Serie B: Ascoli-Brescia, Avellino-Cesena, Bari-Verona, Cittadella-Carpi, Latina-Spal (sabato)

I pronostici sulle partite di calcio della Serie B
I pronostici sulle partite di calcio della Serie B, il campionato italiano di calcio di seconda divisione

Approfondimenti, probabili formazioni e pronostici per cinque delle nove partite di Serie B che si giocheranno sabato pomeriggio a partire dalle 15.

ASCOLI – BRESCIA | sabato ore 15:00

L’Ascoli, dopo avere pareggiato nei minuti finali la partita giocata contro il Frosinone, nella scorsa giornata è riuscito a conquistare un altro pareggio preziosissimo su un difficile campo come quello del Perugia, anche se lo zero a zero finale è comunque stato accolto con più di qualche rimpianto visto che la squadra di Aglietti non è riuscita a sfruttare il vantaggio di avere giocato con l’uomo in più per tutto il secondo tempo. I due pareggi conquistati, arrivati dopo una serie di tre sconfitte di fila, hanno permesso alla squadra di Aglietti di conservare i due punti di vantaggio sulla quintultima che è proprio il prossimo avversario di turno, il Brescia.

Il Brescia nella scorsa giornata ha invece ottenuto la prima vittoria della gestione Cagni, successo che è arrivato dopo nove partite e che si è rivelato preziosissimo anche in virtù delle sconfitte subite da Trapani, Vicenza e Ternana. Sotto il profilo del gioco la squadra di Cagni non ha convinto e il fatto di non avere subito gol è stato dovuto più al demerito degli avversari che a meriti propri. L’Ascoli pur non avendo fatto mai intravedere grandi cose nelle partite casalinghe di questa stagione avrà il vantaggio di giocare contro un Brescia che, oltre ad avere la peggior difesa del campionato, in trasferta è insieme alla Ternana la squadra che ha fatto meno punti di tutte, appena nove in diciotto partite. Anche il “Gol” potrebbe essere una buona soluzione sulla quale puntare visto che anche la fase difensiva dell’Ascoli è stata fino a questo momento tutt’altro che impeccabile, in casa la squadra di Aglietti ha subito 26 gol in diciassette partite, peggio di qualsiasi altra formazione del campionato, senza poi dimenticare che l’opzione “Gol” si è sempre verificata nelle ultime undici partite interne giocate dall’Ascoli.

Probabili formazioni
ASCOLI: Lanni, Almici, Mengoni, Gigliotti, Mignanelli, Orsolini, Addae, Giorgi, Gatto, Favilli, Cacia.
BRESCIA: Minelli, Calabresi, Romagna, Blanchard, Untersee, Bisoli, Martinelli, Pinzi, Coly, Ferrante, Mauri.

PROBABILE RISULTATO: 2-1
GOL (1.66, Bet365)
1X (1.29, Bet365)

AVELLINO – CESENA | sabato ore 15:00

L’Avellino vincendo in casa del Pisa ha messo una grossa ipoteca sulla sua permanenza nella serie cadetta, la vittoria ottenuta nello scorso turno di campionato ha permesso alla squadra irpina di portarsi a +6 nei confronti della zona retrocessione, un vantaggio molto importante visto che di partite rimaste da giocare ne sono rimaste solo sei. L’allenatore Novellino è stato il grande protagonista di questa seconda parte di stagione, dopo il suo arrivo in panchina l’Avellino è riuscito a rimettere in piedi una stagione che sembrava compromessa, ottenendo dei risultati che soprattutto nel girone di ritorno sono stati a dir poco strepitosi. Nel girone di ritorno l’Avellino ha regalato diverse gioie ai propri tifosi, è stato capace di battere avversarsi del calibro di Spal e Verona e di pareggiare anche in casa del Frosinone, conquistando complessivamente ben 26 punti in 15 partite, meglio ha fatto solo la Spal prima in classifica in questo parziale.

Anche il Cesena sta cercando di chiudere il prima possibile il discorso salvezza, che di certo non era l’obiettivo che la società si era prefissata ad inizio stagione ma che rimane comunque un traguardo più che positivo visto come si erano messe le cose. Il Cesena sta costruendo la sua salvezza principalmente nelle partite casalinghe, dove anche nella recente partita vinta contro lo Spezia ha dimostrato di riuscire puntualmente a esprimere il suo miglior gioco e di essere sempre molto pericoloso in fase offensiva. In trasferta è stata finora tutt’altra storia, le difficoltà non sono mai mancate per un Cesena che in questo campionato ha fatto solo dodici punti fuori casa e perso dieci partite su diciotto.

Probabili formazioni
AVELLINO: Radunovic, Gonzalez, Migliorini, Djimsiti, Perrotta, Laverone, Omeonga, Moretti, D’Angelo, Ardemagni, Eusepi.
CARPI: Belec, Struna, Gagliolo, Romagnoli, Poli, Letizia, Lollo, Bianco, Bifulco, Lasagna, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Bet365)
1X (1.40, Bet365)
BARI – VERONA | sabato ore 15:00

Lunedì scorso il Bari ha nuovamente messo in evidenza i suoi grandissimi limiti quando gioca in trasferta: contro il Carpi ha subito la sua quinta sconfitta esterna di fila maturata ancora una volta senza riuscire ad andare a segno. Considerato lo scarso rendimento esterno, per cercare di conquistare un posto nei playoff il Bari dovrà a questo puntare sfruttare al massimo gli impegni casalinghi, cosa che negli ultimi mesi sta facendo nel migliore dei modi visto che al “San Nicola” ha vinto dieci delle ultime quattordici partite giocate e conquistato 38 dei suoi 50 punti totali, meglio hanno fatto solo Spal e Verona. Il Verona sarà proprio il prossimo avversario del Bari, squadra che approfittando dei recenti passi falsi del Frosinone è ritornata a pieno titolo in corsa per la promozione diretta in Serie A.

