Serie A: Inter-Lazio (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Il sabato di Serie A prosegue con il primo posticipo in programma alle 18 tra Inter e Lazio: approfondimenti, probabili formazioni e pronostici.

INTER – LAZIO | sabato ore 18:00

In alcuni momenti di questa stagione l’Inter di Spalletti è stata paragonata dai tifosi e dagli addetti ai lavori a quella di Mancini 2015/2016, che si ritrovò al primo posto in classifica a poche giornate dalla fine del girone di andata, cedendo poi al Napoli di Sarri il titolo di campione d’inverno anche in seguito alla sconfitta in casa per due a uno contro la Lazio prima della sosta invernale.

Qualche punto in comune in effetti c’è: in alcune occasioni l’Inter ha vinto con un po’ di fortuna, e come quella di due stagioni fa ha goduto delle parate di Handanovic e della forza della difesa, stavolta con Skriniar al posto di Murillo al fianco di Miranda. Nel girone di ritorno della stagione 2015/2016 poi l’Inter crollò e arrivò solo quarta, e questo è quello che Spalletti e la nuova società cinese vogliono evitare.

Gli attuali limiti dell’Inter

Per farlo però servirebbe qualche rinforzo nel corso del calciomercato invernale. I terzini non convincono, il migliore per rendimento (D’Ambrosio) si è infortunato, mentre il nuovo acquisto Dalbert è diventato un caso visto che non è quasi mai stato utilizzato da Spalletti. Avere il solo Ranocchia come sostituto di Miranda e Skriniar non dà grandi sicurezze. Brozovic e Joao Mario non sono riusciti a interpretare bene il ruolo di trequartista atipico che nelle squadre di Spalletti fa spesso la differenza, vedi Nainggolan alla Roma.

L’Inter poi dà la sensazione di dipendere esclusivamente da Perisic e Icardi, mentre Candreva pur avendo fatto un buon numero di assist continua a sbagliare con troppa frequenza. Eder non basta come alternativa in attacco. Il rischio è quello di non fare fruttare quanto di buono fatto finora, i punti raccolti in classifica sono tanti e permettono di sperare ancora nello Scudetto, sarebbe un peccato accontentarsi della sola qualificazione in Champions League.

Dopo essere rimasta imbattuta nelle prime 16 partite di questo campionato (dodici vittorie e quattro pareggi), l’Inter ha perso le due partite più recenti e anche in Coppa Italia ha lasciato a desiderare. Superato il Pordenone, squadra di Serie C, soltanto ai rigori dopo lo zero a zero dei tempi regolamentari e supplementari, l’Inter è stata eliminata dal Milan in una partita in cui è apparsa spenta, fuori fase e incapace di approfittare delle evidenti difficoltà degli avversari.

Avere giocato i tempi supplementari sarà un problema in più, vista la forma fisica approssimativa di parecchi titolari, e di fronte ci sarà una squadra come Lazio che in trasferta è stata quest’anno capace di vincere allo Stadium contro la Juventus. Quella allenata da Simone Inzaghi inoltre è la squadra che va a segno da più partite consecutive (16) in Serie A: 43 i gol nel parziale (2.7 di media). I 43 gol segnati finora rappresentano un record per la Lazio nelle prime 17 partite di un campionato di Serie A. Numeri impressionanti e non casuali, perché prendere le contromisure a Luis Alberto, Milinkovic-Savic e Immobile è molto difficile e ora col rientro di Felipe Anderson, l’allenatore ha una importante variabile in più livello offensivo.

Le ultime notizie sulle formazioni

Spalletti ha problemi soprattutto in difesa dove dovrà rinunciare a due titolari. D’Ambrosio e Miranda sono infortunati e verranno sostituiti rispettivamente da Cancelo e Ranocchia. Da centrocampo in su invece la squadra sarà quella che ha giocato più minuti in questo girone di andata, con Vecino, Gagliardini e Borja Valero a centrocampo. Perisic e Candreva saranno gli esterni d’attacco, la punta centrale Icardi che dal suo arrivo all’Inter ha segnato quattro gol nelle quattro partite casalinghe di campionato giocate contro la Lazio ed è inoltre il calciatore che ha segnato più gol in partite casalinghe in questa Serie A (12).

Dall’altra parte al centro dell’attacco ci sarà regolarmente Immobile, che invece è il calciatore che ha segnato più gol in trasferta (9). Simone Inzaghi potrà contare sulla formazione tipo, l’unico dubbio riguarda il centrale destro della difesa a tre, con Wallace in ballottaggio con Patric, visto che Bastos ha ormai perso il posto dopo i recenti gravi errori contro Roma e Atalanta.

Il pronostico

Sarà una partita difficile per l’Inter. A preoccupare non sono tanto le ultime due sconfitte in campionato, ma come sono maturate. La squadra ha giocato male ed è apparsa sulle gambe, in particolare contro il Milan ha deluso mettendo poca grinta in campo.

Simone Inzaghi l’anno scorso sul piano tattico ha saputo tendere delle trappole a Spalletti nel derby di andata di Coppa Italia e in quello di ritorno in campionato. I movimenti senza palla e le verticalizzazioni di Milinkovic-Savic e Luis Alberto al servizio di Immobile potrebbero mettere ripetutamente in difficoltà la difesa dell’Inter.

Il “gol” è altamente probabile, e la Lazio potrebbe approfittare delle attuali difficoltà degli avversari.

Le probabili formazioni di Inter-Lazio

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Ranocchia, Skriniar, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Perisic, Borja Valero, Candreva; Icardi
LAZIO (3-4-2-1): Strakosha; Wallace, de Vrij, Radu; Marusic, Leiva, Parolo, Lulic; Milinkovic-Savic, Luis Alberto; Immobile.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 (1.60 GoldBet)
GOL (1.55, GoldBet)
#