Liga: Atletico Madrid-Athletic Bilbao, Valencia-Villarreal, Celta Vigo-Real Sociedad (domenica)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Domenica pomeriggio nel campionato spagnolo si decide il quinto posto: il Villarreal ha 63 punti, uno solo di vantaggio sull’Athletic Bilbao e sulla Real Sociedad. Chi finisce quinto si qualifica alla prossima Europa League direttamente dalla fase a gruppi, a prescindere da altri risultati.

Domenica pomeriggio nella Liga spagnola si giocano Atletico Madrid-Athletic Bilbao, Valencia-Villarreal e Celta Vigo-Real Sociedad. Sono le tre partite i cui risultati stabiliranno le posizioni di classifica dalla quinta alla settima. Il Villarreal ha 64 punti, e l’Athletic Bilbao e la Real Sociedad ne hanno 63. Per capire se tutte e tre le squadre riusciranno a qualificarsi per la prossima Europa League occorrerà aspettare l’esito della finale di Coppa del Re, Barcellona-Alavés, in programma sabato 27 maggio a Madrid.

La squadra che vince la coppa nazionale ottiene automaticamente un posto nella Europa League della stagione successiva. Tuttavia, in caso di vittoria del Barcellona, come molto probabile, dal momento che il Barcellona giocherà comunque in Champions League, quel posto vacante in Europa League sarebbe ceduto alla prima squadra che ne avrebbe diritto per meriti di classifica in campionato, ossia la settima in classifica. Soltanto il quinto posto permette certamente di qualificarsi alla prossima Europa League senza passare per i playoff estivi, una fase del torneo piuttosto precoce rispetto alla preparazione atletica pre-stagionale, e che alcune squadre dei principali campionati d’Europa sembrano non del tutto ben disposte a disputare.

Se il Barcellona vince la Coppa del Re, anche la sesta andrebbe in Europa League direttamente dalla fase a gruppi, lasciando soltanto alla settima il bisogno di disputare i playoff (due turni). In caso di clamorosa vittoria della Coppa del Re da parte dell’Alavés, sarebbero l’Alavés e la quinta in classifica a qualificarsi alla prossima Europa League direttamente dalla fase a gruppi, e i playoff dovrebbe disputarli soltanto la sesta in classifica.

In caso di arrivo a pari punti tra le tre squadre che si contendono il quinto posto – uno scenario verificabile solo in caso di sconfitta del Villarreal e pareggio di Atletic Bilbao e Real Sociedad – la classifica avulsa premierebbe comunque il Villarreal. Di seguito tutte le combinazioni possibili.

VALENCIA – VILLARREAL | domenica ore 16:45

Nella Comunità Valenciana quello tra il Valencia e il Villarreal è senza dubbio il derby calcistico che ha acquisito maggiore popolarità negli ultimi anni, con il crescere della reputazione del Villarreal dalla presidenza di Fernando Roig in poi. In genere il Valencia è quasi sempre stata la squadra più nota e dominante rispetto all’avversario affrontato nei numerosi derby di questa regione della Spagna (ci sono anche Levante, Murcia, Alicante e molte altre squadre minori). Ma nelle ultime due stagioni la situazione è cambiata, e il “Derby de la Comunitat” è diventato una partita molto più equilibrata che in passato. Il Villarreal ha partecipato alle ultime due edizioni della Europa League, e nello scorso campionato ha ottenuto il quarto posto, mentre il Valencia è finito in dodicesima posizione.

La dodicesima posizione è la stessa in cui si trova attualmente il Valencia, al termine di un’altra stagione molto deludente ma conclusa con risultati recentemente più incoraggianti, principalmente per merito del lavoro dell’allenatore ad interim Voro Gonzalez e della progressiva integrazione di alcuni calciatori con buona qualità e carattere (Simone Zaza, per esempio). Il Valencia ha vinto le ultime due partite di campionato battendo 4-1 in casa l’Osasuna e 1-0 in trasferta l’Espanyol, la settimana scorsa. È una squadra che in genere nel proprio stadio, al “Mestalla”, contro le grandi squadre ha continuato a mostrare tenacia anche in questi tempi di grande crisi di risultati: ha battuto 2-1 il Real Madrid, per esempio, in un recupero a febbraio scorso (e se non fosse stato per quel risultato il titolo della Liga oggi sarebbe già assegnato).

Nel turno scorso il Villarreal ha pareggiato 0-0 in casa contro il Deportivo La Couna e non ha quindi approfittato del pareggio delle due squadre basche con cui si sta giocando il quinto posto. A Valencia non ci sarà il centrocampista Samu Castillejo, squalificato, ma ci sarà Roberto Soriano, assente contro il Deportivo a causa di un imprevisto infortunio muscolare. Il difensore centrale Gayà è infortunato. Sia il Valencia che il Villarreal sono tra le prime sei squadre nella classifica di quelle che in questo campionato hanno segnato più gol nei primi tempi, ma date le circostanze non è da escludere che la più incentivata a segnare nel secondo tempo stavolta possa essere il Villarreal, se il risultato dovesse ancora essere incerto e fossero nel frattempo arrivate notizie negative dagli altri campi.

Le probabili formazioni:
VALENCIA: Jaume Costa; Montoya, Aderllan Santos (o Abdennour), Mangala, Gayà; Enzo Perez, Parejo (o Medran), Carlos Soler; Nani, Rodrigo, Zaza.
VILLARREAL: Andres Fernandez; Mario Gaspar, Musacchio, Alvaro Gonzalez, Jaume Costa; Trigueros, Bruno Soriano, Roberto Soriano, Dos Santos; Bakambu, Soldado (o Sansone o Adrian Lopez).

