Amichevoli internazionali: Ucraina-Malta, Israele-Moldavia e Danimarca-Germania (martedì)

Analizziamo tre amichevoli in programma martedì: Ucraina, Israele e Danimarca affrontano rispettivamente Malta, Moldavia e Germania.

UCRAINA – MALTA | martedì ore 19:00

Dopo aver deluso in occasione dei Campionati Europei di Francia 2016, l’Ucraina è ripartita sotto la guida tecnica di Andriy Shevchenko. L’ex attaccante del Milan si è immediatamente calato bene nel nuovo ruolo che gli è stato assegnato e ha finora condotto la propria squadra verso discreti risultati: ottenere la qualificazione diretta per i prossimi Mondiali sarà quasi impossibile, ma l’approdo ai playoff appare a portata di mano. Forte della propria esperienza in Italia e della collaborazione con Mauro Tassotti, suo vice in questa nuova avventura, Sheva sta puntando su una buona organizzazione: i tre uomini abitualmente schierati dietro la prima punta devono anche aiutare i due mediani, perciò i gol subiti sono pochi. La selezione di Malta sta mostrando qualche miglioramento a livello tattico, grazie al lavoro dell’allenatore italiano Pietro Ghedin, ma non è molto dotata tecnicamente: contro l’Ucraina, come di consueto, schiererà numerosi calciatori dietro la linea del pallone e proverà quantomeno a limitare i danni.

Probabili formazioni:
UCRAINA: Pyatov, Butko, Ordets, Kucher, Matviyenko, Sydorchuk, Stepanenko, Yarmolenko, Kovalenko, Konoplyanka, Seleznyov.
MALTA: Hogg, Agius, Muscat, Magri, R. Camilleri, Zerafa, Gambin, Pisani, R. Fenech, Effiong, Schembri.

PROBABILE RISULTATO: 2-0
1 + UNDER 3.5 (2.06, GoldBet)




ISRAELE – MOLDAVIA | martedì ore 19:30

Nelle qualificazioni alla fase finale dei prossimi Mondiali, che andrà in scena in Russia nel 2018, la nazionale israeliana si sta ben comportando: è terza nel girone G della zona europea, a quattro punti di distanza da Spagna e Italia, che stanno dominando la scena in questo raggruppamento, come peraltro era ampiamente prevedibile. Elisha Levy ha a disposizione un buon gruppo, all’interno del quale spiccano Eran Zahavi – ex calciatore del Palermo – e Tal Ben Chaim, che lo scorso 5 settembre ha segnato un gol bellissimo a Gianluigi Buffon, mettendo un po’ in apprensione gli azzurri, poi comunque riusciti a vincere quel match per 3-1. Levy ha anche deciso di ridare spazio tra i convocati all’esperto Yossi Benayoun, ex calciatore del Liverpool, tornato nel giro della nazionale a oltre un anno di distanza dall’ultima volta. Tomer Hemed e Ariel Harush, invece, sono stati esclusi per motivi disciplinari, per aver recentemente criticato il commissario tecnico israeliano. A partire dal mese di maggio del 2016, la Moldavia ha battuto solo San Marino ed è uscita sconfitta da sette partite su dieci: viste le premesse, appare decisamente sfavorita.

Probabili formazioni:
ISRAELE: Goresh, Dasa, Tzedek, Tibi, Tawatha, Cohen, Natkho, Ben Chaim, Einbinder, Refaelov, Zahavi.
MOLDAVIA: Pascenco, Racu, Carp, Epureanu, Bolohan, Cebotaru, Cojocari, Dedov, Mihailov, Ginsari, Bugaev.

PROBABILE RISULTATO: 3-0
1 (1.33, Bet365)
1/1 PARZIALE/FINALE (1.90, Paddy Power)
DANIMARCA – GERMANIA | martedì ore 20:45

Impegni importanti attendono la Germania, che tra poche settimane sarà impegnata nella Confederations Cup, insieme con Russia, Nuova Zelanda, Portogallo, Messico, Cile, Australia e Camerun. Joachim Loew, però, ha deciso di affrontare quella competizione lasciando a riposo alcuni dei calciatori più rappresentativi e puntando su una rosa abbastanza sperimentale. Già nell’amichevole contro la Danimarca, l’allenatore schiererà una squadra molto differente rispetto al solito: Leon Goretzka, Julian Brandt, Amin Younes e Lars Stindl dovrebbero trovare spazio dal primo minuto. La Danimarca sembra pronta a presentarsi con una formazione più consolidata e a creare qualche problema alla Germania, ma dovrà fare i conti con l’assenza di Kasper Schmeichel, portiere di alto livello, che sarà sostituito da Frederik Ronnow. In attacco dovrebbe esserci spazio dal primo minuto per il giovane campione dell’Ajax Dolberg, che ha segnato 23 gol in stagione su 48 partite.

Probabili formazioni:
DANIMARCA: Ronnow, Larsen, Vestergaard, Christensen, Durmisi, Kvist, Eriksen, Delaney, Braithwaite, Dolberg, Jorgensen.
GERMANIA: Ter Stegen, Kimmich, Mustafi, Rudiger, Hector, Can, Goretzka, Brandt, Draxler, Younes, Wagner.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
SQUADRA DI CASA VINCE ALMENO UN TEMPO (2.05, Eurobet)
GOL (1.66, Bet365)
SQUADRA OSPITE A SEGNO (1.18, Bet365)