Confederations Cup: Messico-Russia e Nuova Zelanda-Portogallo (sabato)

I pronostici sulla Confederations Cup 2017, il torneo di calcio per squadre nazionali che si gioca l'anno prima del Mondiale
I pronostici sulla Confederations Cup 2017, il torneo di calcio per squadre nazionali che si gioca l'anno prima del Mondiale

Spazio alle ultime due partite del gruppo A: Messico, Russia e Portogallo si contendono l’accesso alle semifinali, mentre la Nuova Zelanda è già certa dell’eliminazione.

MESSICO – RUSSIA | sabato ore 17:00

Nel gruppo A della Confederations Cup 2017, tre squadre sono ancora in corsa per l’accesso alle semifinali, garantito alle prime due classificate: due di queste squadre si apprestano ad affrontarsi in un importantissimo scontro diretto, in programma a Kazan.

Il Messico è in testa al girone: ha quattro punti, esattamente come il Portogallo, che però ha finora segnato un gol in meno, a parità di differenza reti. La squadra allenata da Juan Carlos Osorio ha bloccato Cristiano Ronaldo e compagni sul 2-2, prima di battere in rimonta per 2-1 la Nuova Zelanda: la fase offensiva – basata sul senso del gol di Javier “Chicharito” Hernandez, nonché sui movimenti di due attaccanti esterni, che nel prossimo match dovrebbero essere Carlos Vela e Raul Jimenez – è brillante, mentre quella di contenimento lascia a desiderare. Carlos Salcedo è stato disastroso contro il Portogallo e ha accusato problemi fisici nel match successivo, durante il quale anche Hector Moreno – che è appena stato acquistato dalla Roma e ha invece esibito un rendimento migliore – è stato costretto a uscire anzitempo: ecco perché in difesa potrebbe esserci spazio per l’ormai trentottenne Rafa Marquez, il quale ha già dato ampiamente il meglio di sé.

Un pareggio sarebbe sufficiente al Messico per passare il turno, mentre basterebbe alla Russia soltanto in caso di contemporaneo successo della Nuova Zelanda ai danni del Portogallo, risultato non molto probabile. La selezione guidata in panchina da Stanislav Cherchesov – attualmente a quota tre punti – avrà verosimilmente bisogno di ottenere una vittoria, perciò sarà costretta a osare dal punto di vista tattico: il fatto di giocare in casa le fornirà grandi motivazioni, che potrebbero trascinarla verso un risultato positivo.

Probabili formazioni:
MESSICO: Ochoa, Reyes, Araujo, Marquez, Layun, Jonathan Dos Santos, Herrera, Guardado, Vela, Hernandez, Jimenez.
RUSSIA: Akinfeev, Samedov, Dzhikiya, Vasin, Kudryashov, Zhirkov, Glushakov, Erokhin, Golovin, Poloz, Smolov.

PROBABILE RISULTATO: 1-2
X2 + OVER 1.5 (2.00, Eurobet)
GOL (1.80, Bet365)




NUOVA ZELANDA – PORTOGALLO | sabato ore 17:00

Il Portogallo ha quattro punti, proprio come il Messico, con cui condivide anche la differenza reti, ma finora ha segnato un gol in meno rispetto alla nazionale allenata da Juan Carlos Osorio, perciò in questo momento passerebbe il turno come seconda forza del gruppo A. Cristiano Ronaldo e compagni devono anche guardarsi dal ritorno della Russia, che li insegue a una lunghezza di distanza, ma sembrano avere la situazione sotto controllo: ottenendo almeno un pareggio nel prossimo match, infatti, sarebbero certi della qualificazione alle semifinali.

I campioni d’Europa in carica, peraltro, sono attesi da una partita agevole: si apprestano a sfidare la Nuova Zelanda, che ha perso entrambi gli incontri finora disputati in questa Confederations Cup ed è già aritmeticamente eliminata. Dopo aver perso per 2-0 al debutto contro la Russia, la selezione guidata in panchina da Anthony Hudson è stata quantomeno protagonista di una discreta reazione d’orgoglio di fronte al Messico: ha chiuso il primo tempo in vantaggio di un gol, grazie a Chris Wood, ma ha ceduto alla distanza ed è stata battuta per 2-1.

Il Portogallo è ovviamente pronto a puntare ancora una volta su Cristiano Ronaldo, sempre motivatissimo: il fuoriclasse del Real Madrid sta provando a chiudere nel migliore dei modi una stagione già strepitosa, durate la quale ha conquistato Liga e Champions. Nel 4-4-2 di Fernando Santos, l’altro attaccante titolare sarà presumibilmente André Silva, che è appena stato acquistato dal Milan e sta dimostrando di essere forte, soprattutto di testa: grandi parate di Guillermo Ochoa e Igor Akinfeev – portiere abituato ad alternare buoni interventi a errori clamorosi – gli hanno finora impedito di segnare in questa Confederations, ma è probabile che il match in programma nelle prossime ore a San Pietroburgo rappresenti per l’ormai ex calciatore del Porto l’occasione giusta per entrare nel tabellino dei marcatori.

Probabili formazioni:
NUOVA ZELANDA: Marinovic, Ingham, Boxall, Durante, Smith, Wynne, Lewis, McGlinchey, Thomas, Rojas, Wood.
PORTOGALLO: Rui Patricio, Soares, Pepe, Bruno Alves, Eliseu, Bernardo Silva, Carvalho, André Gomes, Danilo, Cristiano Ronaldo, André Silva.

PROBABILE RISULTATO: 0-3
2/2 PARZIALE/FINALE (1.44, Bet365)
OVER (1.44, Bet365)
ANDRÉ SILVA MARCATORE (1.76, Paddy Power)