PROBABILE RISULTATO: 1-2
GOL (1.57, Bet365)
SEGNA OSPITE 2° TEMPO (1.57, Bet365)
TEMPO CON PIÙ GOL: 2° (2.00, Eurobet, SNAI e Goldbet)




 

ATLETICO MADRID – ATHLETIC BILBAO | domenica ore 16:45

La scorsa partita dell’Athletic Bilbao, al “San Mamés”, si è conclusa con una gran festa in campo da parte del Leganés, che grazie a un pareggio per 1-1 è riuscito a ottenere il punto necessario per esser certo della permanenza in prima divisione. L’Athletic, che pure si sta giocando un obiettivo importante, non ha saputo concretizzare le numerose occasioni avute soprattutto nel primo tempo, e nel secondo ha forse sottovalutato le energie dell’avversario e ha preso un gol piuttosto ingenuo, a causa di una grave disattenzione generale della linea difensiva.

Fare punti in casa dell’Atletico Madrid non sarà semplice: pur essendo ormai certo del terzo posto, l’Atletico giocherà l’ultima partita al “Vicente Calderón” prima del trasferimento allo Stadio Olimpico di Madrid, il “Wanda Metropolitano” (dal nome del gruppo cinese azionista dell’Atletico Madrid), che sarà inaugurato a partire dalla prossima stagione. Il grande vantaggio dell’Athletic Bilbao saranno però le pesanti e numerose assenze nella difesa dell’Atletico: Godin, Gimenez e Filipe Luis sono squalificati, e Juanfran e Vrsaljko sono infortunati. Servirà riproporre il centrocampista Thomas Partey nel ruolo di terzino destro, in cui ha giocato recentemente e neanche tanto male. In coppia al centro con Savic è probabile l’arretramento di Saul Niguez, che ha già ricoperto questo ruolo in situazioni di emergenza in passato.

Nell’Athletic Bilbao le condizioni di Inaki Williams sono poco chiare, dato che giovedì non si è allenato a causa di un leggero dolore a un ginocchio, e venerdì ha lavorato a parte. Se non dovesse farcela, al suo posto ci sarebbe Susaeta. Nel girone di andata questa partita si concluse con il risultato di 2-2: le assenze nella difesa dell’Atletico e le chiare motivazioni dell’Athletic Bilbao lasciano ipotizzare un’altra partita divertente e piena di gol, benché siano rare le partite di questo tipo quando una delle due squadre in campo è l’Atletico Madrid.

Le probabili formazioni:
ATLETICO MADRID: Oblak; Thomas Partey, Saul Niguez, Lucas Hernandez; Tiago, Gabi, Koke, Carrasco; Gameiro, Griezmann.
ATHLETIC BILBAO: Kepa; De Marcos, Yeray, Laporte, Balenziaga; Benat, San José; Muniain, Raul Garcia, Williams (o Susaeta); Aduriz.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.75, Bet365)
OVER (1.85, Bet365 e Betfair)

 

CELTA VIGO – REAL SOCIEDAD | domenica ore 16:45

Mercoledì scorso il Celta Vigo ha perso 4-1 al “Balaídos” una partita che aveva da recuperare contro il Real Madrid, risalente alla ventunesima giornata, e che era molto attesa principalmente perché poteva decidere il titolo di questa stagione (in caso di sconfitta, il Real avrebbe molto probabilmente perso anche la Liga). Molto più che delle giocate di Ronaldo – autore di due gol – ancora una volta si è parlato delle discutibili decisioni arbitrali che hanno favorito il Real Madrid, in vantaggio già dopo dieci minuti pur essendo stato il Celta Vigo la squadra dominante per buona parte del primo tempo.

L’arbitro Juan Martínez Munuera non ha dato un calcio di rigore per un fallo di mano di Varane che a molti spettatori era parso da subito piuttosto evidente. Nel secondo tempo ha persino espulso per doppia ammonizione Iago Aspas, attribuendogli una simulazione in area di rigore del Real Madrid: le immagini televisive hanno invece mostrato che Aspas ha subìto un fallo da rigore (tanto che il Celta Vigo ha presentato ricorso al comitato disciplinare e ottenuto l’annullamento della squalifica di un turno prevista per Iago Aspas).

La Real Sociedad viene da un pareggio per 2-2 per niente facile contro il Malaga, una delle squadre più in forma del campionato. Al “Balaídos” giocherà senza il centrale titolare Raul Navas, squalificato per somma di ammonizioni: l’ultima volta che non c’era lui nella difesa, a gennaio scorso contro il Siviglia, la Real Sociedad ne ha presi quattro in casa. Al suo posto giocherà Aritz Elustondo, come già annunciato da Eusebio Sacristan in conferenza stampa. Nel Celta Vigo ci sarà Alvaro Lemos al posto del terzino destro titolare Hugo Mallo, squalificato.

Le probabili formazioni:
CELTA VIGO: Sergio Alvarez; Lemos, Cabral, Fontàs, Jonny; Pablo Hernandez, Marcelo Diaz; Pione Sisto, Wass, Aspas; Guidetti.
REAL SOCIEDAD: Rulli; Odriozola, Elustondo, Inigo Martinez, Yuri Berchiche; Illarramendi, Zurutuza, Prieto; Oyarzabal (o Juanmi), Vela, Willian José.

PROBABILE RISULTATO: 2-2
MULTIGOL CASA 1-2 (1.60, Eurobet, SNAI e Goldbet)
GOL (1.66, Bet365)
WILLIAN JOSÉ MARCATORE (2.10, Bet365)