Formula 1: Gran Premio di Abu Dhabi

I pronostici sul Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1

Domenica alle 14:00 ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, si correrà l’ultimo Gran Premio del campionato mondiale di Formula 1. Hamilton, che ha già vinto il titolo piloti, partirà in seconda posizione dietro il compagno di squadra Bottas: è un circuito su cui la Mercedes va tradizionalmente molto forte. Le Ferrari non sono mai state in corsa per la pole position: Vettel partirà terzo e Raikkonen quinto. In mezzo c’è la Red Bull di Ricciardo.

Come sono andate le qualifiche

Nell’ultima sessione di qualifiche di Formula 1 del 2017 le Mercedes hanno mostrato una forza che consolida i risultati positivi di quest’anno e legittima pienamente le vittorie dei due titoli. Valtteri Bottas ha ottenuto la pole position con un tempo migliore di quasi due decimi di secondo rispetto a quello di Lewis Hamilton, secondo in griglia. Le due Ferrari non hanno mai conteso la pole alle Mercedes, e alla fine hanno concluso la sessione con oltre mezzo secondo di ritardo, Sebastian Vettel, e più di sette decimi, Kimi Raikkonen. Tra i due piloti della Ferrari si è anche inserito Daniel Ricciardo, che è stato il più veloce dei due piloti della Red Bull per tre decimi di secondo.

Tutti i piloti delle altre squadre sono stati notevolmente più lenti rispetto ai piloti della Mercedes. Il miglior tempo di Nico Hulkenberg – primo pilota in griglia che non corre per Mercedes, Ferrari o Red Bull – è stato più lento di due secondi rispetto al tempo della pole position.

La griglia di partenza

pos pilota squadra/motore tempo/ritardo
1 Valtteri Bottas Mercedes 1m36.231s
2 Lewis Hamilton Mercedes 1m36.403s 0.172s
3 Sebastian Vettel Ferrari 1m36.777s 0.546s
4 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m36.959s 0.728s
5 Kimi Raikkonen Ferrari 1m36.985s 0.754s
6 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m37.328s 1.097s
7 Nico Hulkenberg Renault 1m38.282s 2.051s
8 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m38.374s 2.143s
9 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m38.397s 2.166s
10 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m38.550s 2.319s
11 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m38.636s
12 Carlos Sainz Renault 1m38.725s
13 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m38.808s
14 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m39.298s
15 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m39.646s
16 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m39.516s
17 Pierre Gasly Toro Rosso/Renault 1m39.724s
18 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 1m39.930s
19 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m39.994s
20 Brendon Hartley * Toro Rosso/Renault 1m40.471s

* Hartley, già ultimo di suo, è stato penalizzato con un arretramento di dieci posizioni per la sostituzione di alcune parti della power unit oltre i limiti ammessi dal regolamento.

Cosa aspettarsi dalla gara

Nelle prove libere di venerdì le Ferrari avevano dato l’impressione di essere molto più vicine alle Mercedes, e in alcune fasi persino migliori, per velocità media nelle serie di giri in assetto da gara. Raikkonen ha attribuito una parte delle responsabilità della qualifica deludente alle difficoltà avute con le gomme, le cui performance sulla Ferrari sono state ritenute troppo altalenanti. È ragionevole attendersi che le prestazioni della Ferrari possano riavvicinarsi molto a quelle della Mercedes, nel corso della gara, ma forse non abbastanza da rendere verosimile l’ipotesi di un sorpasso in pista.

Tra l’altro la Mercedes, che ha già vinto tutti i titoli in palio, non si sta più giocando praticamente niente. Per Bottas, date le circostanze, sarà quindi una delle poche occasioni avute quest’anno per giocarsi una vittoria senza dover necessariamente rispettare le gerarchie interne della squadra favorendo Hamilton. Ed è alquanto improbabile che lo stesso Hamilton si decida a evitare eventuali sportellate, se necessario, solo per compiacere il suo compagno di squadra. Gli renderà anzi la vita ancora più difficile, proprio perché non c’è niente da perdere e più possibilità di correre senza stare troppo a ragionare.

I pronostici per la gara

PIAZZAMENTO SUL PODIO: HAMILTON E VETTEL (1.57, Bet365)
HAMILTON 2° / VETTEL 3°

SAFETY CAR: SÌ (1.90, Goldbet, Betfair, Eurobet e Bet365)
SAFETY CAR: NO

TESTA A TESTA
ALONSO-MASSA 2 (1.83) ALONSO 9° / MASSA 10°
GASLY-HARTLEY 1 (1.55) HARTLEY 15° / GASLY 16°
HULKENBERG-SAINZ 1 (1.45) HULKENBERG 6° / SAINZ N.C.
Quota totale: 4.11, SNAI

PIAZZAMENTO FINALE RAIKKONEN: 4° (8.00, Bet365)
RAIKKONEN 4°

 

 

Aggiornamento domenica 27 novembre, ore 11:00

La classifica finale del Gran Premio, per semplificare la verifica dei pronostici corretti da parte dei lettori e per tenere un archivio da consultare.

GIRO PIÙ VELOCE: Valtteri Bottas (Mercedes)
Pos pilota squadra giri tempo/distacco
1 Valtteri Bottas Mercedes 55 1h34m14.062s
2 Lewis Hamilton Mercedes 55 3.899s
3 Sebastian Vettel Ferrari 55 19.330s
4 Kimi Raikkonen Ferrari 55 45.386s
5 Max Verstappen Red Bull/Renault 55 46.269s
6 Nico Hulkenberg Renault 55 1m25.713s
7 Sergio Perez Force India/Mercedes 55 1m32.062s
8 Esteban Ocon Force India/Mercedes 55 1m38.911s
9 Fernando Alonso McLaren/Honda 54 1 giro
10 Felipe Massa Williams/Mercedes 54 1 giro
11 Romain Grosjean Haas/Ferrari 54 1 giro
12 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 54 1 giro
13 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 54 1 giro
14 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 54 1 giro
15 Brendon Hartley Toro Rosso/Renault 54 1 giro
16 Pierre Gasly Toro Rosso/Renault 54 1 giro
17 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 54 1 giro
18 Lance Stroll Williams/Mercedes 54 1 giro
Carlos Sainz * Renault 31 guasto allo sterzo
Daniel Ricciardo * Red Bull/Renault 20 guasto all’idraulica

* non classificati
(i piloti “non classificati” sono soltanto quelli che non completano almeno il 90% dei giri previsti)