi come seconda.

Se in campionato ci sono stati tanti alti e bassi, il Milan in Europa League è riuscito a trovare una buona continuità di risultati fin dai turni preliminari. Dopo avere eliminato Craiova e Shkendija in scioltezza, i rossoneri hanno avuto un percorso relativamente facile anche nel girone, finito al primo posto nonostante la sconfitta ininfluente nell’ultima giornata contro il Rijeka. Finora gli avversari sono stati tutti di basso profilo, e il maggiore blasone ed esperienza europea tornerà utile anche contro il Ludogorets Razgrad.

Lo stato di forma attuale

Difficile parlare di stato di forma nel caso del Ludogorets Razgrad, visto che il campionato bulgaro è al momento fermo per la sosta invernale e riprenderà proprio in questo weekend. Mancherà il ritmo partita, ma inizialmente la squadra potrebbe essere più fresca. L’ultima partita ufficiale è datata 14 dicembre, a gennaio ha giocato delle amichevoli battendo Botoşani e Craiova e pareggiando due a due contro lo Shakhtar Donetsk. In campionato il Ludogorets è primo in classifica con un punto di vantaggio sulla seconda.

Una curiosità: Moţi, Dyakov, Marcelinho e Misidjan sono gli unici calciatori ancora in forza al Ludogorets che nella stagione 2013/2014 eliminò la Lazio proprio nei sedicesimi di finale di Europa League, unico precedente contro squadre italiane.

Il Milan è probabilmente nel suo momento migliore della stagione. Ha vinto quattro delle ultime cinque partite di Serie A e si è qualificato per le semifinali di Coppa Italia dove ha pareggiato l’andata contro la Lazio con il risultato di zero a zero. Dopo le difficoltà iniziale e le brutte figure contro Benevento e Verona, il nuovo allenatore Gattuso che ha sostituito Montella è riuscito a trovare la soluzione tattica in grado di esaltare i suoi calciatori di maggiore qualità. E con i risultati positivi è tornato l’entusiasmo e la voglia di imporsi da parte dei calciatori.

Le ultime notizie sulle formazioni

Nella lista Uefa presentata dal Ludogorets non ci sono stravolgimenti rispetto alla squadra che ha giocato nella fase a gironi. Jakub Świerczok è l’unico nuovo calciatore inserito, mentre non ci sono più João Paulo e Daniel Naumov. La formazione titolare dovrebbe così essere quella tipo, sempre tenendo conto dell’assenza per infortunio del portiere Stoyanov e delle squalifiche di Natanael e Keseru. Tra i pali ci sarà Renan, nel modulo 4-2-3-1 i difensori dovrebbero essere Cicinho, Plastun, Moti e Sasha. Anicet e Goralski sulla mediana con compiti di copertura. Poi tre trequartisti offensivi: Lukoki e Wanderson, esterni molto veloci, il brasiliano naturalizzato Marcelinho, molto tecnico. E in attacco Keseru. Uno dei ballottaggi riguarda Wanderson e Dyakov.

Gattuso dall’altra parte pare intenzionato a schierare la migliore formazione possibile per dare seguito al periodo positivo e non incappare in qualche brutto risultato che avrebbe ripercussioni negative anche sul campionato. In porta naturalmente ci sarà Donnarumma, in difesa potrebbe restare ancora fuori Rodriguez non al top della forma fisica. Vista la perdurante indisponibilità di Conti, i titolari dovrebbero essere Abate e Calabria. Intoccabili al centro Bonucci e Romagnoli.

Sicuro del posto a centrocampo è Kessie, che non giocherà la prossima partita di campionato perché squalificato. Titolare anche Bonaventura, c’è il ballottaggio tra Biglia e Montolivo. In attacco l’unico certo del posto è l’irrinunciabile Suso. Per il resto dovrebbero partire dall’inizio Cutrone e Calhanoglu, anche se Gattuso nei giorni scorsi ha pensato di dare una possibilità a Borini e André Silva. Kalinic non figura tra i convocati.

I pronostici

Il Ludogorets è una squadra che gioca un calcio abbastanza offensivo, e questo è in fondo un vantaggio per il Milan. Considerato il 4-2-3-1 e l’impiego di esterni d’attacco poco inclini a rientrare, Suso e Calhanoglu dovrebbero godere di maggiore libertà soprattutto se aiutati dalle sovrapposizioni di Abate e Calabria. Resta il fatto che il Milan dovrà fare molta attenzione agli attaccanti avversari che sono di buon livello, pur avendo perso la scorsa estate Jonathan Cafù. Nella fase a gironi di Champions League del 2016 il Ludogorets è riuscito a segnare sia al Psg che all’Arsenal, e in questa edizione di Europa League in casa non è mai rimasto a secco.

“Gol” da provare in alternativa alla doppia chance esterna.

Le probabili formazioni di Ludogorets Razgrad-Milan

LUDOGORETS RAZGRAD (4-2-3-1): Renan; Cicinho, Plastun, Moti, Sasha; Anicet, Goralski; Lukoki, Marcelinho, Wanderson (Dyakov); Swierczok.
MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Calabria; Kessie, Bonaventura, Biglia; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.90, Betfair)
X2 + OVER 1.5 (1.73, planetwin365)
SEGNA GOL SQUADRA OSPITE NEL SECONDO TEMPO (1.68, planetwin365)