Il Verona aveva iniziato il girone di ritorno subendo tre sconfitte nelle prime sei partite e vincendo solo in una occasione, con i risultati che faticavano molto ad arrivare sopratutto in trasferta visto che tra dicembre e febbraio i ragazzi di Pecchia avevano perso cinque gare esterne su sei. Nell’ultimo periodo però la squadra ha ritrovato un po’ più di continuità nei risultati, ha perso solo una delle ultime nove partite giocate e nelle ultime quattro trasferte ha sempre segnato e conquistato otto dei dodici punti disponibili. Il Verona – che contro il Bari ha sempre e solo vinto negli ultimi sette precedenti giocati – proverà a sfruttare la sua maggiore qualità per cercare di fare punti su uno dei campi più difficili della Serie B, partita in cui sembrano esserci tutti i presupposti per vedere entrambe le squadre a segno.

Probabili formazioni
BARI: Micai, Sabelli, Moras, Capradossi, Morleo, Fedele, Basha, Salzano, Galano, Maniero, Parigini.
VERONA: Nicolas, Ferrari, Caracciolo, Bianchetti, Souprayen, Romulo, Fossati, Zuculini B., Bessa, Pazzini, Luppi.

PROBABILE RISULTATO: 1-1
GOL (1.80, Bet365)
X2 (1.50, Bet365)
CITTADELLA – CARPI | sabato ore 15:00

Cittadella-Carpi sarà uno dei diversi scontri diretti riguardanti la zona playoff presenti in questo turno di campionato. Il Cittadella dopo avere vinto contro Spezia e Benevento e pareggiato in casa della Salernitana, nello scorso turno di campionato è uscito sconfitto dall’attesissimo derby giocato con il Verona, partita in cui i ragazzi di Venturato sono ritornati a prendere gol dopo essere stati capaci di mantenere la propria porta inviolata per ben 380 minuti. Il Carpi è invece reduce dalla vittoria interna ottenuta nello scontro diretto giocato con il Bari, successo che si è rivelato preziosissimo nella rincorsa verso un posto playoff visto che grazie ai tre punti conquistati i ragazzi di Castori sono riusciti in un solo colpo a scavalcare in classifica lo stesso Bari e agganciare a quota 51 Entella e Spezia.

Il Carpi nel girone di ritorno ha segnato appena dieci gol, questo a dimostrare come la squadra continui anche in questa fase cruciale della stagione ad affidarsi principalmente alla sua organizzazione difensiva, atteggiamento che dovrebbe essere quasi sicuramente proposto anche in questo delicato scontro diretto, dove in ogni caso la priorità di entrambe sarà sopratutto quella di non perdere.

Probabili formazioni
CITTADELLA: Alfonso, Salvi, Scaglia, Pelagatti, Martin, Iori, Valzania, Bartolomei, Chiaretti, Litteri, Strizzolo.
CARPI: Belec, Struna, Romagnoli, Gagliolo, Letizia, Concas, Lollo, Bianco, Fedato, Lasagna, Mbakogu.

PROBABILE RISULTATO: 0-0
X PRIMO TEMPO (2.10, Bet365)
UNDER 2.5 (1.70, Bet365)
LATINA – SPAL | sabato ore 15:00

Latina-Spal è la sfida tra una squadra che sembra essere destinata alla retrocessione in Lega Pro e una che si avvicina sempre più a una inaspettata promozione diretta in Serie A. Il crollo del Latina è quasi inspiegabile, nel girone d’andata la squadra pontina era riuscita a difendere la propria imbattibilità interna ed era stata capace di collezionare una serie di dieci risultati utili consecutivi, culminata con la strepitosa vittoria con il Verona per due a zero, senza poi dimenticare che proprio in casa della Spal riuscì a pareggiare senza permettere alla prima in classifica di andare a segno davanti al proprio pubblico, cosa che successivamente è riuscita solo al Frosinone.

La Spal invece sta continuando a stupire tutti e i passi falsi di Verona e Frosinone la stanno mettendo sempre più nelle condizioni di conquistare la promozione diretta in Serie A: a sei giornate dal termine del campionato i ragazzi di Semplici sono a +5 nei confronti delle due inseguitrici. I trentasei punti che dividono queste due squadre in classifica rappresentano uno dei principali motivi per i quali viene difficile pensare a un risultato a sorpresa, la Spal in questo girone di ritorno ha conquistato 31 punti, ben 21 in più del Latina che su quindici partite giocate ha già subito nove sconfitte e che in casa ha perso cinque delle ultime sette partite in cui tra l’altro è riuscita ad andare a segno solo in una occasione. Sono undici i punti persi dal Latina nei secondi tempi rispetto ai propri risultati al 45’: la cosa si è ripetuta anche a Salerno, con i ragazzi di Vivarini in vantaggio per uno a zero a fine primo tempo, e poi sconfitti a fine partita con il risultato di due a uno.

Probabili formazioni
LATINA: Pinsoglio, Coppolaro, Dellafiore, Garcia Tena, Nica, Bandinelli, De Vitis, Pinato, Insigne, Corvia, De Giorgio.
SPAL: Meret, Vicari, Cremonesi, Bonifazi, Lazzari, Castagnetti, Mora, Schiattarella, Costa, Zigoni, Antenucci.

PROBABILE RISULTATO: 0-2
2 (2.05, Bet365)
SEGNA GOL SQUADRA OSPITE NEL SECONDO TEMPO (1.66, Bet365)