Liga: Espanyol-Barcellona (sabato)

I pronostici sulla Liga, il principale campionato spagnolo di calcio

Le probabili formazioni, l’approfondimento e i pronostici riguardo Espanyol-Barcellona, il derby catalano che si gioca sabato sera nella Liga spagnola.

ESPANYOL – BARCELLONA | sabato ore 20:45

Quello che il Barcellona affronterà sabato sera al “Cornellà-El Prat” è, a detta di molti osservatori, il miglior Espanyol degli ultimi anni, sia per i risultati che per il gioco (di sicuro il migliore dalla stagione 2010-2011, che concluse in ottava posizione in classifica). Al momento si trova in nona posizione, come nel dicembre scorso, quando perse 4-1 al “Camp Nou” il primo dei Derbi Barceloni di questa edizione della Liga. Ma rispetto ad allora sembrano oggi sia molto rafforzata la consapevolezza dei propri mezzi e delle proprie qualità da parte della squadra, sia molto cresciuto l’apprezzamento tra gli osservatori e gli esperti in merito al buon lavoro svolto da Quique Sánchez Flores, un allenatore con un curriculum illustre – Valencia, Benfica, Atletico Madrid – e che, dopo alcuni anni trascorsi a Dubai e in Inghilterra, sta ora ampiamente dimostrando le sue competenze nel calcio spagnolo.

Il Barcellona, come noto, si sta giocando il titolo: deve giocare altre quattro partite, possibilmente vincerle tutte e quattro, e sperare che il Real non faccia più di dodici punti nelle cinque che gli restano da giocare (compresa la trasferta a Vigo contro il Celta il 17 maggio prossimo). Tra tutte quelle che restano da giocare al Barcellona (contro il Villarreal e contro l’Eibar in casa, contro il Las Palmas in trasferta) quella contro l’Espanyol è la partita più pericolosa non tanto per il probabile risultato finale ma per le eventuali conseguenze che una partita presumibilmente molto combattuta e “fallosa” potrebbe comportare in termini di infortuni e/o squalifiche.

Come già segnalato prima della partita di dicembre scorso, uno dei derby catalani più recenti e citati è l’ottavo di finale di Coppa del Re della stagione scorsa. Il Barcellona vinse sia all’andata 4-1 sia al ritorno 2-0, ma nella partita al “Camp Nou” ci furono numerosi scontri in campo tra i giocatori e contestazioni da parte di quelli dell’Espanyol, innervositi da alcuni atteggiamenti degli avversari ritenuti irrispettosi (ce l’avevano con Suarez, soprattutto). Finì con due espulsi per l’Espanyol, quella partita, e altre due espulsioni c’erano già state nella partita del girone di ritorno nel campionato precedente.

Nel Barcellona manca Iniesta, che in settimana non si è allenato con regolarità a causa di un fastidio agli adduttori, e non è stato convocato. Tornerà finalmente Neymar, dopo la contestata squalifica di tre giornate. Nell’Espanyol non manca nessuno, e stavolta ci sarà uno dei più in forma degli ultimi tempi, l’attaccante Leo Baptistao (un gol e un assist nelle ultime tre partite, giocate tutte subentrando a partita in corso). A causa di una tallonite al piede destro aveva saltato proprio la partita del girone di andata, e da allora è rimasto infortunato per più di tre mesi: venti giorni fa è finalmente tornato a giocare, senza dolori, e la sua partecipazione – dal primo minuto o a partita in corso – potrà tornare utile all’Espanyol.

Le probabili formazioni:
ESPANYOL: Diego Lopez; Javi Lopez, David Lopez, Diego Reyes, Aaron Martin; Fuego, Victor Sanchez, Jurado, Piatti; Gerard Moreno, Caicedo (o Baptistao).
BARCELLONA: Ter Stegen; Sergi Roberto, Umtiti, Piqué, Jordi Alba; Busquets, Rakitic, André Gomes; Neymar, Messi, Suarez.

PROBABILE RISULTATO: 1-3
2 + OVER (1.51, Goldbet)
GOL (2.00, Bet365)
OVER 6,5 CARTELLINI (2.10, Bet365)
BAPTISTAO MARCATORE (6.00, SNAI)