Champions League: andata del secondo turno preliminare (mercoledì)

Champions League
I pronostici sulle partite di calcio della Champions League, la più importante competizione d'Europa per squadre di club

Approfondimenti e pronostici per le partite in programma questo mercoledì: in campo tra le altre Apoel Nicosia, Legia Varsavia, Ludogorets Razgrad e Copenaghen.

In questo secondo turno preliminare iniziano a scendere in campo delle squadre viste nella fase a gironi delle edizioni più recenti: ci sono Legia Varsavia, Ludogorets Razgrad e Copenaghen che anche l’anno scorso hanno preso parte ai gruppi della fase finale, tra le altre ci sono Apoel Nicosia (la partecipazione più recente nella stagione 2014/15), Astana (2015/16), BATE Borisov (2015/16), Maribor (2014/15) e Malmö (2015/16).

Legia Varsavia, Ludogorets Razgrad e Copenaghen dopo le esperienze fatte negli ultimi anni in campo europeo partono decisamente favorite nei rispettivi incontri. Il Legia Varsavia (che l’anno scorso ha fermato in casa sul 3-3 il Real Madrid) campione di Polonia affronterà i finlandesi del Mariehamn. L’allenatore Jacek Magiera ha a disposizione una valida base formata in difesa e a centrocampo dai nazionali Pazdan, Jedrzejczyk, Jodlowiec e Maczynski più il capitano Kopczynski. I migliori calciatori finlandesi non restano a giocare in patria e infatti nel Mariehamn ci sono appena due calciatori (Kojola e Granlund) con una sola presenza a testa nella propria nazionale. Per dire, lo stesso Legia Varsavia ha a sua disposizione proprio un nazionale islandese, il trequartista Hämäläinen che da solo vanta più presenze in nazionale di tutta la squadra avversaria.

Il Ludogorets Razgrad affronterà i lituani dello Zalgiris. Il Ludogorets – pur essendo arrivato a giocare nel massimo campionato bulgaro per la prima volta nella stagione 2011/2012 – ha ormai acquisito una buona esperienza a livello europeo e ha dei calciatori di qualità che sono riusciti a mettersi in bella mostra anche in Champions League, come Marcelinho, Jonathan Cafù e Keseru. L’attacco resta il punto forte di questa squadra, mentre in difesa l’allenatore dovrà fare i conti con la cessione del centrale Palomino passato all’Atalanta e con l’assenza del portiere titolare Stoyanov.

Il Copenaghen ha forse un impegno più complicato rispetto a Legia Varsavia e Ludogorets Razgrad perché affronterà lo Zilina, squadra slovacca di buon livello con nove nazionali in rosa, e perché nel corso di questo calciomercato ha ceduto due dei suoi calciatori più forti, il terzino Augustinsson (Werder Brema) e l’attaccante Cornelius (Atalanta). In sostituzione sono arrivati Bengtsson e Sotiriu, ma la garanzia di continuità è data dall’allenatore Solbakken che sta facendo un ottimo lavoro e da alcuni punti fissi della squadra come il capitano Kvist e l’attaccante Santander. Non sarà facile vincere per il Copenaghen che punterà comunque sulla consueta solidità difensiva: l’anno scorso nella fase a gironi di Champions League pur non riuscendo a superare il turno ha subito appena due gol su sei partite.

Il Malmo dovrebbe ipotecare il passaggio del turno già in questa partita di andata che giocherà in casa contro il Vardar Skopje. Gli svedesi hanno una squadra decisamente più forte con giovani di prospettiva come Lewicki e Cibicki e due attaccanti esperti come Berget e Rosenberg e anche il vantaggio di una migliore condizione fisica rispetto ai macedoni il cui campionato ancora deve iniziare.

Il Bate Borisov in casa sa sempre farsi rispettare: in Champions League, preliminari inclusi, ha vinto ben sei delle ultime otto partite, cedendo solo al Barcellona, subendo tra l’altro solo due gol. Contro i modesti armeni dell’Alashkert che hanno superato a stento il primo turno contro il Santa Coloma – squadra di Andorra – la vittoria non sembra in discussione anche perché i bielorussi possono anche vantare sulla carta una migliore condizione fisica.

L’Hapoel Beer Sheva che l’anno scorso ha vinto a San Siro contro l’Inter in Europa League arrendendosi poi solo al Besiktas nella fase a eliminazione diretta ha avuto un sorteggio agevole: gli avversari ungheresi del Budapest Honved sono ampiamente alla portata di una squadra organizzata molto bene soprattutto a livello difensivo dal giovane allenatore Barak Bakhar.

Il Rosenborg primo in classifica nel campionato norvegese e rinforzato dall’arrivo di Nicklas Bendtner può conquistare un risultato positivo in casa del Dundalk, squadra irlandese che in questa stagione sarà costretta a cedere il titolo nazionale al Cork City che ha già dodici punti in più in classifica pur avendo giocato due partite in meno dopo ventidue giornate.

Pronostici:
ore 19:00 Apoel Nicosia – F91 Dudelange 1 (1.18, GoldBet)
ore 19:00 Hapoel Beer – Budapest Honved 1 (1.37, GoldBet) ; NO GOL (1.50, GoldBet)
ore 19:00 Malmo Ff – Vardar Skopje 1 (1.27, GoldBet) ; 1 + OVER 1.5 SQUADRA IN CASA (1.48, GoldBet)
ore 19:30 Bate Borisov – Alashkert 1 + OVER 1.5 (1.32, GoldBet) ; 1 + NO GOL (1.72, GoldBet)
ore 20:00 Ifk Mariehamn – Legia Varsavia 2 (1.46, GoldBet)
ore 20:00 Zalgiris – Ludogorets Razgrad GOL (2.01, GoldBet) ; 2 (1.48, GoldBet)
ore 20:15 Zilina – Copenaghen X2 + UNDER 3.5 (1.52, GoldBet)
ore 20:15 Dundalk – Rosenborg X2 + OVER 1.5 (1.60, GoldBet)