Serie A: Juventus-Inter (sabato)

I pronostici sulla Serie A, il principale campionato italiano di calcio

Juventus-Inter è l’anticipo di Serie A del sabato sera e anche la partita più attesa di questo weekend di campionato, tra due squadre in lotta per lo Scudetto: le ultime notizie sulle probabili formazioni, gli approfondimenti tattici e i pronostici.

JUVENTUS – INTER | sabato ore 20:45

Partita della verità per l’Inter, squadra al momento al primo posto della classifica di Serie A con un punto di vantaggio sul Napoli e due sulla prossima avversaria, la Juventus campione d’Italia.

Una eventuale sconfitta non farebbe cambiare il parere su una squadra che è già stata capace di vincere sul campo della Roma e di pareggiare al San Paolo contro il Napoli. C’è però la curiosità di capire se saprà essere all’altezza della squadra che ha dominato negli ultimi sei anni.

Oltre che per l’Inter, sarà una partita molto importante per l’allenatore Spalletti. Contro la Juventus in carriera ha perso diciassette volte su ventuno precedenti, a volte commettendo anche degli errori a livello tattico, come successo l’anno scorso con l’inserimento a sorpresa da titolare di Gerson in Juventus-Roma.

Stavolta però Spalletti difficilmente modificherà una formazione che è stata perfetta nelle ultime giornate, e quasi sempre uguale a se stessa nello schieramento. E poi c’è Icardi che ha segnato 7 gol in 9 partite giocate contro la Juventus e infallibile in questa stagione.

Che partita potrebbe essere

La forza offensiva di Juventus e Inter è innegabile e la sfida nella sfida tra i due attaccanti argentini Higuain e Icardi è affascinante. Tra i calciatori attualmente in Serie A, Gonzalo Higuain e Mauro Icardi sono i due stranieri con più gol all’attivo: 104 in 156 partite per il bianconero, 97 in 171 per l’attaccante dell’Inter.

Questa però non dovrebbe essere una partita con tantissimi gol, perché tutte e due le squadre faranno molta attenzione alla fase difensiva come già fatto nel corso della stagione in corso. Solo il Napoli (31) ha infatti subito meno tiri nello specchio di Juventus (43) e Inter (45) in questo campionato. Nessuna squadra inoltre conta più partite con la porta inviolata (sette ciascuno).

Per limitare il gioco sulle fasce dell’Inter, che poi è pure il punto di forza del Napoli sapientemente disinnescato da Allegri sabato scorso, la Juventus potrebbe giocare nuovamente con la difesa a quattro e i due terzini schierati bassi e aiutati anche dai centrocampisti esterni.

La possibile chiave tattica

Come contro il Napoli, la Juventus in fase di non possesso palla per non concedere cross facili a Candreva e Perisic giocherà con il 4-4-1-1, tenendo le linee di difesa e centrocampo molto vicine tra loro. Allegri non ha ancora deciso quale sarà la formazione titolare e ci sono parecchi dubbi. Qualsiasi saranno le sue scelte ci saranno due centrocampisti che aiuteranno i terzini contro le sovrapposizioni degli esterni avversari.

La maggior parte dei suoi gol stagionali, l’Inter li ha segnati con cross dalle fasce per Icardi o per gli inserimenti dei centrocampi centrali o i tagli dell’esterno del lato opposto.

Rispetto alla partita contro il Napoli però la Juventus non avrà gli stessi spazi per ripartire in contropiede, e Higuain dovrà vedersela con quello che è il difensore centrale al momento più in forma della Serie A, Skriniar.

I dubbi di Allegri

Una delle poche certezze per Allegri è che il portiere titolare in questa partita sarà Szczesny, dal momento che Buffon non è stato convocato per dei problemi fisici. A livello di carisma c’è naturalmente differenza tra i due, ma quello polacco è un portiere valido e la difesa della Juventus non dovrebbe risentirne. Torna invece tra i convocati Chiellini, che dopo avere saltato la trasferta con l’Olympiacos sarà titolare probabilmente al fianco di Benatia.

Il terzino destro dovrebbe essere De Sciglio, visto che anche Lichtsteiner non è al meglio. A sinistra ballottaggio tra Alex Sandro e Asamoah con quest’ultimo che ha caratteristiche più difensive e ha sempre giocato ottime partite quando chiamato in causa. Un altro dubbio è Pjanic, non al top ma probabilmente schierato ugualmente da Allegri. Khedira e Matuidi dovrebbero essere abbastanza certi di giocare questa partita. In avanti potrebbe essere addirittura escluso Dybala, e pure Mandzukic non al top rischia la panchina.

Gli attaccanti titolari potrebbero essere Cuadrado, che ha segnato tre gol nelle ultime quattro partite di Serie A contro l’Inter, Douglas Costa in netta ripresa rispetto all’avvio di stagione deludente e Higuain.

Le certezze di Spalletti

Meno dubbi per quanto riguarda la formazione dell’Inter, che rispetto all’ultimo turno di campionato ritrova dalla squalifica Miranda e Gagliardini. Davanti ad Handanovic ci saranno da destra a sinistra D’Ambrosio, Skriniar, Miranda e Santon, ormai preferito stabilmente a Nagatomo e Dalbert. Spalletti non dovrebbe fare esperimenti particolari nonostante le ottime prestazioni fornite contro il Chievo da Joao Mario e Brozovic, schierando come al solito Vecino, Gagliardini e Borja Valero.

Nessuna sorpresa in attacco, dove gli esterni saranno Perisic e Candreva con Icardi al centro.

I pronostici

Le statistiche della Juventus quando gioca in casa lasciano poco spazio per una eventuale vittoria dell’Inter. Ha stabilito il record storico di partite consecutive di campionato con almeno un gol segnato (44). In casa ha sempre trovato la rete nelle ultime 45 partite giocate in A. Ha vinto inoltre ben trentasei delle ultime trentotto partite giocate allo Stadium, e ha perso solo una delle ultime undici partite casalinghe in campionato contro l’Inter.

L’Inter ha una difesa molto solida ma mantenere la porta inviolata sarà molto complicato, la Juventus ha dimostrato in questa stagione di riuscire a dare il meglio nelle partite più importanti e parte per questo motivo favorita.

Le probabili formazioni di Juventus-Inter

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Higuain, Douglas Costa.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, Miranda, Santon; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
1X + UNDER 3.5 (1.62, GoldBet)
MULTIGOL 1-3 (1.44, GoldBet)
#